cicccio

Pozzetto Enel

41 messaggi in questa discussione

La logica vorrebbe come hai descritto tu e Maurizio, ma vaglielo a spiegare la nostra logica.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

infilare cavi di utenza privata senza una protezione supplementare NO!

A prescindere dale protezionei ,, anche sr proteggi tutto perfetamente , patrendo da tipologia di cavo e poi varie protezioni ,, non si deve manometere un impianto che non è di tua probrietà senza autorizazione.

quando dovevamo passare dei cavi di media tensione , si era progetato che i due cavidoti in un punto passavano nello stesso pozetto sia utente che enel ,, categoricamente lo hanno proibito, Alla fine abbiamo dovuto deviare la linea MT utente . ripeto, in fase di progetto. Figuriamoci doppo ,, andare a pasticiare con le loro linnee, cavidoti, e cavi.

Ovvio non succede nulla di grave tecnicamente se passi con i tuoi cavi abbraciato a quelli del enel , basta solo rispettare le protezioni.

Ma nessuno ti ha autorizatto a farlo anche se hai rispetatto perfetamente le regole di elettrotechnica.

Davvanti a un giudice ,, perdi .

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Mi trovi perfettamente daccordo bypass, come avevo scritto in precedenza anche noi nei nostri cavedi, dovevamo rispettare le loro prescrizioni in merito agli incroci.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Aprire il pozzetto lo può aprire chiunque, non è saldato

Ache le corde aeree enel non sono "saldate" , questo non significa che posso fare l'uncino e pescare la fase sulla linea , perche il pallo enel si trova nel mio terreno dei kiwi, o usare il loro pallo per l'attraversamento del mio cavo.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

La discussione sta un pò andando su altri temi.

Qui non si discute sul prelevare abusivamente una fase perchè il loro cavo attraversa il mio terreno, ma di posare un cavo in un pozzetto del mio giardino che io ho provveduto a posare, insieme alla tubazione, che poi è servita all' ENEL per alimentare la mia costruzione, pena, rompere la pavimentazione esterna.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

X Vinlo

Qui non si discute sul prelevare abusivamente una fase perchè il loro cavo attraversa il mio terreno, ma di posare un cavo in un pozzetto del mio giardino che io ho provveduto a posare, insieme alla tubazione, che poi è servita all' ENEL per alimentare la mia costruzione

Concordo su quanto hai scritto, ma resto sempre del parere che non è possibile utilizzare il cavidotto in quanto servitù di Enel e se lo si fà, lo si fà sotto la propria responsabilità (proprietario), non certo chi esegue il lavoro,

bisogna considerare comunque che il proprietario debba essere avvertito.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

ma di posare un cavo in un pozzetto del mio giardino che io ho provveduto a posare, insieme alla tubazione, che poi è servita all' ENEL per alimentare la mia costruzione, pena, rompere la pavimentazione esterna.

Come puo sembrare come idea..??

il muro di casa mia ,, è mio , l'ho costruito io .

poi e servito ad enel per per attaccare un occhiello per un attraversamento ,, adesso io che faccio ..??? uso lo stesso ochiello per un mio atraversamento ..???

ma ce l'ho decine di questi esempi . ........

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

pena, rompere la pavimentazione esterna

certo io l'ho avrei passato, e mi tenevo le mie responsabilità ,invece di rompere il pavimento.

Penso che stiamo discutendo se si deve fare o no ..

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Come puo sembrare come idea..??

il muro di casa mia ,, è mio , l'ho costruito io .

poi e servito ad enel per per attaccare un occhiello per un attraversamento ,, adesso io che faccio ..??? uso lo stesso ochiello per un mio atraversamento ..???

Bypass, di questo esempio ne è strapiena l' Italia, o almeno la Calabria.

Sicuramente in misura maggiore dei pozzetti interni ai giardini attraversati da un cavo dell' utente.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Allora: abbiamo preso fischi per fiaschi (come al solito ultimamente)!

Stiamo parlando di un BANALISSIMO pozzetto in cemento, o in plastica, o in mattoni o di qualsiavoglia materiale con un qualsivoglia coperchio, dove ENTRA un tubo di diametro deciso dall'ente fornitore (che arriva da una cassetta "conchiglia" esagonale a parete PIOMBATA, o da una cassetta "Conchiglia" in vetroresina a basamento o ad incasso CHIUSA con la chiave triangolare ENEL) ed ESCE un tubo di diametro 32....ne più ne meno, che va DRITTO alla postazione del gruppo di misura!

Non stiamo parlando di cavidotti di distribuzione in tensione di rete, bassa, media o alta......con pozzetti in GHISA con la scritta ENEL (non chiusi a chiave, ma che abbisognano di attrezzi appositi per essere aperti AGEVOLMENTE) o di linee elettriche aeree con ammarro a parete (che richiedeno il rilascio di un nulla osta al passaggio) in tensione di rete ed a servizio di altri utenti......

Stiamo parlando di un banalissimo pozzetto in cemento di 30x30 sulla mia proprietà, dove c'è dentro un cavo concentrico antitaglio da 6/10 millimetri che non si vede nemmeno (perchè i bravi tirafili lo hanno infilato in mezzo metro di guaina spiralata GW) .........e non lo sfileranno PIU' per almeno i prossimi 10/20 anni (a meno che non vada a fuoco la linea!)

Ma stiamo scherzando, o siamo sulla terra ?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Non arrabbiarti Maurizio, ricordati che siamo quì per dare fiato, anche se poi ognuno di noi rimane delle proprie opinioni. ;):smile:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Esatto Maurizio, basta che non ci sia convivenza tra cavi scoperti dei 2 impianti, in questo unico caso.

Per altre tipologie di impianti citate nella discussione l'anaisi da farsi è totalmente diversa; norme, servitù e leggi regolano chiaramente la materia impiantistica.

Chiudo qui i miei interventi .........

un ciao a tutti gli intervenuti.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Non arrabbiarti Maurizio

No No, non è nel mio DNA :superlol:

ognuno di noi rimane delle proprie opinioni

....appunto! ci sono argomenti con fondamenti più "solidi" per cui prendersela !

Chiudo qui i miei interventi .........

....anch'io. :smile:

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

vi spiego dall'inizio la situazione

si tratta di una abitazione bifamiliare, che per vari motivi hanno deciso di dividere tutti gli impianti ( Enel, Telecom, gas e citofono).

Hanno diviso i lampioncini del vialetto di ingresso, un proprietario li ha a DX e l'altro a SX.

Per portate la nuova alimentazione al lampioncino dall'interno dell'appartamento (cavo FG7OR 3x1.5mmq con protezione dedicata magnetotermico da C10A) le soluzioni sono 2:

rompere il vialetto in porfido e attraversarlo, l'altro vicino mi romperà le scatole

oppure attraversare il pozzetto in PVC dell'Enel.

nel pozzetto ho solo il cavo dell'Enel che dalla linea aerea va al contatore attraverso 2 pozzetti in PVC.

in allegato il disegno.

Disegno1.pdf

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

se la situazione è questa, fai sicuramente prima a mettere giu' un nuovo pozzetto in plastica a fianco di quello enel ed ed intercettare le due tubazioni

Cosi' risolvi tutti i problemi

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

visto che attraversare i pozzetti dell'Enel non è fattibile farò posare un'altro pozzetto di fianco a quello dell'Enel, il vicino sicuramente avrà da ridire perchè rimane sulla sua proprietà.

grazie a tutti x i consigli

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui


Connettiti adesso