Domocla

Motore 24 Vcc azionamento a rampa. Encoder o tempo?

10 messaggi in questa discussione

Buongiorno a tutti,

dovrei gestire l'azionamento del motore mostrato in allegato. Il motore comanda un piccolo carrello il quale deve partire dolcemente (in rampa) e fermarsi altrettanta maniera. E poi tornare indietro.

Pensavo di gestirlo con un piccolo modulo logico (Zelio Schneider o Logo Siemens). Consigli? Difficilmente potrò gestire dei fine corsa quindi l'alternativa è abbinare un encoder (ho chiesto a costruttore motore suggerimenti) oppure lavorerei su base tempo. In entrambi i casi il piccolo plc deve avere una memoria ritentiva per il numero di giri (encoder) oppure per il tempo.

Come procedereste?

Grazie.

 

CAM00047.jpg

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Ciao,io per prima cosa partirei da un azionamento CC a 24V ha 4 quadranti (avanti-indietro attraverso comandi logici come per esempio RS 363-9623) ,poi se metti l'encoder programmerai un HSC su il modulo logico/PLC e la logica necessaria per eseguire il ciclo(ti serve comunque un sensore di posizione ZERO),se fai a tempo e non hai bisogno di gran precisione realizzi il tutto dentro al programma(comunque avrai bisogno di un sensore di ZERO anche qui per il punto di partenza).

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Ciao Blackice, pertando il driver e' necessario? Non posso comandare il motore direttamente dal plc? 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Impossibile alimentarlo direttamente da PLC(richiede una corrente nominale di 16,5A!)pertanto necessita di driver(anche perché chiedi di fare le rampe),se vuoi risparmiare sull'azionamento ne trovi anche di più economici tipo quelli a 2 quadranti(dovrai poi preoccuparti tu di gestire l'inversione in uscita con tutte le precauzioni del caso...).Se rinunci alla possibilità di regolare velocità e rampe puoi fare un comando diretto con teleinvertitore,quest'ultima la soluzione più economica. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Grazie mille. Vi terro' aggiornati.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Onestamente avevo pensato di affidare il tutto a una centralina per i cancelli. Sembrera' banale ma alcune centraline fanno esattamente quello. Senza bisogno di encoder o fine corsa. Purtroppo pero' arrivano a gestire motori di massimo 6A e in questo caso parliamo di 16,5A. Utilizzero' un PLC della Eliwell con il quale gestiro' la velocita' con l'uscita 1/10V e la direzione del motore con i.contatti dedicati. Provvedero' ad affinare la logica agendo sul tempo di corsa. 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

I cancelli si posizionano "in battuta". Quando è a fine corsa l'incremento di corrente dovuto alla maggior richiesta di coppia lo fa fermare comunque, anche se non è scaduto il tempo.

 

Se tu magari spiegassi cosa intendi fare, forse ti si potrebbe consigliare per il meglio.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Buongiorno Livio, devo molto semplicemente spostare una parete mobile da un punto di partenza ad un punto di arrivo. Devo sfruttare la rampa altrimenti se fermassi il motore di colpo la parete non sarebbe stabile. Quando l'utente lo richiede la parete deve tornare al punto di partenza. Non avendo ne' encoder ne' fine corsa speravo di utilizzare una scheda cancelli. Utilizzero' un piccolo plc e lavorero' sui tempi. mi.sembra essere l'unica possibilita' che ho. Voi che ne dite?

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Se ci sono delle battute meccaniche puoi usare la scheda per cancelli, oppure più semplicemnte dei relè di corrente per fermare la traslazione.

per le rampe se acquisti un drive per il motore di qualià decente, la funzione di rampa di accelerazione è già integrata

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Buongiorno Livio, il driver ovviamente c'e'. La scheda cancello sarebbe stata l'ideale ma purtroppo non ne ho trovato nessuna che erogasse una corrente maggiore di 6 Amp. Gestisco la movimentazione del carrello basandomi sul tempo. E' l'unico modo per avere una situazione versatile e pronta per adattarsi alle esigenze del cliente. Grazie a tutti. Gli spunti trattati sono sempre un valore aggiunto per il prossimo progetto.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui


Connettiti adesso