Non sei registrato? Registrati subito cliccando QUI! E goditi tutte le funzionalita' del sito!


Vai al contenuto



Foto

Presa Elettrica Bipolare 10/16a 2p+t Bticino Serie "magic"


  • Per cortesia connettiti per rispondere
36 risposte a questa discussione

#1 luiginodorigo

luiginodorigo

    Utente con >30 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStelletta
  • 32 messaggi

Inviato 01 febbraio 2006 - 22:00

Ciao, a tutti, avrei un quesito da porvi, unsure.gif mi stato chiesto da alcuni manutentori di una azienda, di far in modo che un macchinario, equipaggiato con S7-300 (CPU 312), si arresti (vada in stop o resti in standby), con annessa accensione di spia nel fronte quadro, dopo un certo tempo di utilizzo della macchina, per esempio, numero di ore, o giorni di funzionamento oppure ad una data specifica.
Questo per un semplice motivo, spesso gli operatori della macchina, si dimenticano di fare alcuni attrezzaggi, che provocano la rottura della stessa.

Ringrazio chiunque potesse darmi un consiglio a riguardo.

#2 robertopan

robertopan

    Utente con >60 post

  • Forum Card Member
  • 115 messaggi

Inviato 01 febbraio 2006 - 22:46

Allarmi dall'orologio della cpu ob10-ob17.
consulta l'. in linea dello step 7 e' abbastanza chiaro al riguardo.

saluti P.R.

#3 luiginodorigo

luiginodorigo

    Utente con >30 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStelletta
  • 32 messaggi

Inviato 01 febbraio 2006 - 23:27

grazie Roberto ci provo.

#4 Luca Bab

Luca Bab

    Utente con >800 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1089 messaggi

Inviato 02 febbraio 2006 - 15:53

Non capisco ??
vuoi mettere in stop la CPU ?? ( SFC46 )
vuoi fermare la macchina ?? ( Contatore di secondi / minuti / ore e confronto ad un valore che setta una M )

Ciao
Luca

#5 OB1-Roby

OB1-Roby

    Utente con >150 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 361 messaggi

Inviato 02 febbraio 2006 - 17:05

In effetti mettere in stop una cpu per arrestare una macchina mi sembra un p eccessivo.
Basterebbe semplicemente un qualunque metodo per contare un tempo, scaduto il quale la macchina si arresta e alza un'uscita che sar la tua spia fronte quadro.

Ciao
cool.gif

#6 ManeleSisme

ManeleSisme

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 5 messaggi

Inviato 06 febbraio 2006 - 16:40

o ti fai un contaore ..... poi fermi la macchina al superamento della soglia di ore preimpostata, nel senso che impedisci l'esecuzione del programma (beb, spb...)
o se vuoi mettere in stop la cpu utilizza la sfc46 delle standard library della siemens

#7 ilmonfi

ilmonfi

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 15 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 16:45

Buona sera ai componenti di questo interessante sito.
Volevo fare alcune domande sperando che qualcuno tra gli esperti possa aiutarmi.
Niente di particolare comunque, il problema da me riscontrato banale, solo che volevo avere conforto da chi se ne intende.

Questo week-end ho montato a casa mia una presa elettrica bipolare 10A/16A 2p+t della serie Magic bTicino.
La presa non funziona.
Suppongo che il problema sia dovuto ai cavi elettrici dell'impianto di casa mia, probabilmente di sezione insufficiente per il tipo di presa.
Ecco, chiedevo a qualcuno pi esperto se in base alla propria esperienza e conoscenza poteva aiutarmi.
Ringrazio fin d'ora, un cordiale saluto, molte grazie per l'interessamento.




#8 Carlo Albinoni

Carlo Albinoni

    Esperto di interruttori automatici

  • Forum Card Member
  • 6537 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 17:28

Hai provato a levare l'isolante dalla parte di cavo che inserisci nel morsetto?




Chiedo venia... stasera sono un po' cattivello!

#9 Livio Orsini

Livio Orsini

    esperto in "Controllo e Regolazione"

  • Moderatori
  • 33525 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 17:47

La presa non funziona.


Cosa significa "non funziona"

Manca la tensione? Allora Carlo Albinoni non stato tanto cattivo smile.gif

La tensione bassa?

La presa scalda?

I cavi scaldano?

Purtroppo situazioni come questa portano acqua al mulino di coloro i quali vorrebbero che anche la sostituzione di una lampadina fosse effettuata da un elettrecista abilitato mad.gif

Ciao Livio

ribbon-black_68.png
solidarietà con tutte le vittime dei terroristi criminali
le informazioni utili e i documenti tecnici, in Didattica
le domande più frequenti Discussioni importanti
i nostri video corsi gratuiti in I video di PLC Forum

 

 


#10 ilmonfi

ilmonfi

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 15 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 17:50

Suppongo che i cavi elettrici dell'impianto di casa mia siano insufficienti, perch da nessuna parte ho delle prese 16 A. Sono tutte a 10 A e molte di queste sono addirittura senza il terzo polo (messa a terra).
Grazie al forumista che mi ha risposto simpaticamente.
Vorrei per capire se quella ipotizzata da me pu essere una causa o una concausa del non funzionamento della presa...
Grazie a chiunque voglia partecipare e dare un suo contributo.


#11 arrr

arrr

    Utente con >150 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 297 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 17:54

Suppongo che il problema sia dovuto ai cavi elettrici dell'impianto di casa mia, probabilmente di sezione insufficiente per il tipo di presa.


la sezione dei cavi pregiudica la corrente che puoi prelevare dalla presa,non il funzionamento della stessa

la presa nuova?forse non hai serrato bene i morsetti e qualche cavo si allentato.

La linea che alimenta la presa derivata o in cascata ad un altra presa?Verifica che alla linea arrivi la tensione con un multimetro.

#12 ilmonfi

ilmonfi

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 15 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 18:16

Grazie molte ad arr per la risposta.
Purtroppo non posseggo il multimetro.
Posso solo dire che precedentemente c'era gi installata una presa elettrica per da 10 A e obsoleta.
Questa fu poi sostituita da una presa Vimar Tv. I cavi elettrici di impianto furono utilizzati per derivare una presa secondaria in un'altra camera.
Adesso, ho voluto ampliare la sola presa Tv aggiungendo nella scatola porta frutti una presa bTicino 10/16A bipolare.
Fatti i collegamenti ai cavi di impianto, vedo subito che la presa non fornisce corrente a nessun utilizzatore: ho provato con un ventilatore, un asciugacapelli ma niente.
Cosa potrebbe essere? I cavi di impianto sono sempre quelli che alimentavano la vecchia presa obsoleta.
Grazie molte

#13 arrr

arrr

    Utente con >150 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 297 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 18:49

quindi da quello che ho potuto capire hai collegato in cascata a questa presa che non funziona quella che ti eri derivato prima in un altra camera?

presente la tensione in quest'ultima?
gli interruttori che comandano questa linea sono chiusi?

i colori dei cavi sono rispettati?In questo modo sbagliare impossibile,ma nel caso i conduttori siano tutti dello stesso colore(leggi qualcosa sul bestiario smile.gif ) facile collegare fase o neutro al morsetto di terra.



#14 JumpMan

JumpMan

    Utente con >1600 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3190 messaggi

Inviato 15 settembre 2008 - 18:55

Quando hai scollegato la vecchia presa quanti fili ti sei trovato tra le mani ?

#15 ilmonfi

ilmonfi

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 15 messaggi

Inviato 16 settembre 2008 - 08:39

Per arr:
S! Ha inquadrato la situazione perfettamente.
Volevo spiegarmi meglio, per.
In sintesi, la situazione impiantistica che mi si presenta la seguente:

In una camera, in cui sto eseguendo i lavori e dove c'era la presa Vimar Tv e prima ancora una presa 10A obsoleta,
ho la scatola frutti cos composta:

- n.1 presa elettrica bTicino 10/16A bipolare serie "Magic";
- n.1 presa Tv maschio bTicino 5173P passante.

In un'altra camera, in cui risiede la presa "derivata",
ho la scatola frutti contenente:

- n. 2 prese elettriche 10/16 A bipolari (di cui non ricordo la marca, forse Vimar);
- n. 1 presa Tv maschio Vimar.

I cavi elettrici di impianto, di tipo antiquato, non sono n multifilari, n di rame e per giunta, fase e neutro sono ambedue di colore nero...
I suddetti cavi si trovano nella prima camera, quella in cui sto lavorando.

Questi cavi di impianto alimentavano solamente la presa "derivata", o meglio, le 2 prese 10/16 A di cui non ricordo la marca, tramite collegamento a cascata.

Adesso, ho preso i cavi di impianto antiquati e li ho connessi alla nuova presa bTicino Magic.

La cosa singolare che se collego i cavi di impianto antiquati alla presa "derivata" esistente, questa fornisce corrente regolarmente;
se collego tali cavi alla nuova presa bTicino Magic non ho erogazione di corrente da parte della presa.

In primis avevo collegato tutte le prese, sia quella nuova che quella derivata, in cascata: nessun risultato.
In secundis, avevo collegato solo la presa bTicino Magic: nessun risultato.
Per ultimo, ho collegato nuovamente i cavi di impianto antiquati alla presa derivata e questa funziona regolarmente.

La tensione nei cavi elettrici dunque c'.

I cavi li ho regolarmente collegati, controllando se inavvertitamente uno dei due l'avessi collegato al polo di terra, ma nulla, tutto apparentemente ok.
Tra l'altro difficile sbagliare, dato che nella bTicino Magic, il polo di terra chiaramente segnalato dalla simbologia di collegamento a terra.
Qualcuno riesce a sciogliere l'arcano?
Grazie a chiunque voglia partecipare e dare il proprio contributo.

Ah, dimenticavo: la cosa che mi ha incuriosito e portato a supporre che i cavi di impianto antiquati siano insufficienti ad alimentare la nuova bTicino Magic che la presa derivata non collegata a questi cavi direttamente, ma tramite degli spezzoni di cavo nuovo collegati ai cavi antiquati a m di prolungamento per giungere fino alla presa derivata, di sezione paragonabile al 2,5 mmq.
Quando invece collego la presa bTicino Magic ai cavi di impianto antiquati tutto tace.
Cio, quando l'alimentazione viene direttamente dai cavi vecchi non vi alcuna risposta; quando invece l'alimentazione viene dai cavi vecchi, ma passa per gli spezzoni di cavo attuale da 2,5 mmq, ecco che ho dei risultati positivi.
Grazie ancora a chiunque voglia illuminarmi con qualche valido suggerimento.









#16 solchiere

solchiere

    Utente con >400 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 529 messaggi

Inviato 16 settembre 2008 - 15:30

Se sei sicuro che i collegamenti sono corretti perch hai semplicemente sostituito la presa pu darsi che uno dei due conduttori (o entrambi) si siano spezzati all'interno dell'isolante. Ci accade soprattutto con cavi rigidi... a volte basta muoverli leggermente. Spero di no.

#17 arrr

arrr

    Utente con >150 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 297 messaggi

Inviato 16 settembre 2008 - 16:29

Per fugare ogni dubbio collega le 2 prese derivate come prima(funzionano facendo in questo modo,giusto?)e poi metti affianco la nuova presa magic che non funziona.Se questa fornisce tensione,allora la causa del problema sicuramente da dare ai cavi rigidi.
In caso contrario,ossia la nuova presa non funziona neanche l mentre le altre due si, lei la causa del problema.


#18 ilmonfi

ilmonfi

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 15 messaggi

Inviato 16 settembre 2008 - 16:55

Penso proprio che far come mi ha suggerito arr.
Un dubbio: per collegare a fianco alle prese derivate la presa nuova bTicino Magic, intende dire collegare anche questa a cascata, come le precedenti due?
Le ricordo che le prese, sia quella nuova che quelle derivate gi esistenti giacciono in scatole frutti ubicate in camere diverse.
Grazie molte.


#19 arrr

arrr

    Utente con >150 post

  • Utenti PLC Forum +
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 297 messaggi

Inviato 16 settembre 2008 - 17:50

Un dubbio: per collegare a fianco alle prese derivate la presa nuova bTicino Magic, intende dire collegare anche questa a cascata, come le precedenti due?


Certamente,intendo spostare la nuova presa per fare la prova e collegarla nell'altra stanza dove ci sono le 2 prese in cascata a queste.
Ti bastano due spezzoni di cavo di circa 10 cm per compiere questa prova.



#20 ilmonfi

ilmonfi

    Nuovo utente

  • Utenti PLC Forum
  • Stelletta
  • 15 messaggi

Inviato 16 settembre 2008 - 17:55

Rispondo a solchiere. Me ne ero scordato.
Magari fosse come dice Lei.. Almeno avrei trovato la causa dell'inghippo!
Credo di no, cio non possibile che i cavi di impianto siano spezzati, altrimenti non si spiega com' che collegati agli spezzoni di cavo nuovo da 2,5 mmq cio quello di prolungamento, riescono ad alimentare le prese "derivate".
E' un mistero:
interruttore che comanda la linea chiuso
tensione presente nei cavi
collegamenti corretti dei cavi elettrici alle varie prese..
Fatto sta che la presa magic collegata ai cavi di impianto non d corrente.
Le prese derivate (forse Vimar), collegate agli stessi cavi di impianto con la sola differenza di essere collegate ai cavi d'impianto tramite questi spezzoni di cavo nuovo con sezione maggiore (2,5 mmq rispetto a presunti 1,5 mmq d'impianto), danno corrente.
I misteri di Agata Christie...
Grazie molte.