avw.php?zoneid=121&cb=121&n=a7df5f76

Sign in to follow this  
Followers 0

Il Megger

3 posts in this topic

Posted

Potreste spiegarmi cosa è il megger,come funziona e come si effettua la meggeratura dei cavi in MT?Inoltre in Germania ho visto che effettuano la meggeratura leggendo sul galvanometro il valore in microAmpere o milliAmpere non ricordo bene.Come si effettua questo tipo di misura?Durante la meggeratura gli schermi delle singole fasi devono trovarsi a "terra"?Aiutatemi e grazie a chi mi ha segnalato questo stupendo sito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Scusa ma per MEGGER cosa intendi. non e' uno strumento il MEGGER ma e' una grande multinazionale che fabbrica i piu' svariati strumenti. Per esmpio la MEGGER e' fortissima nella produzione di strumenti per la misura della radioattivita' o dell'esplosivita' dell'atmosfera. dimmi che misura devi effettuare a livello elettrico. In campo elettrico il MEGGER e' un semplice Megaohmetro. Ma questa misura su che cosa la devi fare e che ordine di valori devi trovare e a che scopo

Edited by Alessandroni Matteo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Il "megger" è un misuratore di isolamento usato sia in bassa tensione che in media tensione. In media tensione si utilizza per la misura di isolamento dei cavi, dei sistemi sbarre nei quadri e nei motori. In genere in media tensione è uno strumento generatore di tensione con un kilo voltmetro e un milliamperometro o microamperometro. ha in uscita un cavo isolato ad alta tensione e un cavo giallo verde per collegare la seconda polarità a terra. In media tensione la misura di isolamento è fatta applicando la tensione di prova generata con lo strumento tra una fase e terra. La corrente che si legge nel galvanometro è la corrente di fuga dell'isolante verso terra. Applicando la legge di ohm si ricava la resistenza di isolamento, infatti i due strumenti danno la tensione e la corrente. La misura è sempre considerata verso massa. Lo strumento durante la prova genera realmente una tensione molto elevata ed è mortale se presa come scossa. Il valore della tensione e il tempo in cui si applica e definito da delle normative ed è funzione del valore della tensione di esercizio dell'oggeto in prova e dal tipo di apparecchiatura. E' indispensabile usare i mezzi di protezione e le tecniche d'uso dello strumento previste per i dispositivi in alta tensione, come guanti isolanti, scaricatori di messa a terra al termine della prova e altro.

Si possono misurare trasformatori, cavi, quadri, motori e altro. Si deve definire il tipo di apparecchiatura da provare, la sua tensione di esercizio e la tensione di prova per l'isolamento. Poichè un sistema di distribuzione di MT è formato da diverse apparecchiature ed elementi elettrici è indispensabile che gli elementi da provare siano isolati con cura dal resto dell'impianto. Attenzione che un eccesso di tensione (rispetto alla norma e ai dati del costruttore della macchina) applicata tra una macchina o conduttore e la terra ne possono perforare l'isolante e quindi rovinare il pezzo di impianto in prova. I cavi elettrici sono generalmente più robusti, mentre sono molto delicati gli avvolgimenti dei motori e dei trasformatori. Lavorando cavi schermati in modo unipolare e se consideriamo un sistema a 10Kv, ogni fase del cavo rispetto al suo schermo collegato a terra, lavora ad una tensione di 10Kv diviso la radice di tre. Stesso rapporto che esiste tra la 380v concatenata e la 220v di fase.

Poco meno di 6000 volt. La tensione di prova se ricordo bene dovrebbe essere di 2,5 volte la nominale, quindi di 15.000volt circa. Questo valore lo devi considerare molto indicativo.

I cavi elettrici di MT devono avere i terminali fatti in modo completo, ben puliti dalla polvere e con lo schermo delle fasi collegato a terra. Se si tratta di una prova su un cavo è molto importante conoscere la lunghezza complessiva del cavo da terminale a terminale. Un cavo elettrico deve essere considerato come un grosso condensatore elettrico. Una delle armature è il conduttore centrale, il dielettrico è formato dall'isolante e l'altra armatura del condensatore è lo schermo. Più il cavo è lungo più la capacità del cavo è grande. Più la capacità del cavo è grande maggiore deve essere la corrente erogata dallo strumento di prova. Si deve effettuare la lettura dei strumenti quando questi sono stabili nei valori e il milliamperometro ha terminato la sua discesa dopo la carica. Durante la prova l'altro terminale del cavo deve essere presidiato a vista per sicurezza e non deve essere a contatto od in prossimita di altri oggetti onde evitare

spiacevoli scariche. Al termine della prova e finite le letture di test si deve procedere alla scarica del cavo provato. Questa operazione deve essere effettuata con apposito dispositivo isolato e con una resistenza di scarica incorporata. Un cavo molto lungo, se scaricato in modo diretto può avere dei violenti fenomeni di scarica.

Prima di mettere di nuovo le mani sul cavo effettuare la scarica finale con una messa a terra diretta e costante.

Come già detto, la tensione capacitiva accumulata dal cavo può durare molto a lungo se non scaricata correttamente. Motori e trasformatori in genere si provano su una sola fase verso terra lasciando uniti gli avvolgimenti, solo se qualcosa non va allora si approfondisce il test.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0