Sign in to follow this  
Followers 0

Frigo combinato Ariston Bifreddo (monomotore) - Spia rossa sempre accesa

18 posts in this topic

Posted

Ho un problema con questo frigo, la luce rossa rimane sempre accesa 24h su 24.

Ho misurato la temp. sul congelatore e va da -13 a -26 (con manopola a 3).

Il frigo invece è un po caldo (+13) ma devo verificare meglio, perchè ho provato per 48 ore il freezer (avevo paura per gli alimenti congelati) e solo 1 ora il frigo.

Non ho capito bene come funziona con 1 motore, chi mi spiega?

Il termostato legge la temp del cong. o del frigo ?

La spia rossa legge la temp del cong. o del frigo ?

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Se metto la manopola >3 il compressore va 24h su 24 e non riesce a scendere sotto i 12° nel cassetto della verdura (zona bassa frigo), il congelatore si porta a -26° costanti.

La chiusura è ok.

Che sia scarico ???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

JumpMan+29/06/2008, 23:13--> (JumpMan @ 29/06/2008, 23:13)

Probabile che sia scarico,la seconda ipotesi è il compressore.

La spia rossa ...dipende da come è costituito o costruito il frigo,solitamente si collega una spia rossa al termostato del congelatore appunto per sorvegliare questultimo se scende sotto una soglia di "pericolo" e ovviamente serve ad avvisarti che qualcosa non va.

Ma se il tuo frigo ha un solo termostato ed un solo compressore ,ma anche una spia rossa ...qui non saprei risponderti con precisione appunto perche dipende da molti fattori,tuttavia mi fermerei solo al difetto che fa ,ossia che non raffredda (il resto lsciamolo stare),se tu o il tecnico una volta aperto il tubo di carico del gas e verificato la poca ricarica del gas si procede alla ricarica,altrimenti se si nota che la fuoriuscita di gas rimanente (eventualmente recuperata con recuperatore apposito) è regolare allora verificherai la compressione del motore e poi l'eventuale sostituzione.ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie della dettagliata risposta, sai dirmi quanto mi costa una ricarica e/o un eventuale sostituzione del compressore?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

JumpMan+30/06/2008, 21:57--> (JumpMan @ 30/06/2008, 21:57)

Certo la ricarica 50...60 euro ,la sostituzione del motore con ricarica gas e filtro nuovo 150 euro tutto compreso ma dipende dovi ti trovi ,poiche possono variare di molto .conviene chiamare loro e dire se è il gas cosa si spende? ..se è il motore cosa si spende?

Un piccolo esempio di cosa succede in varie locaalità d'italia

Una parente mia lontana in italia mi telefona per capire cosa ha il frigo di appena 1 anno di vita da quello che dice il problema era nel semplice termostato,chiamo' la ditta dove acquisto il frigo (poiche io ero molto lontano da lei)e questi o questo tecnico adirittura prelevo' il frigorifero da casa con un corriere(il difetto era frigo spento ,motore freddo )..quindi 99,99 % il termostato guasto.ma anche se per pura ipotesi fosse il motore bloccato lo stesso si sostituisce a casa in mezzora .

La parente non pago' nulla poiche il frigo era in garanzia ,ma mi immagino la parcella poi data alla ditta per la riparazione ,capisco che bisogna guadagnare ma speculare a questi livelli è assurdo ,ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie.

Ti faccio le ultime 2 domande:

Normalmente se messo al massimo, con motore che va di continuo quanto pensi dovrebbe raffreddare ?

Il mio arriva a -26 sul freezer e +12 nel cassetto verdure.

Cos'è che bilancia il freddo tra le 2 zone? il dimensionamento delle serpentine?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

se il tuo arriva a-26 va gia bene ,quando un prodotto viene congelato e arriva a -18 ,si è nella norma e regola ,tuttavia per mantenere quella soglia è bene superarla (per vari motivi)di almeno altri -10 gradi quindi normalmente -25.....-28 è la regola.

nel cassetto verdure idelae avere un +5.....+10

nel frigo +2........+7 circa

cosa bilancia....diciamo che il liquido frigorigeno arriva immediatamente alle serpertine del congelatore ,quindi è normale l'immediato, al tatto raffreddamento e congelazione, piu in basso come sai serialmente c'è il pannellino del frigo ,il bilanciamento "penso" a ragion di logica sia sia nella piccola dimensione del pannellino frigo (esterno o immerso intenamente) ma sopratutto e ovviamente è il termostato a regolare quest'ultimo tra +2....+10 gradi circa.

se un frigo è in buona salute di gas e motore,e magari funziona al massimo o in casi capitati dove il termostato difettoso lasciava sempre girare il motore,avveniva anche la congelazione dei prodotti nel frigorifero....magari pochi gradi sotto lo zero ma ci stava la congelazione .

-Se metti al massimo il termostato supponendo che non hai problemi di efficenza al frigo ,dovresti avere quelle temperature che ho scritto sopra ,allinizio... ma poi causa il continuo funzionamento del motore l'aumento di temperatura al frigo causata dalla probilissimo cuscino di ghiaccio che si formera' sopra ,praticamente non dando al frigo il tempo di scongelare la brina ..la stessa poi blocchera il freddo ,quindi non va fatto l'errore di considerare uno spessore di ghiaccio formato nella parete come sinonimo di freddo..è tutto l'opposto

In estate quindi la manopola del termostato andrebbe messa (visto che grossomodo i frigo ormai si assomigliano nel termostato)non oltre il numero 3

Tornando al tuo frigo ,magari andra bene appena sopraggiunge l'inverno ma per ora non tanto va bene quel +12 ..del frigo ,prova anche se non lo hai fatto ad eliminare l'eventuale polvere sul condensatore dietro,cioe quella griglia nera di quasi un metro di altezza,(staccando ovviamente la spina) e lavandola con una spugna inzuppata di acqua in modo da far poi meglio eliminare il calore generato li

ciao

Edited by raga05

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Svuotato, sfilato dal mobile e controllato condensatore, con grande sorpresa è pulito perfettamente dopo quasi 8 anni di utilizzo senzasperanza.gif .

Prossima mossa: vedo se trovo qualcuno in grado di farmi una ricarica a domicilio.

Ciao e grazie ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

JumpMan+4/07/2008, 23:16--> (JumpMan @ 4/07/2008, 23:16)

Non penso che abbia bisogno di una ricarica,anche perchè se ha perso il gas refrigerante significa che il frigo ha avuto una perdita da qualche parte,per cui la ricarica è inutile ,dopo poco tempo ti ritroverai nella stessa situazione .

E poi questo problema da quanto tempo si è presentato ? scommetto che ha iniziato a darti problemi da quando le temperature estive sono andate oltre i 30° C...è così..?

Ariston ha fatto molti modelli di frigo combinati, vedi la targhetta adesiva all'interno e facci sapere almeno il modello ..

Come ti ha detto già raga05 i frigoriferi non sono tutti uguali,in alcuni il refrigerante passa prima nell'evaporatore del freezer per poi continuare ad espandersi nell'evaporatore del frigo,in altri modelli invece il flusso di refrigerante viene deviato nel frigo o nel freezer da una valvola deviatrice comandata da scheda elettronica .

Per quando riguarda le misure di temperatura la misura va fatta direttamente sull'evaporatore con un termometro a sonda.

Bye smile.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ciao,

Il frigo è da incasso, con congelatore in basso a 3 cassetti, il frigo sta sopra, la targhetta dice:

OK-RF3300VL, Type KCM32.

Vero, però in cucina ho 26-27 gradi.

Ho tolto anche lo zoccolino del mobile, l'aria gira per convezione naturale in quanto ho guardato sopra e ci sono alcune ragnatele che si muovono ohmy.giflaugh.gif

Se metto la manopola >=3 si forma 1cm di brina sulla piastra che sta sul frigo e il compressore va sempre. ma il latte tende ad andare a male. mad.gif

(p.s. Il congelatore l'ho sbrinato.)

Dov'è che devo posizionare la sonda ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Non c'è una piastra (evaporatore?), la brina si forma direttamente sulla plastica del fondo su una zona di circa 400 x 400mm sotto la ventolina.

Ho fatto le seguenti prove (con compressore sempre acceso):

Dividendo ipoteticamente tale area in 3 righe (1-2-3) e 3 colonne (A-B-C) ho messo la sonda in 1C e segna -2, poi l'ho messa in 2A e segna -4, ma con mia grande sorpresa quando l'ho infilata nel foro della ventola (dove esce l'aria della ventilazione) segnava 15.8 ! (infatti il ghiaccio si scioglie in prossimità della ventola).

E' normale che la ventola del "nofrost" emetta aria calda ? blink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

flux+5/07/2008, 02:37--> (flux @ 5/07/2008, 02:37)

quote...Non penso che abbia bisogno di una ricarica,anche perchè se ha perso il gas refrigerante significa che il frigo ha avuto una perdita da qualche parte,per cui la ricarica è inutile ,dopo poco tempo ti ritroverai nella stessa situazione

ciao flux ,è un discorso che avevamo gia affrontato tempo fa,ma come ho detto allora personalmente ho ancora molti dubbi pernulla chiari.

Sappiamo che il gas non si consuma ok,ma sappiamo anche che spesso le ricariche durano pochi giorni ,mesi ma anche a volte 1 ..2 anni forse piu ,da qui tutte le domande possibili.

cio che piu mi fa riflettere è lassenza chiamiamola cosi di gas su apparecchi nuovissimi ,magari anche 2 anni o meno,escludiamo perdite nel condensatore saldature ecc visto che su quelle sono riparabili e facilmente individuabili.

a volte su questi frigoriferi qualche prova "gratuita" lho fatta esempio tagliare pinzare o saldare il capillare all'altra estremità fare il vuoto e lasciare poi il vacuometro inserito fino al giorno seguente notando poi appena uninerziale movimento di pochi millimetri ,cio mi farebbe escludere perdite. ma anche visionado la struttura della celletta in quei pochi casi in cui ho estratto completamente il tutto si nota l'efficenza o perfezione delle giunture ,praticamente perlomeno in teoria difficilmente difettano (parliamo solo di frigoriferi di 1..2 3 anni massimo.

altro punto non chiaro è la ricarica che ogni tanto necessutano piccoli banchi frigo commerciali ,sopratutto in estate, ricarica e via il frigo funziona magari fino allestate siuccessiva o oltre ,visionado le celle perfette anche qui vien difficile ipotizzare perdite cosi numerose prese ipoteticamente su un campione immaginario di frigoriferi.

Il resto sono solo mie supposizioni,forse nel motore col tempo avviene qualche reazione chimica si da far in qualche modo perdere "potere" al gas ...

la casistica mia personale vede molti piu frigoriferi con r134 soffrire di "perdite o mancanza di gas" (escludiamo anche l'otturazione del capillare)che non il precedente r12

frigoriferi poi di molti anni fa li lasciamo stare che li è ormai provata la bonta dei materiali usati allepoca ,non ricordo se lo ho gia citato qui ma ad esempio mio padre ha ancora un frigo doppia porta esteticamente oserei dire perfetto ma sopratutto fa impressione che da non meno di 30 anni è in cucina che funziona ancora benissimo ,

quindi va bene la teoria che tutti accettiamo che il gas non puo consumarsi ma qui per una volta la pratica si scontra duramnente con la teoria .

piccola nota poi ,ovvio che prima di procedere ad una ricarica informo il proprietario del frigo che è un lavoro a rischio questo per cercare di essere piu trasparente possibile

ciao buona serata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted (edited)

Io direi una cosa, se ci fosse una perdita dovrebbe essere infinitesimale, perchè

la prima ricarica ha durato 7 anni! Quindi se ricaricando risolvessi il problema per altri 7 anni ne varrebbe la pena!

Non potrebbe invece essere il compressore usurato che sta per arrivare al termine della sua vita ? Al giorno d'oggi, purtroppo, la vita di un aparecchio è già prestabilita in fase di progettazione mad.gif

In questi giorni purtroppo sono molto occupato e non ho tempo da perdere dietro al frigo, ho alzato il termostato, sto consumando una barca di corrente per fare lastre di ghiaggio.

La cosa strana è che il ghiaccio sul reparto frigo 1 giorno è spesso 1 cm, un altro giorno sparisce per lasciare posto a gocce d'acqua.

Dite che dentro la ventolina ci sia anche una resistenza di sbrinamento ? Ho provato a tirare ma non viene via...

Un altra domanda, per la ricarica c'è un'attacco apposito ?

Edited by JumpMan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

hai parlato di ventoline ,probabilmente non lo avevo capito o letto ,ma se il tuo frigo è un no frost e se non lo hai ancora fatto leva tutto metti ovviamente altrove e stacca la spina per non meno di 24 ore, anche se la brina o ghiaccio la vedi sciolta dopo poche ora lascia spento perche ,se è no frost ci sono altre vie varie interne che si sbrinano ma molto tempo dopo,riaccendi poi e metti tutto non al massimo ma termostato o altro "medio" e riprova tutto.

certo potrebbe anche essere il compressore

la ricarica si effettua in un tubo saldato al motore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Grazie, approfitterò di una mini-vacanza tra una settimana per fare quanto consigliato. wink.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Fatto!

Ha funzionato bene per 3 giorni con la luce rossa spenta, ma oggi s'è riaccesa! mad.gif

Mi è venuta in mente una cosa, quando lo hanno installato, i montatori del mobilificio lo hanno messo in moto subito dopo averlo messo in verticale... era luglio e ci hanno messo dentro le loro birre !!! dry.gif

Secondo voi può essersi danneggiato ?

Magari ha sempre funzionato al limite.... sad.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Ciao, avevo avuto un problema analogo col mio vecchio frigo no frost, dopo che lo lasciavo scongelare per mezza giornata andava bene per una settimana poi ridava il problema. Sai che cosa era? Era il motorino del ciclico dello sbinamento automatico che essendo in un blocchetto di plastica si era spaccato e non faceva fare il contatto per accendere le resistenze dello sbrinatore, e quindi formando il ghiaccio la ventolina del no frost non pescava aria.

Prova a guardare dietro il frigo se c'è un gruppetto di plastica dove arrivano un pò di fili e verificalo. Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posted

Purtroppo ho dovuto lasciarlo perdere per un po' di tempo...

Oggi non avevo niente da fare e mi sono armato di pazienza, ho procurato un pallet per estrarlo agevolmente dal mobile senza svuotarlo...

Ho esaminato la bestia, ma non è niente in tutto! c'è solo il compressore comandato dal termostato !!!

La ventola parte assieme al compressore, sarebbe quello il tanto pubblicizzato "nofrost" ?

La spia rossa è collegata a un altro termostato nascosto dietro un coperchio di plastica.

Quindi non c'è niente di elettronico che si possa rompere...

Ora siamo in autunno e dovrebbe funzionare meglio, tuttavia la spia rossa a volte si accende lo stesso (però non 30 giorni su 30 come in estate).

Se lo metto a 3 fa alternativamente ghiaccio e acqua sulla "parete raffreddante".

Comincia a venirmi il dubbio che sia il termostato che ha troppa isteresi!

Ho messo la manopola a 3 ed attaccato lo strumento del Lidl: tongue.gif

- Da stamattina a ora, in 10 ore è andato 4 ore e 54 minuti ohmy.gif

- Ha consumato 0.6 kW/h ohmy.gif

- Il consumo max. è stato di 854W con cos-fi =1 ohmy.gif

Quest'ultimo dato non me lo spiego, sembrerebbe una resistenza come dice gianni, ma non riesco a trovare nessun circuito a cui farebbe capo... huh.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!


Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.


Sign In Now
Sign in to follow this  
Followers 0