Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Acqua A Volte Appena Tiepida Dalla Caldaia...
PLC Forum -> Forums automazione > TERMOTECNICA > Climatizzazione, riscaldamento e termoidraulica
dinox51
Buongiorno a tutti,
ho una caldaia Savio Edilia E24S http://www.saviocaldaie.it/index.php?metho...ction&id=33
e ho da parecchio tempo il problema che l'acqua a volte esce appena tiepida e a volte calda.
d'estate il problema non si evidenzia molto ma adesso che fa un pò freddino quando esce appena tiepida (quasi fredda) c'è da spostare la doccetta e aspettare che torni calda.
- Se io apro POCO un rubinetto l'acqua esce molto calda sempre.
- non miscelo l'acqua, ho messo come temperatura per i sanitari 40 gradi, quindi quando faccio la doccia giro la leva tutta verso sinistra.
- la caldaia serve pure i termosifoni, con cui pare che non ho problemi.
- a volte pare che la fiamma pilota si spegne da sola e poi si riaccende con una piccola detonazione.

Il tecnico mi ha cambiato lo scarico dei fumi (mi pare che l'ha chiamato così) e la scheda, ma senza risultato.

Io non ne capisco una cippa, (sono Caposala in Pediatria) ma mi adatto se mi date qualche dritta.
Grazie e buona Domenica
Francesco.
innohit
CITAZIONE
- Se io apro POCO un rubinetto l'acqua esce molto calda sempre.


Lo scambiatore sanitario è stato verificato? Da qualche parte nella parte inferiore della caldaia c'è un pezzo simile a questo. http://www.ricambi-caldaie.it/ricambi/scam...a%20piastre.jpg Trasferisce il calore prodotto dalla caldaia all'acqua che esce dai rubinetti. Apri l'acqua calda e prova a tastare con una mano la superficie del pezzo in questione. (Attenzione che brucia! non da ustionarsi, ma è piuttosto caldo dunque avvicinati con cautela). Deve scaldare in maniera uniforme per tutta la superficie e per tutta la durata del prelievo d'acqua. Se una parte rimane fredda, oppure tende a stiepidirsi durante il prelievo d'acqua mentre l'altra rimane sempre bella bollente significa che è intasato di calcare e dunque non scambia più perfettamente calore. In particolare arrivano quattro tubi, due dalla parte superiore della caldaia (mandata e ritorno) due dal circuito sanitario (acqua fredda e acqua calda). Se i tubi in arrivo dalla caldaia sono sempre bollenti anche quando il tubo dell'acqua calda tende a stiepidirsi significa che lo scambiatore non fa più correttamente il suo lavoro. Ovviamente se lo scambiatore non riesce a smaltire il calore prodotto la caldaia ogni tanto si spegne perché arriva alla sua temperatura di spegnimento (70/80°C) e impiega qualche secondo a ripartire, tempo in cui l'acqua sanitaria può arrivare a raffreddarsi del tutto.

Se invece lo scambiatore scalda in maniera uniforme ma la caldaia si spegne per altri motivi, il guasto è da ricercarsi altrove.
bl4st3r
da quanto dice ogni tanto calda gli arriva però, quindi non credo sia lo scambiatore a piastre.....
però hai anche parlato di spostare la doccetta quindi un po la misceli.
devi fare la prova con sola acqua calda......probabilmente è solo da sostituire ntc sanitario.
hai un comando remoto che ti segna la temperatura dell'acqua che sta uscendo dalla caldaia? se si vedi quanto segna.
potrebbe anche essere la regolazione della valvola gas...non ti va in bassa fiamma e quindi invece di modulare si spegne facendoti arrivare acqua tiepida, per poi riaccendersi e farla arrivare calda
dinox51
"da quanto dice ogni tanto calda gli arriva però, quindi non credo sia lo scambiatore a piastre.....
però hai anche parlato di spostare la doccetta quindi un po la misceli."


- arriva quasi sempre calda, ogni tanto arriva quasi fredda
- sposto la doccetta per non infreddolirmi quando arriva quasi fredda, e non la miscelo, apro solo acqua calda.


per innohit:
vedrò di verificare il pezzo che mi dici tastandolo, si trova nel pannello superiore, vero? cioè non nel pannello piccolo inferiore dove si trova la scheda...
dinox51
ho aperto lo sportello inferiore e ho visto lo scambiatore giù in fondo...solo che unpò per la fifa di prendere la scossa, un pò per la sua posizione arretrata l'ho toccato solo sulla parte lamellare superiore e ho potuto constatare che la parte sx (guardandolo) era molto più calda di quella destra, al punto che a destra le dita potevi lasciarcele , a sinistra no.
per quanto riguarda i tubi ho fatto una foto:

http://img.photobucket.com/albums/v62/dinox51/DSC00242.jpg

il tubo n. 1 è molto caldo e quasi intoccabile, il tubo n. 2 è caldo ma si può toccare normalmente
il tubo sotto il n. 1 è appena tiepido
il tubo sotto il n. 2 è freddo.
dinox51
nella foto sottostante potete vedere le parti dello scambiatore che ho toccato :






Uploaded with ImageShack.us
innohit
CITAZIONE
toccato solo sulla parte lamellare superiore e ho potuto constatare che la parte sx (guardandolo) era molto più calda di quella destra, al punto che a destra le dita potevi lasciarcele , a sinistra no.


Potrebbe anche andare bene, visto che a sinistra c'è la mandata del circuito mentre a destra c'è il ritorno però dovresti arrivare a sentire anche la parte inferiore, soprattutto la superficie ma in quella posizione è un casino.
kaotik
Hai il comando interno? o le regolazioni della temperatura le hai fatto sul quadro comando esterno?, non sò che ha progettato questa caldaia, ma a prescindere che è da esterno, non si può mettere le manopole per la regolazione delle temperature e il selettore estate/inverno sul quadro comando e poi nel listino considerare il comando remoto optional............
Il mio padrone ne ha montate più di una ma un cliente non ha preso in considerazione il comando interno, quindi ogni tanto deve uscire fuori aprire la copertura di protezione esterna abbassare il pannello, visto che le regolazioni sono sulla parte superiore e non di fronte, rimontare il tutto e sperare che vada bene....... e se si blocca??????
dinox51
ho il comando interno ....
kaotik
Queste caldaie mal tollerano una portata d'acuqa troppo alta, al massimo 10 l/min
europa
Dinox hai parlato di fiamma non troppo alta se non credo,sostituzione scheda,ecc----ecc.---
Come dice l'amico prova la sostituzione della ntc oppure fai pulire gli ugelli del bruciatore .
bl4st3r
se la caldaia non tollera una portata d'acqua troppo alta non dovrebbe arrivargli mai calda ma sempre tiepida...stessa cosa per lo scambiatore a piastre.
secondo me è il sensore ntc sanitario.
per conferma alza la temperatura sul comando remoto che hai in casa e vedi se la caldaia ce la fa a portarti l'acqua ancora piu calda
innohit
CITAZIONE
stessa cosa per lo scambiatore a piastre.


E qui ti devo contraddire. smile.gif A me è capitato più volte (anche alla caldaia di casa mia) che in caso di scambiatore che non riesce a scambiare tutto il calore l'acqua arriva inizialmente calda, magari non calda come impostato sul potenziometro ma comunque calda, nel frattempo la mandata del primario arriva a 80°C, la caldaia si ferma, l'acqua inizia a stiepidirsi, arriva fredda, la temperatura del primario scende sotto i 60°C, la caldaia riparte e l'acqua torna calda per un po' e così via con la caldaia che accende e spegne di continuo. La prova principe per escludere lo scambiatore e toccarlo con mano durante il funzionamento e vedere se lungo la superficie si scalda in maniera uniforme.
bl4st3r
allora dovrebbe far caso se la temperatura gliela regge solo per qualche momento, o se magari gli viene calda per un po e poi di colpo si spegne....oppure se alzando la temperatura effettivamente l'acquaarriva piu calda.
se fosse lo scambiatore non dovrebbe arrivargli piu calda.
se ce la fai controlla con mano lo scambiatore ma non è semplicissimo per uno che non ci ha mai messo mano
innohit
CITAZIONE
se ce la fai controlla con mano lo scambiatore ma non è semplicissimo per uno che non ci ha mai messo mano


Più che altro è in una posizione scomoda, soprattutto considerando che la caldaia è a incasso...
halo
Salve a tutti, sono incuriosito da questa discussione ed avrei una domanda da porvi. Se invece dello scambiatore secondario, fosse da cambiare la sonda (sensore di temperatura), quali sarebbero i sintomi?

Come si può fare per testare il funzionamento di questa sonda?

Vi ringrazio.

Saluti.
innohit
CITAZIONE
Come si può fare per testare il funzionamento di questa sonda?


Le sonde NTC dette anche termistori sono delle resistenze elettriche che variano a seconda della temperatura percepita. La scheda della caldaia non fa altro che ricevere la resistenza elettrica dall'NTC e in base ad essa regola il suo funzionamento. Per verificarne il funzionamento bisogna procurarsi un tester da elettricista, impostare la misurazione Ω (ohm, unità di misura della resistenza elettrica) mettere i due poli dello stesso sui due contatti della sonda e misurare la resistenza. Generalmente sul manuale d'uso della caldaia c'è una tabella che ci dice a che valore di resistenza corrispondono le varie temperature. Ad esempio caldaia spenta, il termometro dell'acqua a bordo caldaia segna 20°C. Misuriamo la resistenza della sonda e verifichiamo che il valore restituito dal tester corrisponda all'incirca ai 20°C sulla tabella. Ipotesi valore tabella 20°C = 12000 Ω. Se il valore è uguale o simile (12200 ad esempio) la sonda funziona, se il valore restituito è completamente diverso (es. 36000 Ω) la sonda è da buttare

CITAZIONE
fosse da cambiare la sonda (sensore di temperatura), quali sarebbero i sintomi?


Il sintomo può essere proprio la caldaia che si spegne con l'acqua ancora tiepida oppure che continua a funzionare con l'acqua bollente, o ancora temperatura incostante dell'acqua perché ha una resistenza corrispondente ad un'altra temperatura ma comunque compatibile con gli standard di funzionamento della caldaia. Se invece ha una resistenza completamente fuori range la caldaia se ne accorge direttamente e segnala l'anomalia.
antonioST4
a compendio di quanto detto in maniera assolutamente corretta da innohit:

se la causa della scarsa produzione, in termini di temperatura, di acqua calda fosse un' anomalia della sonda, dovresti constatare una modulazione di fiamma in diminuzione nonostante il selettore si trovi al massimo, l' utenza richieda il massimo della portata, lo scambiatore sia pulito;

in realtà la causa potrebbe anche essere diversa, ovvero a causa dello scambiatore incrostato il primario raggiunge rapidamente il set-point, senza però riuscire a trasferire calore all' acqua, proprio a causa del calcare...

un elemento significativo, ma non vincolante, potrebbe essere una netta differenza di portata tra l' acqua fredda e la calda su uno stesso rubinetto; se il filtro che lo precede è pulito effettivamente l' incrostazione potrebbe trovarsi in caldaia...
bomabi
Salve, chiedo scusa se mi intrometto ma ho un problema simile su una ocean luna fi 20, praticamente ho i termosifoni che non scaldano più come prima e l'acqua ai sanitari che viene fuori calda-fredda. Ho provato a spegnere e riaccendere la caldaia dall'interruttore sulla plancia, e per un'oretta è andata bene poi di nuovo il problema. Questo l'ho fatto un paio di volte ma sempre uguale. Lo scambiatore è uniformemente bollente. Mi resta da verificare la sonda NTC. buona serata
innohit
Se anche i termosifoni non scaldano più il problema è sul circuito primario non sul sanitario. Da verificare sensore di mandata, scambiatore primario, bruciatore.
bomabi
Grazie 1000 ho risolto il problema cambiando le sonde rapide (ntc) saluti
PLCforum Staff
Questa discussione e' chiusa, la puoi trovare nella nuova sezione Termomeccanica raggiungibile a questo indirizzo termomeccanica.plcforum.it
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.