Jump to content
PLC Forum


Ambiente Di Sviluppo Plc Universale - un'utopia?


TRUNC
 Share

Recommended Posts

Salve colleghi utenti di PLCForum.

Volevo sottoporvi un'idea che mi frulla nel cervelletto da un po', per sentire qualche vostra opinione in merito.

Si tratta di un progetto di sviluppo di un SW per la programmazione di PLC Open Source a cui tutti possano partecipare.

Le caratteristiche di questo progetto dovrebbero essere:

1) Sviluppo di SW PLC secondo lo standard IEC, per tagliare una volta per tutte la proverbiale "testa al toro" sulla corrispondenza o meno degli attuali linguaggi e avere un linguaggio di riferimento comune.

2) Possibilità di compilare e trasferire il progetto in tutti i principali PLC in commercio, in base ai moduli di compilazione e comunicazione caricati e/o disponibili, che possono essere creati, modificati e aggiunti in qualsiasi momento.

3) Licenza d'uso sotto GNU.

4) Versioni sia per Windows che per Linux (finalmente!!!).

... e chi più ne ha, più ne metta.

Naturalmente, trattandosi di un progetto certamente impegnativo, mi aspetto che qualche produttore e/o distributore, soprattutto delle marche meno diffuse, si faccia avanti con dei finanziamenti, in fondo non sarebbe nel loro interesse esserne "tagliati fuori", e la disponibilità di un software gratuito (... o quasi...) renderebbe sicuramente un buon tornaconto sulle vendite del loro hardware :ph34r: .

Voi che ne dite? Sto forse vaneggiando? :rolleyes:

Io sono convinto che se tutti ci dedichiamo un po' di risorse, coinvolgendo eventualmente le comunità di addetti ai lavori straniere, sicuramente si arriverebbe a qualcosa di concreto.

Attendo con impazienza le vostre preziose opinioni.

Ciao!

Link to comment
Share on other sites


Livio Orsini
2) Possibilità di compilare e trasferire il progetto in tutti i principali PLC in commercio, in base ai moduli di compilazione e comunicazione caricati e/o disponibili, che possono essere creati, modificati e aggiunti in qualsiasi momento.

Caro TRUNC hai cercato di stimare il tempo necessario? anche solo come mera ipotesi. Bheè per me, e penso di essere ottimista, sono necessari non meno di quattro anni/uomo per realizare un minimo di funzionalità per quattro marche: Siemens, GE, AB e Omron. Senza contare le difficoltà nel reperire le informazioni e le royalties sulle comunicazioni con i vari PLC.

Io ho ipotizzato quattro anni/uomo per la prima release, ma sono stato molto ottimista.

Link to comment
Share on other sites

sono necessari non meno di quattro anni/uomo

... Meno di quanto pensassi :) , considerando una comunità di programmatori composta da un numero di tre cifre, che ci dedicasse mediamente 2h al giorno, la prima versione potrebbe vedere la luce entro un anno... :D

Ma, Livio, a parte questo, non mi hai detto che cosa ne pensi. Credi che ne varrebbe la pena?

Link to comment
Share on other sites

ifachsoftware

Sarebbe una bella cosa , e soprattutto sarebbe bello se supportasse pure un linguaggio tipo VBA.

Purtroppo almeno a livello di questo forum la ritengo improponibile visti gli scarsi successi di altri ben piu' modesti (come impegno) progetti on-line <_<

Ciao :)

Edited by ifachsoftware
Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
Meno di quanto pensassi  , considerando una comunità di programmatori composta da un numero di tre cifre, che ci dedicasse mediamente 2h al giorno, la prima versione potrebbe vedere la luce entro un anno...

Una donna per fare un figlio impiega 9 mesi (giorno più giorno meno), nove donne fanno nove figli in nove mesi e non un figli in un mese. :D

Ammesso che si possa organizzare un certo numero di programmatori competenti per affrontare il progetto, sarebbe molto difficile creare un team organizato di olte 20-30 persone che lavori con successo. Questo in un'azienda organizzata.

Nel nostro caso, dove ci somo solo volontari più o meno velleitari bisogna solo contare su quello che capita dopo che è stato fatto.

Bene se proprio vuoi un parere ti dirò che l'idea è affascinante ma, a mio parere, irrealizzabile.

Più che il tempo necessario sono le informazioni da reperire. Fatto che forse non ha considerato a fondo. Pensa ad un PC senza BIOS e senza sistema Operativo. Questo è un PLC se non usi i tools che ti mette a disposizione il fornitore. Con la differenza che del PC puoi avere facilmente tutte le informazioni relative all'Hw, mentre per il PLC no!

Si può ipotizzare di usare Hw e Firmware così come te lo consegna il fornitore. Bene facciamo il solito paragone con il PC. Pensa di avere un PC dove non sai quale BIOS gira e quale sistema operativo è installato. Già ci si lamenta perchè le informazioni si Win non sono complete, eppure esistono testi, librerie e driver disponibili. Per un PLC non esiste niente. Non solo, ma i produttori sono talmente gelosi che fanno fatica (vogliono tanti k€) per darti i protocolli di comunicazione (MPI Siemens ti dice niente?). Ora con solo le poche info disponibili come pensi di gestire lo Hw del PLC. Nota che la gestione degli I/O sarebe solo la parte più facile.

Prova a pensare come potresti fare, senza avere a disposizione i tools dei produttori, a leggere un ongresso di Siemens, o di un GE, o di qualsiasi altro PLC tra i più comuni.

Se pensi di sapere come fare, prova ad esporlo, mi piacerebbe molto. Può essere che non abbia considerato alcune possibilità.

Da ultimo, ma non meno importante, guarda un po' come procedono i varii progetti. Il controllore con Rabbit è fermo perchè a parte Ifach ed un po' il sottoscritto e Walterword non ci lavra nessuno; il progetto SCADA mi ha portato alla depressione: rirorni pochissimi e solo perchè incontravano problemi nell'aprire e far girare gli esempi. Solo due o tre persone hanno dato qualche contributo attivo.

Pensa ad un progetto così complesso e che richiede conoscenze, di sola programmazione, superiori alla media degli utenti di questo forum e, per mia opinione, anche degli utenti dei forum specializzati in programmazione (in genere sono sviluppatori di applicazioni gestionali).

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

una vera e propria ....follia

:D:D:D

20 -30 programmatori

ci vuole prima di tutto chi sponsorizza , poi 7-8 capi team con in mano

frustino per governare 30 programmatori

:lol:

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...