Jump to content
PLC Forum
Informazione di servizio:
Questa versione del forum si basa su una installazione non completa in quanto a seguito dell'incendio del datacenter di Strasburgo avvenuto il 10 marzo.
Stiamo attendendo di avere accesso agli ultimi backup siti nello stesso datacenter. Appena disponibili provvederemo all’integrazione dei dati.
Tutti i malfunzionamenti che potreste riscontrare (mancanza di file, immagini, messaggi privati, discussioni, post e funzionalità del sito) sono dovuti al ripristino ancora in versione parziale dei database, file e pagine web.
Per chi volesse fare delle segnalazioni può scrivere a segnalazioni@plcforum.it o attraverso la nostra sezione di assistenza disponibile su ticket.plcforum.it

Vi ringraziamo anticipatamente per la pazienza e l'attesa a cui, nostro malgrado, vi stiamo sottoponendo.

Grazie
L'amministrazione di PLC Forum.



dragstar

Consiglio Su Quante E Quali Linee...

Recommended Posts

Alessandroni Matteo

A proposito di piani ad induzione.....capita spesso nei nuovi complessi residenziali che il povero utente non possa scegliere ma sia obbligato ad usare i piani ad induzione perchè le ultime filosofie progettuali per queste residenze portano a non portare il gas nelle unità immobiliari. Gli ultimi due complessi che stiamo realizzando (33 appartamenti ciascuno) sono tutti con questa filosofia e relativa centrale termica centralizzata. In questi alloggi è stato predisposta la fornitura di 6 kW.

Saluti

Matteo

Link to post
Share on other sites

kwima

Ciao Matteo, allora ne vedremo di gente con i fornellini da campeggio visto i prezzi dell'energia elettrica. Vedrai che da ora in poi, andranno a ruba, conviene fare un pò di approvvigionamento, altrimenti sarà dificcile trovare poi le bombolette. :whistling:;):smile:

Salutoni, kwima.

Edited by kwima
Link to post
Share on other sites
Alessandroni Matteo

Io in effetti sono un pò perplesso su queste cose.....a parte il piano cottura....se vedi le centrali termiche!!!!! Nella residenza di Lugo che stiamo facendo fra caldaie, pompe di calore, assorbitore del freddo, cogeneratori, pompe e pompette ad inverter, telegestione, valvole motorizzate sonde, sondine, pannelli di controllo per gli impianti VRV negli appartamenti.....insomma hanno un quadro di regolazione SIEMENS da 200 punti in campo (solo una 60ina verso il quadro elettrico)!!!! Sono impianti a mio modo di vedere troppo complessi (e già fanno fatica a collaudarli adesso) e SE (ripeto SE) si andasse a risparmiare qualcosa quel qualcosa andrebbe perso secondo me nei costi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria senza considerare che mi immagino sotto le feste di natale cosa succederebbe se capita una grossa avaria a una scheda di regolazione.....come minimo aspetti il 15 gennaio!!! Io a casa mia ho la mia bella Baxi da 600 euro e quelle due volte che ho avuto problemi nel giro di due ore ho risolto con l'assistenza (stanno a 1 km da casa mia)

Link to post
Share on other sites
kwima

Caro Matteo ......le "Lobby", altro che risparmio energetico, quì ci vogliono sbranare da tutte le parti, una volta che ti ritrovi proprietario dopo 40 anni devi vendere l'appartamento (a loro), per pagare il condominio. :angry:

Saluti, kwima.

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

>> Piani ad induzione....ci vuole un C20 per proteggerlo!!!!!!!!!!!!

Link to post
Share on other sites
kwima

Magari solo un un C20, dipende da quali piani hai, se sono quattro i fuochi a 1800W l'uno, fanno 7,2 KW., minimo ci vuole un C32.

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Le piastre ad induzione accettano il conduttore da 6mm2...? Spero.....??

Link to post
Share on other sites
dragstar

il piano ad induzione sarà bloccato a 3.3kw avendo a disposizione con il contatore enel fino a 4kw per 180minuti...

Non escludo in futuro di portare direttamente il contatore a 4.5Kw o 6KW...

Ma nel caso attuale quindi piano induzione fino a 3.3kw cosa ci vuole per proteggerlo? 16A, c20 o cosa? Mi consigliate di fare una linea separata per il piano ad induzione o va bene con il resto della cucina?

Link to post
Share on other sites
kwima

Per mè, va bene un 16A se rimani nei limiti del 3,3, perchè tolto il transitorio iniziale dopo rimani nei limiti a patto però che con quella potenza impegnata, ti accontenti di girare al buio per casa, inoltre ricordati che se oltrepassi la soglia, andrai a finire nella fascia di consumi più alta quindi tanto vale che da subito ti attrezzi per la potenza più alta.. Se l'intenzione tua è quella di aumentare la potenza il consiglio che ti dò e che da subito puoi optare per le protezioni più adeguate alla potenza che hai in mente di richiedere.

Saluti, kwima.

Link to post
Share on other sites
dragstar

La mia intenzione è di usare accortezze per rimanere nei 3.3 KW (che ricordo danno max 4kw fino a 180minuti e superati i 4kw dopo 3 minuti si viene staccati).

Usando il piano induzione con funzione booster si arriva a 1.6 su un fornello grosso ma questo solo per 2 minuti dato che la poi l'acqua bolle e si porta a 800/600w di mantenimento (la funzione booster serve per quello)..

comunque non voglio tediarvi su discorsi sul piano ad induzione.

Considerando quello da 16A, lascerei tutta la linea cucina insieme, che comprende forno, lavastoviglie e piano ad induzione, il bagno invece la sola lavatrice.

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Se ti piace così, così sia fatto! Ma la ritengo un'idea malsana per i motivi già esposti e poi quando vorrai fare l'aumento di potenza sarai frustrato dal fatto di dover ricablare tutta la cucina e aggiungere altri interruttori.

Le piastre ad induzione accettano il conduttore da 6mm2...? Spero.....??

Anche da 10 mmq in alcuni casi! (vedi i piani da 90 cm 5 fuochi ad alta potenza o a doppia zona multipla cablati in monofase - e non sono apparecchi per uso ristorazione ma domestici).

Addirittura, il piano che vorrei comprare io richiede un interruttore da 63A se usato con la 230V monofase... figurarsi! ;)

Edited by DJ_Gabriele
Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Ma magari fossi ricco sfondato allora! :D Vi inviterei tutti a casa a cucinare ahahaha

Comunque il costo è solo marginalmente superiore ad un buon piano ad induzione (tipo il SIM91B della SMEG lo trovi già a meno di 1000€)

Link to post
Share on other sites
kwima

A mè, oltre al costo iniziale, sono i consumi che mi spaventano e se andiamo di questo passo, dovremo cucinare alla "Archimede Pitagorico" , ricordate le navi? :lol::P;):smile:

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Sono dell'idea che al posto di avere il gas e pagare 25/30€ a trimestre di cui il 90% di costi fissi, tolgo il gas completamente e quello che spendo di più per l'elettricità lo ho più che ammortizzato dalla rimozione completa di una delle utenze! (e poi vuoi mettere la comodità di pulizia e la miglior cottura che si ottiene?!)

L'unico mio pensiero sarà quello di trovare un testo da piadina che si possa usare sull'induzione... ma per quelle 2/3 volte all'anno che la faccio mi faro prestare un fornellino a gas hahahah :D

Link to post
Share on other sites
kwima

Scusa ma hai mai provato a cucinare con un piano ad induzione? Io ti posso garantire che per esperienza diretta che dal sugo alla pasta, fa tutto pena.

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Certo che si e si cucina molto meglio del gas!

Cottura uniforme su tutto il fondo, acqua che bolle in maniera super rapida, calore flessibile a bassa potenza (quindi niente bagnomaria per salse e cioccolata!), rosolatura impeccabile della carne!

Che piano hai usato? Credo che tu sia il primo in assoluto che se ne lamenti! (a meno di non cucinare col limitatore e in quel caso condivido l'idea che facciano schifo!)

Ovviamente, solo per scrupolo, perché penso che sia impossibile confondersi, non stiamo parlando dei piani alogeni o radianti (quelli che diventano rossi quando sono accesi).

Link to post
Share on other sites
fraandco

il problema è che ci vuole un fotovoltaico apposta per esso, altrimenti una monofase sarebbe già sottodimensionata e mettere la trifase in un appartamento significa ripartire dalla linea montante che molto spesso è dimensionata per non oltre i 3 kw con tanto di magnetotermico c16 alla partenza e aver problemi col resto del condominio per piazzamento contatori etc (oltre i costi)...

tenerlo limitato a 3.3kw preannuncio che durerà poco come esperimento: 700w si fa prestissimo a farli...

Edited by fraandco
Link to post
Share on other sites
dragstar

Se ti piace così, così sia fatto! Ma la ritengo un'idea malsana per i motivi già esposti e poi quando vorrai fare l'aumento di potenza sarai frustrato dal fatto di dover ricablare tutta la cucina e aggiungere altri interruttori.

Ma quindi te consiglieresti di dividere i vari elettrodomestici dal piano induzione? quindi fare FM per cucina e un altro per il solo piano ad induzione?

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Esattamente, se rileggi addirittura avevo indicato 3 linee per la cucina!

Comunque sia per il piano ti serve una linea che possa fornire almeno 32 o 40A! Quindi cavi di sezione adeguata e relative protezioni.

Link to post
Share on other sites
kwima

Ciao, poi una volta installato il piano ad induzione, vanno al ristorante a mangiare così, tanto per risparmiare. :whistling::P;):smile:

Link to post
Share on other sites
Elettroplc

Io questo piano ad induzione lo vedo bene nei apesi del Nord Europa ove l'elettricità costa 1/3, ma chi si può permetere un C32 o C64 per il piano induzione...solo villa Ar****.

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

ma chi si può permetere un C32 o C64 per il piano induzione...solo villa Ar****.

poi una volta installato il piano ad induzione, vanno al ristorante a mangiare così, tanto per risparmiare.

Ma state ancora prendendo in giro?

Fate conto che in moltissimi casi, al di la delle preferenze personali, anche con i nostri inflazionati prezzi dell'elettricità il piano ad induzione è convenientissimo in una miriade di casi come quando si può disporre di pannelli fotovoltaici o dove il piano cottura sia l'unico utilizzatore di gas della casa, situazione tipica in moltissimi condomini!

Link to post
Share on other sites
kwima

Scusami DJ, estremizzo però non prenderla coma presa in giro, ma in caso di guasto o di black-out mi spieghi come fai ? Nel primo caso aspetti l'elettricista, così se tira tardi cenate a lume di candela e cena fredda.

Il problema e che quà in Italia, non siamo ancora pronti ad una tecnologia del genere vuoi per i costi di energia elettrica vuoi per la sua produzione a basso costo, in Germania ed io ti prendo ad esempio Monaco la maggior parte delle cucine (ma non da adesso), è basata su piani di cottura ad induzione proprio per eliminare la pericolosità del gas. Purtroppo per noi come qualcun altro faceva presente che da loro l'energia elettrica costa un terzo che da noi, ed è impensabile un discorso del genere, inolltre questo "nuovo" elettrodomestico va bene per i nuovi impianti che vengono ottimizzati per questi consumi, ma i vecchi sono tutti da rifare e chi (ora come ora), può permettersi una spesa del genere? Non solo solo i 1000€ del costo d'acquisto, non sò se mi sono spiegato.

Saluti, kwima.

Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele

Guarda, prima di tutto la rete di trasmissione elettrica tedesca è traballante molto peggio di quella italiana nonostante le potenze installate in ambiente domestico siano molto maggiori e in secondo luogo, almeno io, in tutti i miei luoghi abitativi non soffro un black out dal famoso 2003, non so in che parte d'Italia vivi per avere così paura della mancanza di corrente.

Anzi è capitato più spesso che facessero lavori alla rete del gas e si rimanesse senza riscaldamento e acqua calda per magari un giorno intero!

Certamente che ti sei spiegato, il costo di acquisto è alto e il costo d'impianto è alto ma non tutti hanno una casa vecchia con il gas già predisposto (e anche li chissà quanti non sono a norma...) comunque ormai i costi dei piani "base" sono comparabili a quelli a gas di media gamma quindi sarà la gente stessa a fare la transizione se e come vorrà. Ovviamente in una casa nuova non posso fare altro che raccomandarli, ovviamente se si predispone tutto l'impianto "in grande". Se si decide di rimanere con i 3 kW allora decisamente no.

Comunque dalla mia esperienza le piastre in ghisa in Germania vendono ancora in rapporto 2 a 1 rispetto all'induzione, e quelle si che cuociono davvero malissimo (ma tanto i tedeschi non hanno papille gustative secondo me!) ;)

Per finire un esempio reale di casa mia (pieno di biechi calcoli!): col gas a fronte di un consumo di 66 metri cubi all'anno ed una spesa di circa 110€ all'anno significa che ho comprato 580 kWh di calore al costo di 19 centesimi al kWh.

Il fornello a gas ha un'efficienza di circa il 55% (ottimista) il che significa che ho veramente usato appena 319 kWh per cucinare, praticamente ho raddoppiato il costo del gas.

Se considerassi il piano ad induzione, con un'efficienza del 90% (pessimista) significa che avrei dovuto usare circa 355 kWh di elettricità per cucinare allo stesso modo, meno di un kWh al giorno in più sulla bolletta, ovviamente quando mangio fuori non consumo e altri giorni che sono in casa posso consumare anche 10 kWh in un giorno... in ogni caso al mirabolante costo di 25 cent/kWh sono poco meno di 89€! Direte voi che un risparmio di 20€ all'anno fa ridere ma è un esempio reale di come sia più comodo avere l'induzione quando la cottura sia l'unico utilizzatore del gas (per non parlare in periodo di autoconsumo con il fotovoltaico!), ovvio qui non cambio perché sono in affitto ma a casa di proprietà, appena potrò trasferirmi sarà tutto elettrico.

Poi ovvio ci sono altri vantaggi come un riscaldamento molto minore dell'ambiente e maggior praticità di pulizia e miglior regolazione, specie nei piani a molti livelli di cottura!

Ovviamente come si intuisce sono un fautore di questa stupenda tecnologia! Ma nulla di male nell'usare il gas, sia ben inteso ;)

Edited by DJ_Gabriele
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...