Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
phantomEVO

Dell D510 Non Carica E Non Riconosce Ali! - Risolto

Recommended Posts

phantomEVO

ciao a tutti ragazzi, scrivo nuovamente su questo forum avendoci appunto preso gusto dopo la riparazione del portatile della mia ragazza sotto i vostri suggerimenti! quest'oggi vi parlo di un altro portatile (sempre suo, ma vecchio!). un del d510.funziona perfettamente tranne per il fatto che

1) non riconosce l'alimentatore

2) non carica la batteria (ho letto su internet che automaticamente viene disabilitata la ricarica della batteria se l'alimentatore non viene riconosciuto)

3) si spegne se stacco l'alimentatore (come se non esistesse batteria)

detto questo ho effettuato le seguenti prove

cambiato alimentatore ->xcontinua a non essere riconosciuto

provato il suo su un altro dell ->viene riconosciuto

cambiato connettore di alimentazione


ma nulla di nulla!!! non cambia nulla...ho spulciato qualche sito e trovato questo

http://www.blinkenbyte.org/dell_d510_solder_problem/index.html

poi sono andato a vedere sulla mia scheda...questo induttore io ce l'ho..ma esteticamente non è uguale. l'ho comunque controllato con una lente e sorpresa! è profondamente rovinato!! l'ho dissaldato e vi posto una foto!!! potrebbe essere questo il problema? come lo sostituisco???

zx52.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Casimiro Sarluca

Il componente citato è una doppia impedenza, la sua sigla è: CM1922X330R-10 , sarebbe l'ultimo della lista descritto nel pdf.

Difficili da trovare, magari trovi qualche equivalente, credo che se trovi impedenze singole con lo stesso valore, ne puoi mettere 2 anche se separate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

Grazie mille per la risposta! mammamia!! giusto per imparare, come si fa a capire quale sia il componente in questione??

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Un pochetto di esperienza e dimestichezza a cercare ne web.

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

Ho stampato il pdf ma NESSUNK riesce ad aiutarmi.sono valori che nessuno riesce a capire in quanto lontani dai componenti che hanno loro! Che faccio??

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Quel componente è una doppia induttanza (filo di rame in spire attorno alla ferrite o filo di rame con ferrite intorno), qui i nostri ricambisti, spesso non hanno componentistica elettronica in SMD e spesso non sono neanche a conoscenza delle novità, se non fosse per la rete sarebbe ancora tabù.

Dai uno sguardo qui e qui , quest'ultimo segnalato è il più comune tra la componentistica facilmente rintracciabile, ovviamente non ha gli stessi valori, ma credo che dove è montato va bene lo stesso, ovviamente ne devi mettere due, uno per il polo positivo e l'altro per il negativo (sempre se fisicamente riesci ad adattarle).

Mal che vada, vedo se riesco a procurartela io (ovviamente usata).

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

sei veramente gentilissimo!! (continuo però ad avere la curiosità di come tu abbia scoperto di cosa si tratta)

ho visto i due link!! ci sono un sacco di immagini questo si, ma nessuna caratteristica tecnica!!

p.s. della tipologia del primo link , ne avrò milioni...solo non capisco coem faccio a capire che valori abbiano...e poi mi sembrano difficilmente adattabili se volessi fare un lavoro pulito!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

della tipologia del primo link , ne avrò milioni...

Bene, se ne hai a milioni, senz'altro avrai anche quelli singoli, tipo questo quindi trovane due della stesse dimensioni dell'originale e sostituiscili, anche se il valore è differente, al posto dove stanno non dovrebbe dare problemi, probabilmente va bene anche se effettui 2 ponticelli.

sei veramente gentilissimo!! (continuo però ad avere la curiosità di come tu abbia scoperto di cosa si tratta)

Sono stato fortunato nella ricerca in rete, ho beccato parte dello schema di alimentazione, dove c'è quasi per estesa la sigla del componente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

ok ora ti posto qualche foto di qualche scheda che ho e mi dici se possono andare bene (ammesso che individuo i componenti giusti)!

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

4hi5.jpg

questi possono andare bene? con il nome pl

Edited by phantomEVO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Si, sigla PL vanno bene, assicurati che hanno le stesse dimensioni fisiche e prima di saldarli, assicurati che vi è continuità (c.c.)

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

ne ho saldati due ma non è cambiato nulla... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Non sempre riesce al primo passo, misura che tensioni hai sulle bobine, sia in ingresso che uscita !

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

il problema è questo:

non viene riconosciuto il tipo di alimentatore (mi da un avviso prima di avviare il computer)

non carica la batteria (che non viene riconosciuta)

quindi insomma posso usare il pc solo con l'alimentatore attaccato. nel momento in cui lo stacco si spegne all'istante il pc


ora facendo una ricerca su internet, sembra un problema comune a molti dell che nel momento in cui non riconoscono l'alimentatore non caricano più la batteria...

http://www.laptop-junction.com/toast/content/inside-dell-ac-power-adapter-mystery-revealed

ho provato un altro alimentatore (modello diverso) che su un altro del funziona perfettamente, ma non riconosce neanche quello. quindi sono portato a pensare che il problema sia sulla scheda madre! possibile!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Si, lo avevi scritto nel primo post...ora hai messo due induttanze sostitutive ed io ti avevo chiesto se ora avevi tensione in uscita dalle induttanze...poi si faranno altri test, con pazienza ed un passo per volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

si scusami!! è la voglia di fare che mi fa impazzire! per tensione in uscita intendi che metto un puntale sulla carcassa del connettore di alimentazione e uno alla "destra" di ogni induttanza?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Intendo destra e sinistra per ogni induttanza, anche se una delle due se non erro dovrebbe essere già a massa, lo puoi constatare impostando il tester in ohm e controlli su quale delle due è massa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

piuttosto ho fatto un'altra scoperta: osservando bene con una lente d'ingrandimento ho trovato un componente che dovrebbe dare continuità col pin centrale del connettore dell'alimentazione (il pin "data" che serve a far riconoscere l'alimentatore al pc): difatti c'è la pista ma pur arrivando al pin non da continuità! osservandolo ancora meglio a me pare proprio che sia bruciato o comunque rotto!! ho provato con del flussante ma lo stagno non riesce ad attecchire come dovrebbe!! ha anche lui sigla "pl8":

posto una foto al meglio che ho potuto

qaob.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

PL8 è un'altra induttanza che deve condurre il segnale ID, quindi devi avere tensione sia in ingresso che uscita, se cosi non fosse, e la pista è ancora integra, aggiusta il contatto con un filino sottile. Se l'induttanza è interrotta, la devi sostituire, sarebbe meglio una identica...arrangia con qualcosa di riciclo delle stesse dimensioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

non riesco a trovare niente di simile a questo pl8...porca miseria....quello che ho trovato è qualcosa di simile, ma non ha la sigla pl ma la sigla l!

8ikd.jpg

come questo l18!!! che faccio? il vecchio componente l'ho già fatto sparire dalla faccia della terra!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Mi scrivi le varie sigle serigrafate di questa scheda madre che stai cannibalizzando? a quale notebook (marca e modello) apparteneva?

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

purtroppo non credo proprio siano la stessa cosa (almeno andandoci ad intuito)...perchè è la stessa scheda da cui ho preso i "pl"....quindi evidentemente tra pl ed l ci dovrà essere una differneza! la scheda è un hp350. il modello preciso della scheda è la ita50 la-3491p

penso di starmi avvicinando alla verità: senza quel componente, la piazzolina comunque non dava continuità! ho rivisto le saldature del pin centrale (proprio quello che riconosce l'alimentatore) e adesso finalmente da continuità! ora il problema è che manca quel pl!

come sigle ho

pl

l

r

c

pc

pr

m

pd

pu

pq

e così via

Edited by phantomEVO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Casimiro Sarluca

Su questa scheda che stai cannibalizzando individua L14 è un'induttanza, ma non so le dimensioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

Sei un grandissimo! per caso sai in che zona cercare? ci sono miliardi di componenti!

Edited by phantomEVO

Share this post


Link to post
Share on other sites
phantomEVO

trovato! sembra più grosso..di certo potrei comunque saldarcelo...nel senso che fisicamente ci va!

Edited by phantomEVO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...