Jump to content
PLC Forum


messimo

Progettazione Centralino, Ho Fatto La Scelta Giusta?

Recommended Posts

messimo

ragazzi leggendo le altre discussioni mi viene sempre più il dubbio sul materiale che ho comprato.

ho realizzato l'impianto di casa completamente da solo. il rivenditore mi ha consigliato per il centralino i moduli che vedete sotto in foto. il primo a sinistra è il "generale" da C25.... mi chiedo sempre più se questi reggeranno o salteranno in continuo, che mi dite?

(vi dico alcune caratteristiche dell'impianto che ho realizzato. appartamento di 140 mq, montante da 6mm. cavi per le prese che dal quadro arrivano alle cassette di derivazione da 4mm e poi fino alle 503 da 2,5mm. per le luci sempre cavo da 4mm che parte dal centralino per arrrivare alle cassette di derivazione e poi da queste ai punti luci cavo da 1,5mm)

108hdw7.jpg

Link to post
Share on other sites

luigi69

da solo 140 metri quadri... ma è il tuo mestiere o..fai da te ? hai esperienza in merito ? perdona queste considerazioni...

ma il gruppo di misure che potenza è ? 3 o 6 Kw ?

per le luci il 4 è generoso

cosa vuole dire salteranno in continuo ? e perché ? cioè un 16 a monte delle prese esempio prese cucina, presa esterna balcone e giardino..ecc... se alta è perché il problea c'è...

mai farsi consigliare da un rivenditore al banco :superlol: come chiedere al fornaio se il pane è fresco !

Link to post
Share on other sites
messimo

luigi intanto grazie per avere risposto. procedo per ordine.

si ho fatto tutto solo e con poca esperienza. (ti prego, non partire subito col fatto che "ho sbagliato", potrei anche avere fatto le cose benino)

contatore da 3kw.

per le luci, intendo per collegare il centralino alle cassette di derivazione, si ho usato il 4mm perchè ne avevo in abbondanza. ho sbagliato? devo per forza sostituirlo con il 2,5mm?

quando dici "il 16" intendi il salvavita da C16 o i singoli MT da C16? considera che ho diviso l'apparamento in 4 linee. 1 linea comprende cucina, lavanderia e veranda. le altre 3 prendono le altre stanze e il bagno, se non erro sono circa 7 prese per ogni linea.

Link to post
Share on other sites
luigi69

messimo........ io non voglio e non posso giudicare, ma c'è di mezoz la corrente elettrica e non si tratta di una modifica accessibile ma di un nuovo impianto.....

con le relative considerazioni del caso ( la dichiarazione di conformità ? )

domanda se i contatore è da 3 KW , come mail il "generale" di quadro è da 25 ? è servito solo a fartelo vendere, non ha nessun tipo di funzione messo sul centralino di casa

non devi sostituire il circuito delle luci , ma un impianto non si fa con quello di cui se ne ha in abbondanza,.....ma con il corretto materiale riferito a quello scopo e a quel preciso compito :(

a che distanza ai il contatore ? non capisco la scatola del diff da 16.. ma dove lo metti ? nel senso...fisicamente in quale punto

Link to post
Share on other sites
messimo

il contatore dista circa 25 metri di cavo dal centralino.

tutti i moduli vanno montati nel quadro generale.

2f080p5.jpg

Edited by messimo
Link to post
Share on other sites
Riccy

Se ho capito bene tu avresti un MT C25 come generale, sotto ci metti due rami ognuno protetto da Diff+MT compatto, uno da 16A e uno da 10A.....sotto di questi poi come vuoi dividere l'impianto?

Link to post
Share on other sites
luigi69

se il contatore dista 25 m....bisognerebbe verificare perché il 6 inizierà ad essere un po giusto....

nelle immediate vicinanze del contatore va messa una protezione della linea , che potrebbe allora essere li il 25 A , ma non dentro il centralino di casa

mi fa un po ridere la tua frase tutti i moduli vanno montati nel quadro generale : perdonami , ma mi ricorda la filosofia di una ditta dove molti anni fa prestavo solo manodopera : un giorno mi lamento del fatto che un quadro fosse piccolo di dimensioni , e lo stavo facendo presente al titolare, in quel momento arriva il corriere con uno scatolone contenente la componentistica , relè , teleruttori, interruttori . Il titolare apre lo scatolone e vuota tutte le scatolette dentro al quadro di metallo e mi dice : hai visto che i materiali ci stanno ? :clap:

la domanda, come ti evidenzia anche Riccy è : con che "cascata" o sequenza monti il tutto ( montaggio inteso come collegamento elettrico ) ?

il 25 dentro quel quadro di appartamento, ripeto , non montato immediatamente a valle del contatore, c'entra come cavoli a merenda

Link to post
Share on other sites
Riccy

Posto di definire bene come arrivi dal limitatore enel al centralino (forse devi anche proteggere il tratto con differenziale 300mA selettivo, dipende come arrivi in casa, doppio isolamento oppure no?) posso avanzare solo qualche spunto di riflessione:

- metti tutta la linea prese sotto il Diff+MT 16A, mentre tutte le luci sotto Diff+MT 10A.....se ti scatta il Diff+MT 10A...resti al buio...di solito si preferisce mixare prese e luci su due ramificazioni in modo da non rimanere mai completamente al buio. In questo caso però non va più bene avere il 10A e 16A ma dovresti mettere 2 differenziali puri da 25A.

- Metterai un Mt+Diff a monte di un tot di MT della stessa corrente nominale...non ha molto senso...perchè non hai preso 2 differenziali puri in partenza? Dato che i modulari tra loro non sono selettivi rischi che per eventuale sovraccarico ti stacchi il Diff+MT e quindi perdi il vantaggio di avere più MT singoli a valle.

Non so, secondo me hai fatto un acquisto avventato consigliato da qualcuno che non ne sapeva granchè...soprattutto per il secondo punto...non trovo davvero il senso.

Link to post
Share on other sites
messimo

allora:

se il contatore dista 25 m....bisognerebbe verificare perché il 6 inizierà ad essere un po giusto....

nelle immediate vicinanze del contatore va messa una protezione della linea , che potrebbe allora essere li il 25 A , ma non dentro il centralino di casa

perdonami cosa significa "perché il 6 inizierà ad essere un po giusto...."

ok, non mi costa molto comprare un centralino a 2 moduli e montarlo appena sotto il contatore e mettere il MT da C25!!!

la domanda, come ti evidenzia anche Riccy è : con che "cascata" o sequenza monti il tutto ( montaggio inteso come collegamento elettrico ) ?

intendi la dimensione del cavo?

potrei usare per tutto il cavo da 6mm. o in alternativa il cavo da 6mm per collegare contatore-generale C25-centralino e poi dai due differenziali cavi da 4mm verso le singole linee.


posto di definire bene come arrivi dal limitatore enel al centralino

riccy per favore, se guardi qualche post sopra, vedrai la piantina della casa. trovi scritto contatore e q.generale.

- metti tutta la linea prese sotto il Diff+MT 16A, mentre tutte le luci sotto Diff+MT 10A.....se ti scatta il Diff+MT 10A...resti al buio

vorrei fare proprio questo.

perchè non hai preso 2 differenziali puri in partenza?

perchè costavano 50 euro l'uno, e sia il negoziante che qui nel forum, mi hanno detto che una valida alternativa sarebbe stata quella di mettere due MTdifferenziali come quelli che ho comprato.

Link to post
Share on other sites
Riccy

riccy per favore, se guardi qualche post sopra, vedrai la piantina della casa. trovi scritto contatore e q.generale.

Fisicamente come arriva il cavo da contatore a centralino? In un sistema a doppio isolamento? in caso negativo non basterà mettere il C25 subito dopo il contatore ma ci dovrai mettere un differenziale.

vorrei fare proprio questo.

L'importante è la convinzione :thumb_yello:

perchè costavano 50 euro l'uno, e sia il negoziante che qui nel forum, mi hanno detto che una valida alternativa sarebbe stata quella di mettere due MTdifferenziali come quelli che ho comprato.

Rimane il problema di cui ho scritto sopra hai due protezioni identiche in serie, se scatta prima quella a monte per un qualsiasi guasto sul ramo lavanderia per esempio.....addio anche all'alimentazione della cucina....e alle robe che hai nel freezer se sei fuori casa per molto...

E' un caso limite eh....ma è una possibilità e io l'avrei valutata. Anche qui, l'importante è la convinzione :thumb_yello:

Link to post
Share on other sites
messimo
Fisicamente come arriva il cavo da contatore a centralino? In un sistema a doppio isolamento? in caso negativo non basterà mettere il C25 subito dopo il contatore ma ci dovrai mettere un differenziale.

ho passato due fili da 6mm H07VK mi sembra. questi due fili scorrono lungo un corrugato da 25mm fino alla cassetta di derivazione "1 nella foto" e da questa ripartono per il centralino. filo unico, non è stato tagliato e riunito.

a parte la convinzione, è giusto come lo sto facendo?

Edited by messimo
Link to post
Share on other sites
Riccy

se metti il C25 subito dopo il contatore mi pare di si, ma non per esercizio di stile eh...perchè va a protezione del cavo che ti arriva in casa che altrimenti risulterebbe protetto (forse) solo dall'interruttore del limitatore enel...

Link to post
Share on other sites
messimo
se metti il C25 subito dopo il contatore mi pare di si, ma non per esercizio di stile eh...perchè va a protezione del cavo che ti arriva in casa che altrimenti risulterebbe protetto (forse) solo dall'interruttore del limitatore enel...

perdonami, ho corretto il tipo di cavo.

allora, tu mi consigli di mettere

- il C25 appena sotto il contatore e uso un cavo da 6mm per collegarli.

- un cavo da 6mm per collegare il MT da 25 ai due differenziali. (i differenziali ovviamente li collego a cascata???)

- poi i cavi che dai differenziali vanno verso i magnetotermici delle singole linee, devono essere da 6mm o vanno bene quelli da 4mm?

Link to post
Share on other sites
Riccy

- un cavo da 6mm per collegare il MT da 25 ai due differenziali. (i differenziali ovviamente li collego a cascata???)

Perdonami, ma credo che con tutta la buona volontà che ci stai mettendo tu non abbia davvero ben chiaro come si realizza un impianto elettrico...come detto qualche post fa non si tratta qui di un piccolo intervento ma di un impianto ben strutturato e non mi sento di continuare a postare, senza offesa.

Il mio consiglio è quello di rivolgerti ad un professionista che ti possa anche firmare la dichiarazione di conformità dell'impianto e che lo faccia secondo le ultime regole della 64-8.

Link to post
Share on other sites
messimo

ammiro la tua sincerità.

non ho iniziato questo progetto con l'idea di saper fare tutto, o di riuscire al primo tentativo.

quello che ti chiedo, e che chiedo a tutti qui nel forum, e di "spiegare" o di "illustrare" quella che è la teoria, come vanno fatte determinate cose, non pretendo che un qualunque utente si sostituisca al "mio" elettricista.

detto questo, senza che tu abbia nessuna responsabilità, non te la senti di spiegarmi con vanno fatti i collegamenti sopra esposti?

grazie comunque

Link to post
Share on other sites
ivano65

secondo me ti conviene mettere un C32 sotto il contatore.

una linea da 6mmQ lunga 25 mt va' bene finche' avrai una potenza di 3 KW , se decidi di passare oltre avrai una caduta di tensione notevole.

era meglio mettere il 10.

il C25 tienilo a questo punto come generale al centralino.

io avrei in un appartamento cosi' grande suddiviso du 2 MTD da 6A i circuiti luci e su piu' MTD da 16 per i circuiti di forza.

almeno la cucina era meglio ne avesse uno indipendente dagli altri.

Link to post
Share on other sites
vinlo

nelle immediate vicinanze del contatore va messa una protezione della linea , che potrebbe allora essere li il 25 A , ma non dentro il centralino di casa

Come mai sei contro il 25A nel centralino di casa?

Link to post
Share on other sites
ligabue

Mia idea:

Dispositivo generale (DG) sotto contatore Enel 2x25A 6kA a protezione del cavo da 6 mmq (25 metri) che va fino al centralino d'appartamento (tutto in classe II).

Nel centralino metti un Sezioonatore Generale (2x40A) e a valle (in parallelo tra loro) i due MTD (linea prese e linea luci). Se vuoi ulteriormente creare selettività inserisci un MT per ogni linea da alimentare (a valle dei MTD).

L'ideale sarebbe inserire un circuito indipendente per la cucina, eventualemnte unpo per il bagno e un'eventuale riserva per futuri CDZ (condizionatori).

saluti

Edited by Maurizio Colombi
Migliorata la formattazione del testo.
Link to post
Share on other sites
filippo91

Metti MT 25A a valle del contatore enel a protezione del cavo 2x6, al centralino metti un sezionatore come generale quadro e poi a valle di esso hai 2 opzioni:

1) differenziale puro da 25A come generale zona giorno/notte e a valle metti 1 mt 16A per prese, 1 mt 10A per illuminazione, 1 mt 16A per condizionatori 1 mt 6A per caldaia e se vuoi 1 mt 6A per autoclave e 1 mt 6A per alimentazione apparecchi elettronici tipo centralino tv e centralino imp. video/citofonico. E sempre a valle del sezionatore mtD da 16A per alimentazione prese cucina.

2) MtD 16A come generale prese e valle i vari mt che ti ho elencato sopra per le protezioni dei singoli utilizzatori ( condizionatore , caldaia ecc..) mtD 10A generale illuminazione e mtD 16A per alimentazione prese cucina.

Link to post
Share on other sites
messimo

grazie grazie grazie mille a tutti per le risposte.

come sezionatore da mettere nel centralino può essere un'altro magnetotermico da 25A come quello che monterò appena sotto il contatore? deve essere sempre da 25A?

Link to post
Share on other sites
filippo91

L'interruttore sezionatore é una cosa e l'interruttore Magnetotermico é un'altra cosa!come generale quadro devi utilizzare un interruttore sezionatore che, in genere, é di 40A.

Link to post
Share on other sites
fradifog

La montante se passa per terra dovrebbe essere di fg7 e non di cordine di n07vk! Com'è la posa della montante?

Giusto una riflessione da non professionista.Perché usare un sezionatore,se la 64-8 non lo richiede espressamente.IO credo che una cosa è un consiglio e un'altra asserire se è rispetta la norma,o no?

Edited by fradifog
Link to post
Share on other sites
filippo91

La 64-8 dice che e necessario l installazione di un generale quadro, quest ultimo può essere un mt, un sezionatore, o un mtD ti tipo S (selettivo) nel suo caso e indispensabile un generale quadro, perche deve avere la possibilità di togliere con una sola manovra la corrente elettrica a tutte le linee del impianto. Nel suo caso mettere un mt come generale quadro sarebbe una ripetizione visto che che lo ha gia istallato a valle del contatore enel, quindi e consigliabile usare un sezionatore perche e la soluzione più economica rispetto al mtd di tipo s. Ritornando alla 64-8 sono tante le cose che ti impone pero x motivi economici secondo me sene può fare a meno.. Tipo l obbligo del installazione di un SPD e del utilizzo di mtd in curva di intervento A per utilizzatori tipo condizionatori ed elettrodomestici

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...