Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
stefano_

Utilità diodi su uscite plc

Recommended Posts

stefano_

Salve a tutti ,

parlando in generale c'è un guasto / problema / disturbo che può essere risolto mettendo in serie alle uscite plc dei diodi ?

grazie a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

In linea di principio no, Potrebbero esserci casi molto particolari in cui un diodo in serie mette una pezza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

chiedo questo perche in questi giorni ho avuto problemi con il mio centro di lavoro causa errore su un modulo di I/O digitali e precisamente un errore sulle uscite !!!!

Alla fine il problema è stato risolto mettendo questi benedetti diodi in serie alle uscite, il motivo non si sa ma chi mi fa assistenza a confermato che il costruttore stesso risolveva vendendo queste "scatole nere " da collegare alle uscite plc scatole nere contenenti niente di più che dei semplici diodi !!!!!!:blink:

Ora chiedo tecnicamente quale potrebbe essere il problema ?  
Vi dico pure che le uscite plc vanno ovviamente ad una scheda di interfaccio con tutti i relè e relativi diodi in antiparallelo !!!!

 

PS:

ho pensato che nel tempo chi ha progettato la sceda di interfaccia si è accorto che con il tempo a causa di un X motivo si creava un disturbo che ritornava indietro alle uscite plc e che quindi hanno optato per "tamponare" in questo modo !!!!
Ovvio che non è una soluzione vera  e propria ma almeno riesco a lavorare !!!

 

 

Edited by stefano_

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Scusa ma che problemi c'erano?

Se non descrivi il problema non si capisce a cosa servono dei diodi in serie, ammesso che siano diodi e siano in serie. Una bobina di relè completa di diodo di ricircolo deve essere pilotata così come è senza causare priblemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

si scusa Livio in pratica mi restituiva solamente un errore sugli output digitali di un modulo con 60 I/O  l'errore è: " errore sugli output digitali modulo N°x ottetto N° Y " ma in realta non c'è nessun problema, le uscite plc funzionano come pure i relè di interfaccia, se fosse saltato qualche diodo in antiparallelo mi andrebbe in corto quindi un diodo in serie all'uscita NON risolverebbe il problema.

A detta dei tecnici è un "segnale" che ritorna indietro e non so per quale ragione ma gliene do atto in quanto una volta messi i diodi in serie alle uscite il problema non si presenta più ed ovviamente tutti gli attuatori comandati da quelle uscite funzionano a meraviglia !!! E' come se fosse un disturbo che in maniera del tutto casuale provocava l'allarme.

La cosa particolare è che la macchina andava in allarme semplicemente stando accesa ma senza lavorare e NON in concomitanza magari della partenza di una pompa di lubrificazione od altre cose !! strano veramente molto strano  ma posso confermare che il problema si è risolto con questi diodi anche perche è proprio il costruttore che vendeva queste schedine da applicare alle uscite che davano problemi !!!

mha

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Maha io a queste cose non credo.

La macchina funziona sino a quando si ripresenterà un  altro problema "strano".

Io a quelle cose non non  credo. Qui si tratta di tecnica e non di stregoneria.

O i diodi sono inutili o ci deve essere una spiegazione circuitale che si può scoprire solo analizzando i circuiti di uscita  e quelli delle schede.

Per vedere di avere qualche dato più completo puoi dare marca e modello del PLC e delle schede?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

non ho dato marca del plc perche si tratta di plc "particolari" nel senso che fanno parte del controllo numerico, il sistema è selca ora acquistata dell'heidenhain  il modulo è un 60  I/O digitali con sigla 228Q appena ho un attimo posto un paio di foto ,

grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
accacca

Scusate se parlo di cavoli quando si parla di rape..

....queste schedine da applicare alle uscite che davano problemi

Alla scheda aggiuntiva arriva anche un ground ?

Più che diodi potrebbero essere dei soppressori dei disturbi (TVS) ma ovviamente non messi in serie ma "appesi" tra pin usicta e massa

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

no no .... sono ignorante in materia ma so di cosa parlo purtroppo !!!:smile:

sono dei normalissimi 1n4007 messi in serie alle uscite,

dal plc va all'anodo e dal catodo va alla scheda di interfaccia a rele.

posto lo schema di due uscite.

 

grazie a tutti

foto2.JPG

foto1.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Non vorrei che il medesimo relè sia comandato anche da altri dispositivi. E' l'unica ragione di mettere un diodo in serie. Altrimenti è una gorssa balla.

Certo che se il medesimo relè fosse comandato da più attuatori ci sarebbe molto da ridire sulla qualità del sistema.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

scusa livio intendi dire se lo stesso teleruttore fosse comandato da diverse uscite  ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Si oppure da un'uscita e, ad esempio, un pulsante oppure un altro relè.

Share this post


Link to post
Share on other sites
amed

Supponiamo di voler realizzare un marcia arresto di un motore. Sull'ingresso I0 mettiamo Pmarcia (na) e sull'ingresso I1 Palt (nc). Volendo risparmiare ingressi  possiamo collegare una estremità di Pmarcia e Palt sull'ingresso solo I0. L'altra estremità di Pmarica va collegata  all'uscita U0, mentre l'altra estremità di Palt collegata all'uscita U1. L'altro morsetto di U0 ed U1 devono essere collegati al +24 volt. Le uscite aprono e chiudono continuamente e sono sfasate di 180°: quando una è aperta l'altra è chiusa e viceversa. Le uscite realizzano cioè un multiplexer. In serie ad ogni uscita è necessario mettere un diodo perché il meccanismo funzioni. In sostanza si dimezza in numero di ingressi necessari. Occorre poi fare in modo  opportuno in programma. Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

si ma qui il problema è che la macchina per 15 anni a lavorato senza questo tipo di problema !!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
accacca

Lo schema di principio di quello che hanno spiegato sopra è nel primo disegno in questa pagina.C'è una resistenza ma potrebbe essere la bobina del relè

Quello che a me non torna è

La cosa particolare è che la macchina andava in allarme semplicemente stando accesa ma senza lavorare

anche senza muovere niente va in allarme.

Cosa può controllare il sistema sulle uscite per dare quel feedback con quel messaggio di errore ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

che ne so magari l'abilitazione azionamenti, quell'uscita per esempio è sempre alta anche a macchina ferma o cose similari !!!

A me sta bene tutto qualsiasi logica la cosa che non mi torna è che o funzia o non funzia !!!! come mai ha funzionato bene per 15 anni e poi è sorto il problema ??

Questa è la mia perplessita !!!

grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Bisognerebbe avere gli schemi completi e perderci sopra non poco tempo, per capire esattamente do ve risiede il problema e quali siano le motivazioni per l'inserimento di questi diodi.

Una cosa è certa, dal mio punto di vista, la qualità è pessima.

Anche se si trattasse di "wired OR" realizzati per risparmiare qualche uscita e qualche ingresso sarebbe comunque una porcata.

Nel caso andasse in corto un diodo, e succede, i guai combinati sarebbero maggiori di una semplice uscita in corto.

Il fatto che per 15 anni non si sono berificati/segnalati inconvenienti è dovuto, probabilmente, ad un progressivo degrado delle caratteristiche elettriche di alcuni componenti. Viste le soluzioni miserevoli adottate non mi stupirei che c ne fossero altre.

Edited by Livio Orsini

Share this post


Link to post
Share on other sites
claudioram

Anni addietro i diodi venivano messi in serie all'uscita, se  avevi il comando manuale della stessa!!

Altrimenti la tensione entra nella scheda uscite.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Appunto facevi un OR filato, ma anche allora era una soluzione miserevole perchè il comando manuale ben fatto esclude il comando remoto.

Lo stesso commutatore che esegue lo scambio manuale-automatico taglia le alimentazioni del manuale ed esclude il comando automatico quando abilita il amnuale.

Questo è il modo corrette di configurare un comando manuale-automatico.

Gli altri metodi che fanno coesitere i 2 comandi in contemporanea sono mal fatti e probabilmente contrastano anche con le normative.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

ho capito !!! nessuna mai saprà qual'era il problema !! :(

comunque grazie a tutti per l'interessamento e per le varie informazioni che sono sempre preziosissime !!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

ho capito !!! nessuna mai saprà qual'era il problema !

mi cito

Bisognerebbe avere gli schemi completi e perderci sopra non poco tempo, per capire esattamente do ve risiede il problema e quali siano le motivazioni per l'inserimento di questi diodi.

Se hai gli schemi e vuoi dedicare del tempo allo studio del problema puoi sapere dovè il problema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefano_

Posso provarci ma non credo di avere le capacità tecniche necessarie comunque quando ho tempo ci provo e se ho bisogno ..... Bhe ci siete voi !!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
claudioram

Venivano messi anche  con i quadri a sinottico,  e dovevi visualizzare il rispettivo led.

Con il pulsante prova led generale, illuminavi tutto il sinottico.

In quel caso,dovevi bloccare  con più di un diodo, la rispettiva uscita!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...