Jump to content
PLC Forum


richi68

misura assorbimento corrente in uscita dall inverter

Recommended Posts

richi68

Ciao a tutti mi sono iscritto al forum da pochissimo a dire il vero da pochi minuti....

Ho bisogno di poter fare una misura della corrente assorbita da un motore da 30kw gestito da un inverter che a sua volta muove una ventola di aspirazione, siccome capita che va in protezione per sovracorrente anche dopo diverse ore di funzionamento regolare volevo capire se quello che dice l inverter e reale o se e lui ad avere problemi cosa mi consigliate per fare una misura quanto più vicina alla realtà? grazie

 

Link to post
Share on other sites

Lucky67

Osservare il parametro dell'inverter che propone il valore della corrente assorbita. Alcuni inverter hanno anche un'uscita anlogica che può essere configurata per dare all'esterno il valore di corrente assorbita con un segnale, ad esempio, 0-10 V.

Link to post
Share on other sites
richi68

Ok ma se il valore che da fosse sbagliato per un suo difetto come faccio a fare una lettura diversa indipendente dall inverter? c e la possibilità di poter usare uno strumento in grado di fare la lettura tenuto conto che una misura di corrente assorbita dopo l inverter quindi con una frequenza che può non essere di 50Hz?  vi ringrazio

Link to post
Share on other sites
rguaresc

Le pinze amperometriche con misura TRMS danno buoni risultati, la corrente è abbastanza sinusoidale, sono piuttosto i disturbi ad ingannare le pinze scadenti.

prova prima ad avvicinare la pinza senza accoppiare il filo: se segna non va bene.

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
Blackice

Solitamente la misurazione della corrente assorbita dal motore da parte dell'inverter è molto precisa,se hai problemi nel funzionamento dell'aspiratore ci saranno errori nella configurazione o nel dimensionamento dell'inverter stesso.

Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Quote

...assorbita da un motore da 30kw gestito da un inverter che a sua volta muove una ventola di aspirazione, ....

 

 

Per prima cosa verifica dai dati di manuale dell'inverter, quale è il valore di corrente massima erogabile in modo continuativo dall'inverter. Questo valore deve essere almeno un poco maggiore del valore di targa della corrente assorbita dal motore.

 

I ventilatori richiedono una coppia motrice proporzionale in modo esponenziale alla velocità, quindi basta solo un leggero incremento di velocità per richiedere un cospiquo aumento di coppia, quindi di corrente assorbita dal motore.

Verifica le condizioni di lavoro della ventola, se sono al limite con le possiibilità dell'inverter hai la spiegazione del problema.

Link to post
Share on other sites
richi68

Grazie a tutti per le spiegazioni sono state molto utili nei prossimi giorni a avrò modo di fare qualche prova vi farò sapere una buona serata 

Link to post
Share on other sites
Fulvio Persano

Ciao trashtrash.

 

Ho già chiuso una discussione nella quale sei intervenuto, non accorgendoti che la medesima è vecchia di anni.

Puoi intervenire, certo, ma tieni ben presente la data della discussione !

 

 

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...