Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
antonio82ba

Consigli nuova abitazione

Recommended Posts

antonio82ba

Buonasera a tutti, ho acquistato un immobile e sono in piena progettazione per cui ho tutto il tempo per far progettare e installare tutto ciò che potrebbe essere utile.

Sono un ex installatore di impianti elettrici per cui penso che farò tutto da me. Chiedo agli esperti cosa potrebbe servirmi in una nuova abitazione, dall'impianto elettrico all'automazione e a finire impianto di allarme e di videoverifica o sorveglianza che sia, solo ciò che è davvero necessario e senza spendere un patrimonio. Ho paura che possa sfuggirmi qualcosa e che una volta in casa non possa fare ulteriori modifiche. Scrivo una lista di ciò che ho in mente e chiedo gentilmente di sapere la vostra anche sulla scelta dei componenti:

 

1. Impianto di allarme INIM con automazione di tapparelle e telecamere: voi mettereste i sensori nelle 503 anzichè a parete per una questione estetica?

2. Quadro elettrico composto da un generale (sezionatore o magnetoermico) con a valle più differenziali magnetotermici, inoltre vorrei portare le linee dei singoli elettrodomestici in una 506 ove mettere un bipolare per elettrodomestico, intendo i principali.

3. Vorrei installare un sensore di gas in cucinino il quale collegato alla centrale inim, in caso di fuga di gas deve chiudere appunto il gas, avvertire l'utente e attivare altre segnalazioni sonore. Dove e cosa posso installare come elettrovalvola o qualcosa di simile per chiudere il gas?

4. Vorrei poter anche chiudere da remoto anche il rubinetto/contatore dell'acqua.

Collegherò le luci balconi sotto centrale antintrusione tramite relè cosi queste si accenderanno anche in caso di allarme.

5. Ci sono altri sensori che potrebbero essere utili, tipo sensore di acqua per allagamento o altri sensori?

6. Vorrei montare faretti a led in cartongessi nella maggior parte della casa.

7. Vorrei installare almeno due lampade emergenza beghelli a ledi negli ambienti principali.

8. Vorrei predisporre un eventuale UPS per alimentare tapparelle elettriche e router per la centrale di allarme e telecamere.

 

Voi cosa montereste oppure evitereste della lista?

Come automatizzereste oppure cosa fareste con la domotica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

antonio82ba

Dimenticavo, vorrei installare almeno due termostati per riscaldare solo alcune stanze. O meglio essendo unica la tastiera di allarme che integra un solo termosato, vorrei poter pilotare entrambe le aree sotto unica tastiera, magari installando due termostati o anche solo componento che rilevino la temperatura e che posso collegare direttamente sotto la centrale di allarme.

 

vorrei accendere e spegnere amche il clima da remoto e se possibile impostare amche la temperatura. Ho bisogno innanzitutto di un clima che abbia dei collegamenti extra per dedicare all'accensio e da remoto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ilsolitario

Ciao Antonio premetto che sono un elettricista dipendente.. io farei un quadretto per la cucina cosi non devi spendere per interruttori bipolari da portafrutto.. e ti separi tutte le linee per gli elettrodomestici.. per la zona bagno e non ne parli un MTD da 10mA per esser più sicuri ovviamente coordinato con l'impianto di terra e magari una lampada di emergenza pure li.. (un pavimento bagnato al buio è maledettamente pericoloso) per l'elettrovalvola  gas ne prenderei una a riarmo manuale.. per il resto aspetta chi ne sà certamente più di me

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonio82ba

Intanto grazie per i consigli. Ovviamente per il quadro dedicato agli elettrodomestici, che tipo di interruttori metteresti? Un differenziale magneto come generale e gli altri magneto per ogni elettrodomestico? Non vorrai che metto un diff magn per elettrodomestico?

 

Per quello del bagno invece solo per le prese bagno o tutto ciò che si trova in bagno?

 

Per la valvola a riarmo manuale così per riavere l'erogazione del gas si deve ssere in casa e agire solo localmente? Dici possa essere pericolosa una attivabile amche da remoto?

 

della diffusione sonora cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ivano65

il differenziale protegge le prese  presenti sopra il lavello dove si attaccano phon e rasoi. nel caso di caduta degli stessi in acqua il 10ma  e' molto piu' efficace  del 30ma.

collegare altre prese ( lavatrice soprattutto) non ha senso essendo la stessa collegata a terra e provoca interventi intempestivi  dovuti all'umidita'

per la cucina un differenziale generale e un MT  per ogni elettrodomestico. ormai i MT larghi un modulo hanno prezzi irrisori

per la valvola del gas: in caso di intervento OCCORRE  verificare che non ci siano perdite in corso.

e' a dir poco assurdo una sua richiusura automatica o a distanza

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonio82ba

Grazie per i consigli ivano65. 

Per l'interruttore del bagno chiedevo se questo deve gestire solo le prese del bagno o anche la linea luci sempre e solo del bagno.

Per la cucina intendi una differenziale puro o anche magneto?

Potresti consigliarmi una valvola per il gas con il riarmo manuale?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
Quote

Sono un ex installatore di impianti elettrici per cui penso che farò tutto da me.

... e hai questi dubbi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonio82ba

Buongiorno Maurizio, considera che sono fuori da 14 anni e qualcosa sarà cambiato in questo tempo. Forse quello che sto chiedendo non sarà cambiato tanto ma non ti nascondo che qualche dubbio ce l'ho e umilmente preferisco chiedere piuttosto che sbagliare. Ti riferisci a qualche dubbio in particolare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
del_user_158461
Quote

Buonasera a tutti, ho acquistato un immobile e sono in piena progettazione per cui ho tutto il tempo per far progettare e installare tutto ciò che potrebbe essere utile.

Ciao Antonio ma il progettista cosa ti progetta?

Quote

Sono un ex installatore di impianti elettrici per cui penso che farò tutto da me.

Ma come ex installatore come intendi documentare l'esecuzione dell'impianto elettrico?

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonio82ba

Buona Domenica e grazie per le risposte. Non siamo ancora giunti alla parte degli impianti, per ora mi stanno progettando i muri divisori con tutta la ristrutturazione.

Vorrei chiedere io al progettista di inserire ciò che vorrei, visto che ci sono installatori che montato tutt'oggi un differenziale come generale e a valle i magneto-termici.

Mi è stato detto (ma non abbiamo la certezza assoluta) che in caso di ristrutturazione l' utente può realizzare l' impianto elettrico, cosa impossibile in caso di nuova abitazione, ripeto così mi è stato riferito, qualcuno può darmi conferma?

In ogni caso sarei intenzionato a far certificare il tutto visto che stiamo facendo tutto a regola d'arte.

 

Quote

Ciao Antonio premetto che sono un elettricista dipendente.. io farei un quadretto per la cucina cosi non devi spendere per interruttori bipolari da portafrutto.. e ti separi tutte le linee per gli elettrodomestici.. per la zona bagno e non ne parli un MTD da 10mA per esser più sicuri ovviamente coordinato con l'impianto di terra e magari una lampada di emergenza pure li.. (un pavimento bagnato al buio è maledettamente pericoloso) per l'elettrovalvola  gas ne prenderei una a riarmo manuale.. per il resto aspetta chi ne sà certamente più di me

 

Preferirei una valvola con riarmo automatico (che non mi comprometta la sicurezza) poichè vorrei gestirla con l' impianto antintrusione: inserendo l' allarme in modalità totale vorrei aprire tale valvola, mentre vorrei che al disinserimento si richiuda. Ri-armandola manualmente ogni volta può risultare scomoda. Che dite? Cosa mi consigliate?

 

Per il quadro ho pensato a questo:

 

Sezionatore o magnetotermico come generale

scaricatori di tensione dehn 952110

a valle differenziale luci

differenziale prese cucina

a valle di questo un magnete per elettrodomestico (oppure un sezionatore) anzichè il classico bipolare

poi differenziale prese bagno

magneto allarme 

magneto caldaia

 

Nell' attuale abitazione dove vi è il vecchio sistema differenziale + vari magneti, ho sostituito il tradizionale differenziale con il gewiss restart.

Se volessi montarlo anche nella nuova, presumo sia inutile montarlo come generale visto che questo sarà un sezionatore o magneto.

A questo punto mi converrebbe montarlo solo per le prese cucina quindi al posto del differenziale?

 

Poi come generale secondo voi meglio un magnetotermico oppure un classico sezionatore?  

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...