Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
marko_82

FARETTI LED , QUALE ALIMENTATORE?

Recommended Posts

marko_82

voglio sostituire 4 faretti alogeni da 50W ciascuno(cablati in parallelo)  alimentati in corrente alternata  tramite un vecchio  trasformatore ad avvolgimento che eroga 13.4A a 12V .

Vorrei installare al loro posto dei faretti LED da 12V 12W (Ho letto che sarebbe meglio installarli in serie invece che in paralleo, è così?)

 
Posso raddrizzare la corrente tramite un ponte a diodi e poi utilizzare lo stesso alimentatore oppure gli darei troppa corrente e dovrei utilizzare un alimentatore da 0.4A e 50v?
Come mi consigliereste di fare?

Non capisco come sia possibile che la maggior parte delle lampadine e faretti led in commercio vengano alimentati a 220V, come è possibile?.

 

Mi scuso per le molte domande banali e vi ringrazio per l' attenzione.

Marco

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

marko_82

mi correggo i faretti alogeni che voglio sostituire sono 3  evorrei sostituirli  con 3 faretti da 12v e 9W  ciascuno.

 

 

ecco il led nello specifico

http://www.ebay.it/itm/Nuovo-Faretto-LED-Alluminio-MR16-9W-12V-60D-COB-800LM-Lampada-GU5-3-Spot-/252396939956?var=&hash=item3ac407aab4:m:mbH3LlGrIbVKVZa1HN6h8TA

Riformulo il quesito in modo un poco più comprensibile(spero):

E' corretto il concetto di utilizzare un alimentatore a corrente costante che mi fornisca 36V(12V X 3) e 0.75A, perchè non ne basta uno da 12V?

Non so dove ho letto che appunto se voglio collegare in serie 3 COB led dovrò alimentarli con un driver sommando i loro Volts e scegliere io gli ampere da fornire per decidere quanti W fornire( nei limiti di quanto il led in questione può erogare) e in questo modo fornendo meno AMPERE potrei avere si una luce meno luminosa in termini assoluti ma una maggiore efficenza lm/w e meno calore.

Mi riferisco a COB come questi CREE da 36 o 72V http://lighting.cree.com/products/indoor/high-bay-low-bay/cxb-series

capaci apunto di assorbire da 160 a 240 W a seconda dell' amperaggio fonito.

 

Ma allora perchè questi faretti vengono venduti come "faretti da 9W", non sonoin questo caso io,  in base agli ampere che fornisco a deciderne la potenza?

 

ono molto confuso mi rendo conto ma non riesco a racapezzarmi!

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Nel primo link c'è scritto:

Quote

Funziona con tensione DC12v.

Facciamo un po di chiarezza tra Led e apparecchio "faretto" completo (formato da Led, dissipatore, attacco, driver, lente, riflettore, eccetera eccetera)

Le specifiche del faretto che hai scelto dicono che funziona a 12 Volt.

Se ci fai caso è un cilindro di alluminio nel quale il Led si trova alla fine.

Con tutto quello spazio, dentro, oltre al dissipatore, ci sarà già un driver con ingresso 12 Volt DC per pilotare il Led.

Devi procurarti un alimentatore a 12 Volt DC, di potenza minima 30 Watt e alimentare i tre faretti Led in parallelo

 

 

Passiamo al secondo Link

Cree è un costruttore di Led e quello che hai linkato è il solo elemento Led fornito.

Bisogna aggiungerci un Driver progettato apposta per le caratteristiche del Chip Led usato. 

La potenza del Led non la decide solo chi lo alimenta, ma chi lo ha costruito, e alimentarlo in tensione o in corrente non è una scelta dell'utilizzatore ma una precisa specifica progettuale per il suo funzionamento.

E ovvio che la potenza massima non deve essere superata (corrente limitata dal driver) ma se sto costruendo un apparecchio illuminante completo e debbo alimentare il mio COB nessuno mi vieta di alimentare i Led a corrente minore, aumentandone la vita operativa.

 

Detto questo, ribadisco alcuni concetti importanti già detti in altre occasioni:

-I soli elementi Led non si alimentano mai in tensione, ma essendo diodi hanno bisogno di un circuito o di una resistenza che ne limiti la corrente.

-I Led di potenza con indicazione in targhetta di un valore di Corrente vanno alimentati in Serie alla corrente indicata dal costruttore.

 naturalmente la tensione finale di alimentazione dipende da quanti Led in serie devo alimentare, ecco che il valore può variare.

-Gli apparecchi Led completi, con indicazione in targhetta di un valore Tensione fissa e standard (di solito 12 o 24 Volt) vanno alimentati in Parallelo perchè hanno già un limitatore incorporato nel driver interno, progettato per il numero di Led contenuti.

Di questa ultima categoria fanno parte anche i faretti alimentati direttamente a 220 V, che avranno internamente un circuito stabilizzato funzionante a tensione di rete AC 

Spero di essere stato chiaro. Non esitare a chiedere se non hai capito qualche passaggio.

Saluti.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marko_82

Grazie mille.

continuando la ricerca ho trovato questo che ha  un cobdi maggiore qualitâ e  specifiche a un miglior prezzo anche semi spaventa la dissipazione http://www.ebay.it/itm/4-X-MR16-Led-5-Watt-Citizen-K5000-Superior-Class-Chip-Citizen-CRI-85-/172058961353?hash=item280f8365c9:g:p8YAAOSwc0FUq8Gedi 

 

Questo ha giá al suo interno un driver quindi?e  lo alimenteresti in parallelo con un trasformatore da12v e15w?

 

e il discorso dei volt che si sommano? Ad esempio per alimentare 4cob cree da37v  i alcuni toutorial si usano alimentatori da 1.4 A e 150V? Perche non 1.4V e 37V?

 

Grazie della pazienza e buona domenica

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Il Faretto Lustrumlight  scelto da te è da 5 W e funziona a 12 Volt, come specificato dal costruttore.

Come spiegato, è composto da un Led Citizen, un driver con ingresso a 12 Volt, e una parabola facente anche da dissipatore.

Quindi va alimentato a 12 Volt, con un alimentatore DC, come specificato, e NON con i comuni trasformatori elettronici per faretti alogeni.

Fermo restando che i traduttori di Ebay fanno un gran casino, leggendo la descrizione in lingua originale mi sembra di capire che stai acquistando 4 faretti da 5 W al prezzo indicato.

La temperatura colore,è di 5000 Kelvin,e il CRI di 85 lo confermerebbe, quindi luce fredda, ma è erroneamente descritta come "Warm white"

La potenza dell'alimentatore necessario deve essere almeno 25 W (2 Ampere), tipo questo:

25W-PSU-Single-Output-12V-2A-LED.jpg_220

 

Il discorso dei volt che si sommano non si applica ai faretti alimentati in parallelo (li si sommano le correnti), ma solo a quelli messi in serie, che devono rigorosamente funzionare tutti alla stessa corrente di lavoro.

Ti faccio un esempio banale:

Le lampadine a pisello dell'albero di natale sono tutte in serie e sono alimentate a 220 V.

Una singola lampadina può essere da 3 volt, da 5 o da 10 volt, ma la loro corrente di lavoro deve essere identica, essendo in serie.

Ecco che la tensione totale si somma fino ad arrivare ai 220 V di ingresso.

 

Altro esempio:

Le prese di corrente di casa sono tutte in parallelo.

Su ogni presa puoi prelevare la corrente che vuoi (5W, 3W 100W, 1000W, eccetera)

Il contatore di casa fornirà la potenza totale richiesta dai vari oggetti (due lampadine, un ventilatore, un forno, per esempio) ma ogni oggetto riceverà 220 Volt e consumerà i suoi Watt e non i 3 Kilowatt scritti sul contatore, che sono il massimo di casa.

 

Se poi stai progettando un sistema di illuminazione completo partendo dai singoli elementi (Led, Driver,Alimentatore) devi tenerne conto, e alimentare il sistema con la tensione e potenza richiesta, ma se stai montando 4 faretti in cucina e intendi usare prodotti in commercio il discorso è molto piu semplice.

 

Spero di esserti stato di aiuto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marko_82

credo di aver capito, anzi spero! anche perché sei stato davvero  chiaro e più semplificato di così credo non si possa spiegare.

 Quindi in questo caso i faretti li installerei in parallelo giusto?  e potrei utilizzare un alimentatore come questo https://www.amazon.it/SODIAL-trasformatore-tensione-interruttore-alimentazione/dp/B00HPKCN4Y/ref=sr_1_9?s=lighting&ie=UTF8&qid=1480253849&sr=1-9&keywords=alimentatore+2A+led (oppure meglio spendere un po' di più per avere maggiore efficienza da marche come main well o altre che sai suggerirmi?

 

Se ben ho capito quando installo in serie i volt si sommano e ad esempio nelle lampadine di natale da 3v ciascuna ne installerò 73 se in serie o quante ne voglio se in parallelo(anche se  immagino non venga utilizzata mai questa soluzione )

Avevo letto che non si devono installare i led in paralelo quando si costruisce una barra led composta da singoli cob perché siccome non è detto abbiano tutti lo stesso identico voltaggio alla lunga si danneggerebbero o funzionerebbero male.

Ho visto che su youtube e su molti forum si consiglia di utilizzare  delle resistenze quando si installano in parallelo dei cob direttamente sulle barre di alluminio, questo è per supplire alla mancanza dell' alimentatore che le lampadine in questione hanno già "incorporato?" e il problema di installare delle resistenze (o forse si chiamano resistori) non vi sarebbe se i cob sulle suddette barre di alluminio venissero cablati in serie ed alimentati da appositi driver?

se così fosse i produttori potrebbero realizzare faretti led con attacco MR16 composti da COB+dissipatore/diffusore senza incorporare nessun driver in ingresso...  non sarebbe forse meglio(o forse già esistono?)

 

e infine cosa pensi della scelta del faretto? i lumen/w non sono pochi, il CRI è abbastanza alto e mi piace la tonailità fredda simil alogena e CITIZEN credo sia un ottimo brand, e pure il prezzo mi pare ottimo: sei d'accordo?....ora forse penserai: " e menomale che avavacapito!!!"

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

L' alimentatore scelto è corretto.

Alcuni corpi illuminanti di marca che utilizzano Led o Cob di potenza nascono senza nessun regolatore, e il loro impiego è subordinato al collegamento con il giusto driver, quasi sempre fornito dallo stesso costruttore (spesso a caro prezzo), a causa della difficoltà a capire tensioni e correnti di funzionamento.

Per questo è utile conoscere a fondo i Led, in modo da sfruttarne le enormi potenzialità a proprio favore.

Il Citizen sembra un buon prodotto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
marko_82

Ok, ok, non devo complicarmi la vita: procederò all' acquisto dei faretti Citizen + alimentatore cui sopra  installandoli in parallelo senza utilizzare resistori o altro, nessun altro accorgimento?

 

 

Ultimissimo  quesito(giuro) se per fare andare i miei 3 faretti io utilizzassi un alimentatore sovradimensionato, ad esempio 12V e  16.6A(200W esagero eh) andrei ovviamente a spendere più soldi  utilizzando solo 15W  ..ma in termini pratici l' alimentatore sarebbe anche meno efficiente in termini di consumo? in altre parole è meglio prendere sempre un alimentatore utilizzandolo al massimo(ad esempio 15w per tre lampadine da 5W) oppure abbondare potrebbe essere una scelta intelligente per essere più "tranquilli"..se si  di che percentuale abbondare? immagino dipenda anche dalla qualità ed affidabilità dell' alimentatore stesso. è così?

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Abbondare sull'alimentatore è un conto, ma con 200 W invece di 15 W ci alimenteresti tutti i faretti installati in casa, nel presente e nel futuro !

Se ce l'hai disponibile è un altro discorso, ma se lo devi comprare non serve a nulla, solo a spendere soldi in piu.

L'efficienza non dipende da quanto margine di potenza in piu hai a disposizione, ma dal tipo di circuitazione utilizzata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
marko_82

chiarissimo! era solo una curiosità, non ho alimentatori in casa per cui comprerò quello più indicato. allora vada per 3 faretti alimentatore da 12V 20W installati in PARALLELO(e nulla più) immagino di poter utilizzare i cavi dei vecchi faretti alogeni(50w)ciascuno, oppure usare un filo troppo grosso ridurrebbe l' efficienza?(o anche in questo caso abbondare male non fa?)

Share this post


Link to post
Share on other sites
patatino59

Puoi usare i cavi che hai.

Sul rame si calcola la sezione di cavo esatta e si economizza per via del costo, ma tu già li hai, e nel tuo caso non ci sono controindicazioni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
del_user_265165

Buongiorno,

ho visto questa discussione che è simile (forse) a quello che vado a esporre :

Ho uno spazzaneve e attualmente ha montato un faro con classica lampadina alogena da 15W.

Vorrei montare un faretto a LED da 18W , ma la corrente in uscita  è in AC di 12 Volt .

Premetto che mi intendo poco di elettronica e mi hanno detto che ci vuole un Raddrizzatore di tensione con ponte a diodi  con un condensatore elettrolitico per livellare ,

oppure un Raddrizzatore di tensione con diodo raddrizzatore .

Ho visto che nella discussione è stato messo questo link https://www.amazon.it/SODIAL-trasformatore-tensione-interruttore-alimentazione/dp/B00HPKCN4Y/ref=sr_1_9?s=lighting&ie=UTF8&qid=1480253849&sr=1-9&keywords=alimentatore+2A+led

puo' andare bene anche per il mio scopo ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Mi dispiace, ma il regolamento di PLCForum, vieta espressamente di accodarsi alle discussioni. Specialmente a quelle ferme da parecchio tempo!

Per favore rIproponi il tuo quesito aprendo una nuova discussione.

 

DISCUSSIONE CHIUSA

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...