Jump to content
PLC Forum

markus51

Sezione cavo dorsale

Recommended Posts

markus51

Buongiorno a tutti.

Nell'impianto di casa le dorsali che partono dal centralino elettrico ai piani taverna, giorno e notte sono di sezione 4 mmq.

La dorsali sono protette ognuna  da un magnetotermico da 20 A.

La dorsale relativa al piano giorno corre in un corrugato interno muro assieme a due coppie di cavi da 4 mmq destinati all'alimentazione delle prese di forza della cucina taverna (presa + frigo + cappa aspirante + forno) e cucina piano giorno (presa, cappa aspirante, forno, frigo). La lunghezza della dorsale verso il piano giorno è di circa 10 metri. Tale dorsale non serve climatizzatori, ma televisori, pc ed altri apparecchi non particolarmente pesanti in assorbimento corrente.

La dorsale relativa al piano notte corre in corrugato interno muro assieme alla dorsale piano taverna sempre da 4 mmq. La lunghezza della dorsale piano notte è di circa 15 metri. Tale dorsale alimenta anche 3 climatizzatori inverter (uno per stanza) con assorbimento in raffrescamento di 800 w.

La sezione del cavo è adeguata? Quanta corrente porta in questo caso ogni dorsale con 4 mmq?

Volendo potrei portare le dorsali a 6 mmq, in questo caso quanta corrente potrebbe sopportare la dorsale nelle mie condizioni di utilizzo?

Grazie come sempre.

Link to post
Share on other sites

Livio Orsini

Fili di sezione 4mm2 passati nei corrugati murati sono dati, secondo le tabelle, per 25A (5750VA nominali @230V), quindi la sezione sembra adeguata.

Una sezione di 6mm2, nelle medesime condizioni, è data per 32A.

Link to post
Share on other sites
reka

sul civile le accoppiate standard sono quelle (1,5-10A 2,5-16A ecc ecc), basta vedere i tagli di MT e le sezioni che si trovano.. chiaramente parlando di posta standard e lunghezze da civile.. 

 

quindi un 6mmq lo proteggi con un 32A, nulla vieta di usare una sezione di cavo maggiore ma non viceversa :P 

 

comunque l'importante è tenere conto di eventuali aumenti di potenza futuri.

Link to post
Share on other sites
joule 70

la sezione 4mmq nella tabella riporta dai 30-40 A.La sez.di 2.5mmq nella condizione piu' favorevole sopporterebbe  i 25A come tabella (23-30A).

Link to post
Share on other sites
Mirko Lilli

Markus scaricati l'app calcoli elettrici di Ettore gallina...e un buona app per due calcoli al volo

Link to post
Share on other sites
maxpala2003

anche se in ritardo rilego questa discussione, pensavo al magnetotermico da 20 a monte della linea prese, come sappiamo le normali prese civili sono da 16 ampere, proteggerle con un interruttore da 20 non le espone a un potenziale pericolo? Infatti niente impedisce di collegarci carichi oltre i 16 ampere. Più o meno è lo stesso motivo per cui si usa il filo da 2,5mmq per collegare le derivazioni alle prese, sarebbe inutile una sezione maggiore perché in quel tratto l'assorbimento dovrebbe essere limitato a 16 ampere. Se in un ramo dell'impianto ci sono molte prese che funzionano contemporaneamente ci possono essere casi dove 16 ampere risultano pochi, personalmente in questi casi divido il tratto in due o più rami e gli raggruppo al centralino di zona ma in ogni caso limito la corrente a 16 ampere per ramo, in questo caso potrei anche usare solo filo da 2,5mmq e non da 4mmq.

Spero di essere riuscito a spiegarmi, ovviamente correggetemi se sto sbagliando o semplicemente dite cosa ne pensate o come siete abituati a fare.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...