Jump to content
PLC Forum


dataconsav

Panasonic TX-32PK20D CRT 32 pollici

Recommended Posts

dataconsav

Riporto i risultati delle ultime misurazioni, sperando che qualcuno possa aiutarmi:

3) ho misurato la tensione di ingresso all'integrato (di cui allo schema precedentemente riportato) IC351 del rosso tra i pin 3-VIN e pin 4-GND, che risulta essere uguale a 2.5 volt (la stessa degli altri due integrati del blu e del verde).

4) ho misurato la tensione ai tre catodi KR KG KB che risultano essere estremamente variabili, indicativamente tra 0 e 300 volt (molto più concentrati tra 3 e 50 volt).

5) ho misurato la tensione alla griglia G2, pari a 51 volt.

 

Per comodità riporto anche i risultati dei precedenti test:

0) la tv normalmente si vede verde e blu (MANCA IL ROSSO).

1) i tre filamenti sono accesi.

2) unendo i tre catodi KR KG KB si vede un'immagine nera con alcune sfumature bianche (ed alcune leggermente verdognole) in corrispondenza di scritte o del contorno oggetti.

2a) unendo i due catodi KR KG si vede un'immagine blu.

2b) unendo i due catodi KR KB si vede un'immagine verde.

2c) unendo i due catodi KG KB si vede un'immagine ROSSA.

 

Dal test 2C (unendo i due catodi KG KB si vede un'immagine ROSSA) mi verrebbe da dire che il problema non è nel tubo, o sbaglio?

 

Link to post
Share on other sites

patatino59

Dalle misure alterate che hai fatto penso che il tuo tester non sia adatto.

La G2 deve essere attorno ai 400volt e sui catodi deve esserci un valore stabile, dipendente dalla luminosità del segnale video in ingresso, ma attorno ai 70-80 volt con immagine chiara e oltre i 130 volt con immagine scura.

Prova a regolare il colore a zero.

Se l'immagine è grigia il problema sta nel decoder PAL/RGB.

Con che sorgente sei collegato ?

Le misure potresti farle in sorgente TV, senza antenna, e con la nebbia sullo schermo.

Ultima considerazione: Le sfumature colorate denotano un esaurimento del tubo catodico...

 

 

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Grazie per l'aiuto, rifarò le misure con immagine fissa, ma avrei bisogno di sapere:

A) Devo misurare in continua o in alternata?

B ) Il puntale rosso sull'anodo KG (analogamente su KB e KR) e il nero lo devo mettere sulla massa della basetta o su G1, G2, H?

C) per misurare la tensione alla griglia metto puntale rosso su G2 e nero dove?

 

 

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

sembrerebbe che manchi il pilotaggio sul catodo del rosso da parte del processore video.Senza oscilloscopio non lo saprai mai.

Prova a scambiare o cambiare gli IC finali video ,magari solo quello del rosso

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Temevo una risposta del genere, è una cosa che vorrei fare per ultima dato che per me è complicato con un semplice saldatore.

Vorrei prima verificare le tensioni dato che ho anche un secondo tester.

Al riguardo, mi sciogliete i dubbi che mi attanagliano (alternata o continua? per tensione ai catodi il nero dove va? per tensione alla griglia il nero dove va?).

 

 

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Dato che Riccardo ha puntato il dito verso l'integrato TDA6111Q e patatino59 ha puntato il dito sulle misurazioni, ho provveduto a fare una serie di misurazioni sugli integrati che pilotano i catodi del tubo (questa volta con un secondo tester di tipo analogico che non mi ha mai tradito in 30 anni):

3) ho reperito il datasheet dell'integrato TDA6111Q e misurato tutte le tensioni possibili, che mi sono ritrovato essere UGUALI IN TUTTI E TRE GLI INTEGRATI sia con lo schermo NERO che con la NEBBIA (le tensioni che ho rilevato usando il pin 4-GND come massa, sono le seguenti: pin 1-Vip: 2.5V, pin: 2-VDDL: 12V, pin 3-Vin: 2.5V, pin 6-VDDH 210V). Dal datasheet ho anche scoperto che il pin 8-Voc che pilota il catodo del tubo deve avere un voltaggio compreso tra quelli rilevati ai pin 2-VDDL e pin 6-VDDH, quindi la tensione sui catodi dovrà trovarsi tra 12V e 210V).

3a) con lo schermo NERO ho trovato 150V su TUTTI E TRE I CATODI (ho misurato con il tester in corrente continua, mettendo il puntale rosso sul catodo e il nero sulla massa). E' normale con lo schermo nero ottenere gli stessi valori sui tre catodi???

3b) ma con la NEBBIA ho trovato un valore fuori della scala del tester su TUTTI E TRE I CATODI (SUPERIORE A 500V ?!? NON E' POSSIBILE!!!)

3c) inoltre non sono riuscito a misurare la tensione alla GRIGLIA G2 (ho misurato con il tester in corrente continua, mettendo il puntale rosso su G2 e il nero sulla massa): LA LANCETTA INDICA UN VALORE BASSISSIMO, TIPO UN CENTESIMO RISPETTO AL RANGE DEI VALORI. IL PROBLEMA VERO E' CHE, ABBASSANDO LA SCALA DEL TESTER DA 500 a 250 a 50, IL TESTER CONTINUA AD INDICARMI UN VALORE DI UN CENTESIMO RISPETTO AL RANGE DEI VALORI, IL CHE NON E' POSSIBILE!!!.

Chi sa darmi una dritta per effettuare queste benedette misurazioni???

 

 

Per comodità riporto anche i risultati dei precedenti test:

0) la tv normalmente si vede verde e blu (MANCA IL ROSSO).

1) i tre filamenti sono accesi.

2) unendo i tre catodi KR KG KB si vede un'immagine nera con alcune sfumature bianche (ed alcune leggermente verdognole) in corrispondenza di scritte o del contorno oggetti.

2a) unendo i due catodi KR KG si vede un'immagine blu.

2b) unendo i due catodi KR KB si vede un'immagine verde.

2c) unendo i due catodi KG KB si vede un'immagine rossa.

 

 

imageproxy.php?img=&key=f8caa7627d834e87

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Ho accantonato i test di cui al precedente post, in attesa di un aiuto da parte degli esperti.

 

Come consigliatomi, ho testato tutte le resistenze dell'integrato del Rosso, che danno valori identici a quelle degli altri due integrati del Verde e Blu. Poi ho testato tutte le altre resistenze a monte e a valle degli integrati: qui sembra tutto ok.

 

Poi, ho visto che all'INGRESSO della schedina rgb arrivano tre segnali video, separati per Rosso, Verde e Blu. Quindi ho provato a vedere la tv con un segnale alla volta, prima solo collegando il Rosso, poi solo il Verde e poi solo il Blu.

Il risultato illustrato di seguito mostra che con il segnale del VERDE si vede BENISSIMO, con il segnale del BLU si vede DISCRETAMENTE, con il segnale del ROSSO si vede molto SFOCATO.

Infine, ho anche messo il segnale del Rosso sull'ingresso del Verde (ho visto la stessa immagine Verde sotto riportata) e del Blu (ho visto la stessa immagine Blu sotto riportata). Così come ho messo il segnale del Verde sugli altri ingressi Rosso (si vede l'immagine Rossa) e Blu (si vede l'immagine Blu). Così come ho messo il segnale del Blu sugli altri ingressi Rosso (si vede l'immagine Rossa) e Verde (si vede l'immagine Verde), ottenendo gli stessi risultati di seguito riportati.

Di conseguenza penso che si possa concludere che il segnale all'ingresso della schedina rgb è buono (se metto il segnale del Rosso sull'Ingresso del Verde si vede un'immagine verde, nitida e definita) e che il problema si trova sulla schedina rgb o sulla SCHEDINA CHE CONTIENE DELLE RESISTENZE E TRE TRIMMER CHE SI REGOLANO CON IL CACCIAVITE E UN TRIMMER PIU' GRANDE CHE SI REGOLA CON UNA ROTELLA A MANO (BLOCCATA DURANTE LA FASE DI TARATURA CON UNA VERNICE-COLLANTE) POSTA SUL COLLO DEL TUBO (MA CHE REGOLANO QUESTI TRIMMER?).

 

IL FATTO CHE IL SEGNALE DEL ROSSO E' PIU' SFOCATO RISPETTO AGLI ALTRI PUO' INDIRIZZARE I TEST VERSO QUALCOSA DI SPECIFICO? SI PUO' METTERE A FUOCO UN SOLO COLORE?

 

Grazie a chi mi ha dato un aiuto e a chi mi indirizzerà verso la possibile soluzione.

 

10prdp3.jpg

 

 

357fuj5.jpg

 

 

4r5kyc.jpg

 

Link to post
Share on other sites
enricopedro

Credo sia il cinescopio , Allo zoccolo , isola il catodo rosso ed il catodo verde ed inverti i collegamenti con due fili volanti.

Se il rosso divento contrastato ed il verde diventa sbiadito (come e'ora il rosso) il guasto sta' nell'elettronica di pilotaggio RGB.

Ma se il rosso resta moscio , avrai la certezza sul quel che penso, sin dall'inizio.

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Mi scuso per il ritardo. Proprio oggi ho fatto 10 collegamenti volanti tra la schedina rgb e la valvola del tubo catodico.

Ho invertito il catodo rosso con il verde ed ho visto la solita immagine blu/verde senza rosso.

Ho anche invertito il catodo rosso con il blu ed ho continuato a vedere la solita immagine blu/verde senza rosso.

Quindi, come conferma enricopedro che ringrazio, il problema non è nella schedina rgb.

 

 

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Dunque, Il problema può essere:

- nella valvola: vi prego di riguardare le foto che ho postato all'inizio di questa discussione per confermarmi che i filamenti ci sono tutti e tre (per quanto mi riguarda non è così facile da guardare con tutti i riflessi che fanno i filamenti e il vetro);

- in quel poco di elettronica che c'è sulla schedina presente sul collo del tubo (vedi foto seguente);

- oppure nel cinescopio (e qui rimane solo da tentare la rigenerazione).

Però, prima di sentenziare e dare la colpa al cinescopio, vorrei precisare che il difetto è venuto fuori da un giorno all'altro, quindi non progressivamente nel raggio di qualche giorno.

Poichè ho letto che, quando la causa è il cinescopio, il problema avviene un po' per volta e non di botto, sarei tentato di essere un po' ottimista.

Qual è la funzione di questa schedina che sta sul collo del tubo? L'elettronica è abbastanza semplice (pochi componenti), in compenso è difficile da smontare (devo dissaldare i fili laterali P1 P3 P4 P11 P12 P13)? Posso fare qualche misurazione preliminare? Da dove comincio?

 

f04mp.jpg

 

 

2wgg6sw.jpg

 

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

ma quella non è la scheda RGB,bensì una schedina di correzione sul giogo di deflessione.La scheda RGB è quella collegata allo zoccolo del cinescopio.

Questa è meglio non toccarla

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Mi spiego meglio: ho testato la scheda rgb (quella con i tre integrati per i tre colori, di cui non ho messo foto) collegandola con 10 fili volanti alla valvola del tubo. Ho messo il segnale del rosso proveniente dalla schedina rgb prima sul pin del verde della valvola (ottenendo un'immagine verde nitida), poi lo stesso segnale rosso della schedina rgb l'ho messo sul pin del blu della valvola (ottenendo un'immagine blu un po' sfocata) e infine lo stesso segnale rosso della schedina rgb l'ho messo sul pin del rosso della valvola (ottenendo un'immagine rossa ma con pochissima luce oltre che molto sfocata). Poi ho usato il segnale del verde e del blu proveniente dalla schedina rgb per pilotare i pin della valvola corrispondenti ai tre colori, ottenendo i medesimi risultati sopra riportati.

Quindi il problema non è nella schedina rgb.

Perciò ho visto quest'altra schedina sul collo del tubo e chiedevo se potesse essere la causa. Ovvio che devo stare attento a non perdere il segno dell'attuale taratura. Ma posso effettuare qualche misurazione per stabilire che non è lei la causa?

In foto non è evidente, ma quella resistenza grande R3 è un po' scuretta ed anche sulla schedina la zona circostante è un po' scuretta.

O magari è saltato uno di quei tre trimmer.

Il tester sulla resistenza grande R3 mi dà un valore di poco più di 1 ohm, mentre quelle tre resistenze piccole vicine tra loro e vicine ai trimmer (di cui una nascosta da un trimmer) danno un valore inferiore ad 1 ohm, è possibile?

 

 

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Rimane solo la strada della rigenerazione?

Mi indicate la procedura di rigenerazione senza avere a disposizione un apparecchio apposito?

 

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

lascia stare quella scheda,non c'entra nulla col tuo problema. Mi ricordo di aver postato lo schema di un rigeneratore di cinescopi in didattica TV qualche anno fa,cercalo

Link to post
Share on other sites
dataconsav

Lo schema l'ho trovato, ma è troppo costoso. Ne ho trovato un'altro più semplice e, poco per poco, comunque mi costerebbe una ventina di euro.

Così ho deciso di fare un giro tra i vecchi riparatori ed ne ho trovato uno in pensione e gli ho chiesto quanto avrei speso per il tentativo: 20 euro.

Ha detto che erano 10 anni che non faceva una rigenerazione ed ha messo i fili a memoria (dicendo: dovrebbe essere così), mentre io gli dicevo che, in base allo schema, erano giusti.

Il risultato: un televisore nuovo che diventerà maggiorenneeeeee !!!!!

Grazie a tutti, senza di voi non sarei riuscito ad isolare il problema.

 

 

 

Link to post
Share on other sites
enricopedro

Evviva e grazie ai riparatori in pensione...

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

e a quelli che grazie alla Fornero non ci possono andare...:angry:

Link to post
Share on other sites
enricopedro

di politic non e' concesso parlare......

forse e' concesso pensare... penso che Lei  (e tutti quelli del clan)  c'e' andata ed anche con tanti din din

 

Cambio affermazione evviva i TV con il tubo catodico che ancora resistono, ieri ho regalato un LOEWE 32"

favoloso con un menu ricchissimo avvio e spegnimento a tendina tipo siparietto, con il libretto di istruzioni memorizzato

su eprom e visionabile dal menu.

Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

ovviamente la mia era solo una battuta,chiudiamola qui

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...