Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
gianni

CEI EN 23-51 su quadro a bordo macchina

Recommended Posts

gianni

Salve, 

un costruttore di quadri di automazione ha realizzato un quadro elettrico per una macchina che realizza fori su un pannello in plastica. Sulla documentazione relativa all'apparecchiatura elettrica, il costruttore ha menzionato la CEI EN 23-51. Io ho avuto perplessità in merito poichè la succitata norma è relativa ai centralini di distribuzione per uso domestico, ed ho suggerito al costruttore di attenersi alla CEI EN 60204-1. Il tizio mi ha risposto che, essendo il quadro di piccola taglia (230Vac e Inom. di 8A), va bene la norma la lui citata. Premetto che il quadro è composto da un PLC, un modulo di sicurezza per pulsanti di emergenza e materiale elettromeccanico (relè, contattori). E' corretto quanto affermato dal costruttore del quadro?

Grazie in anticipo per le risposte

Share this post


Link to post
Share on other sites

hfdax
50 minuti fa, gianni scrisse:

la CEI EN 23-51. ... è relativa ai centralini di distribuzione per uso domestico...

...e similare.

Il termine "similare" in questo caso si riferisce alle caratteristiche elettriche del quadro intese come: corrente nominale, tensione, potenza dissipata temperatura di lavoro e involucro. Non si riferisce invece alla destinazione d'uso del quadro stesso. Perciò la 23-51 è applicabile anche a quadri elettrici installati in luoghi non residenziali come officine, uffici, laboratori ecc. In merito al caso specifico, però, si tratta di un quadro a bordo macchina mentre la 23-51 di riferisce ai quadri di distribuzione degli impianti negli edifici. Questo non vuol dire che tale norma non sia applicabile nel tuo caso ma sarebbe da verificare se lo è. Esistono infatti delle norme specifiche per gli impianti a bordo macchina, ma immagino che il tuo quadrista, che fa questo mestiere, sia informato al riguardo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daddo79

Un quadro destinato ad un "equipaggiamento elettrico a bordo macchina" deve essere certificato in riferimento appunto alla CEI EN 60204-1 "Equipaggiamento elettrico a bordo macchina" essendo questa una Normativa "specifica" dell'equipaggiamento rispetto alla Norma CEI EN 61439-1 (e successive parti) che riguarda più in generale i Quadri elettrici (apparecchiature aasiemate...).

Riferirsi alla CEI EN 61439-1 diciamo che è d'obbligo per gli aspetti non trattati dalla 60204-1 (caso tra tutti la tenuta al corto circuito) e  pertanto magari possono essere citate entrambe, ora addirittura riferirsi alla più "semplice"  CEI 23-51 che tra l'altro è solo Nazionale e NON Europea...

Inoltre nella norma "specifica" ovvero la 61439 ci sono delle indicazioni-prescrizioni che ovviamente non sono presenti nelle altre Norme e/o sono diverse, ma questa "comanda" poichè specifica e non generica.

Ad esempio colore dei pulsanti di marcia-arresto piuttosto delle lampade spia, o ancora consiglia che la linea di alimentazione sia attesata direttamente all'apparecchio (interruttore o sezionatore) generale piuttosto che su una morsettiera di "arrivo" ecc.

 

Mi sorprende che sia un costruttore di quadri di automazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daddo79
1 ora fa, gianni scrisse:

, il costruttore ha menzionato la CEI EN 23-51.

 

Non mi risulta che la 23-51 sia una EN ma solo CEI, ovvero Italiana.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hfdax
1 ora fa, Daddo79 scrisse:

 

Non mi risulta che la 23-51 sia una EN ma solo CEI, ovvero Italiana.

Concordo

2 ore fa, hfdax scrisse:

immagino che il tuo quadrista, che fa questo mestiere, sia informato al riguardo.

Forse sono stato troppo ottimista? :whistling:

Share this post


Link to post
Share on other sites
luigi69

concordo con quanto detto dai colleghi , ovvero necessariamente bisogna attenersi alla 60204

 

aggiunso solo una mia considerazione

 

voglio credere che il costruttore del macchinario , non essendo pratico di automazione ma solo, esempio, di  macchine , si sia affidato ad una ditta di impianti elettrrici che invece non era aggiornata in merito , restandone però lui come costruttore dell'assieme macchina/quadro come il responsabile finale

Share this post


Link to post
Share on other sites
gianni

Chiedo venia in merito alla norma del titolo, difatti è solo una CEI tutta italiana.

Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito con le risposte al mio quesito, togliendomi ogni dubbio in merito al dubbio sopra esposto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Daddo79
18 ore fa, Daddo79 scrisse:

...

Inoltre nella norma "specifica" ovvero la 61439...

 

Non potendo modificareil post...

il riferimento alla Norma "Specifica" è la CEI EN 60204  e non la 61439 che erroneamente ho riportato.

Questo solo per chiarezza per i lettori!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...