Jump to content
PLC Forum

Danilo Cardace

Ri-progettazione impianto da 230V a 400V

Recommended Posts

Danilo Cardace

Salve a tutti,

 

Volevo chiedere un consiglio ai piu esperti per la riprogettazione di un impianto bordo macchina, molto semplice ( per quelli esperti, non per me).

 

Praticamente vorrei passare dalla 230V ai 400V di alimentazione generale ed alimentazione dei motori.

 

Per essere piu preciso allego lo schema elettrico originale.

 

Conviene applicare quello che ho in mente? avrei dei vantaggi? come costi, spenderei di piu o meno?

 

Insomma, ogni consiglio e ben accetto.

 

 

 

 

IMG_0384.JPG

IMG_0385.JPG

Link to post
Share on other sites

hfdax
20 ore fa, Danilo Cardace scrisse:

Conviene applicare quello che ho in mente? avrei dei vantaggi?

Dipende dal motivo per cui lo vuoi fare. Può essere conveniente oppure no. Il motore trifase ha prestazioni diverse dal monofase ma quelle prestazioni sarebbero utili nel tuo caso al punto da giustificare la spesa per sostituire motore, IG, A1 e D1 e per rifare il cablaggio? Questa è una domanda a cui solo tu puoi rispondere.

20 ore fa, Danilo Cardace scrisse:

come costi, spenderei di piu o meno?

In che senso, per i consumi? L'energia consumata sarebbe la stessa se la potenza utilizzata non cambia.  Se devi cambiare il contratto per passare al trifase ovvio che non te lo fanno gratis e la quota fissa in trifase credo che sia maggiore.

Link to post
Share on other sites
Danilo Cardace

Ciao hfdax, grazie per la risposta.

 

Il motivo è dovuto dal fatto che uno dei motori di questo macchinario ( piccolo e trasportabile) si è rotto. é un motore che costa quasi 500euro per fare una funzione relativamente basilare che un'altro motore + riduttore economico potrebbe affrontare senza problemi (ora è di 66W, sto valutando un 12W, deve solo avvolgere un residuo in eccesso di una busta di plastica).

 

IG , A1 e D1 li ho gia in magazzino, prodotti praticamente nuovi, recuperati da vecchi macchinari che il mio capo stava buttando ( :wallbash:).

 

I consumi ora non mi preoccupano visto che mi hai confermato che se uso la stessa potenza non cambia nulla a livello di energia consumata. 

 

Nessun contratto da fare, vicino a dove sono situati i macchinari ( ne ho due uguali ) c'è una presa da 16A con 5 poli, quindi avrei una trifase + neutro dalla quale potrei eventualmente ricavare la 230v che mi serve ad alimentare il trasformatore 230/24 già presente nell'impianto.

 

 

Quindi, la mia idea rimane inefficace o è sensata? 

Link to post
Share on other sites
Semplice 1

Ciao Danilo Cardace

 

2 ore fa, Danilo Cardace scrisse:

 

Il motivo è dovuto dal fatto che uno dei motori di questo macchinario ( piccolo e trasportabile) si è rotto. é un motore che costa quasi 500euro per fare una funzione relativamente basilare che un'altro motore + riduttore economico potrebbe affrontare senza problemi (ora è di 66W, sto valutando un 12W, deve solo avvolgere un residuo in eccesso di una busta di plastica).

 

Dai una occhiata all'indirizzo : http://www.minimotor.com/ita/prodotti/

 

Troverai un po di tutto, motori e motoriduttori con micromori monofase e anche trifase.

Io rimarrei sul tuo monofase che non richiede modifiche al quadro e, soprattutto se la "macchinetta imbustatrice" è trasportabile, ti permette di utilizzarla sicuramente anche in contesti "non industriali" dove non esiste sicuramemte la trifase.

 

Per i costi dovrai vedertela da te. Comunque i prezzi saranno sicuramente molto più bassi, perché i 500 € di cui dici si riferiscono al ricambio originale "Cryovac".

L'eventuale problema collaterale è dato dalla possibilità meccanica di adattamento con i relativi costi di realizzazione.

 

 

Link to post
Share on other sites
hfdax

Beh.. Hai già la trifase, hai già tutto il materiale a parte il motore. A questo punto devi solo valutare il costo del motore originale contro il costo del nuovo motorino trifase + il tempo necessario per la trasformazione.

Link to post
Share on other sites
Danilo Cardace
20 ore fa, Semplice 1 scrisse:

Io rimarrei sul tuo monofase che non richiede modifiche al quadro e, soprattutto se la "macchinetta imbustatrice" è trasportabile, ti permette di utilizzarla sicuramente anche in contesti "non industriali" dove non esiste sicuramemte la trifase.

Ciao Semplice 1, grazie per la tua risposta.

 

Capisco il tuo ragionamento ed è stato anche il mio pensiero per un pò. Il macchinario è si trasportabile, ma , viene e verrà usato SOLO in un reparto della azienda e SOLO in quella azienda ( azienda dove sono assunto come manutentore, settore elettrico). 

20 ore fa, Semplice 1 scrisse:

Per i costi dovrai vedertela da te. Comunque i prezzi saranno sicuramente molto più bassi, perché i 500 € di cui dici si riferiscono al ricambio originale "Cryovac".

L'eventuale problema collaterale è dato dalla possibilità meccanica di adattamento con i relativi costi di realizzazione.

 

 

Il motore non è un ricambio originale "Cryovac" , ma un  "Groschopp -  IGK 80 40 - 0.66 KW  1320 -1620 U MIN". 

 

Cosa intendi per problema collaterale di adattamento meccanica? piazzare l'eventuale nuovo motore al posto del vecchio?

 

 

Link to post
Share on other sites
Danilo Cardace
9 ore fa, hfdax scrisse:

Beh.. Hai già la trifase, hai già tutto il materiale a parte il motore. A questo punto devi solo valutare il costo del motore originale contro il costo del nuovo motorino trifase + il tempo necessario per la trasformazione.

 

 

Grazie ancora hfdax! 

 

Per quanto riguarda la stabilità dell'impianto,  nel cambiamento da 230V a 400V , ha qualche vantaggio? 

Link to post
Share on other sites
hfdax
10 minuti fa, Danilo Cardace scrisse:

ha qualche vantaggio? 

Mah..nel tuo caso non credo. per quanto riguarda l'adattamento meccanico Semplice1 intende che il motore trifase potrebbe avere delle differenze (tipo spessore dell'albero, posizione delle viti di fissaggio e simili) che ti costringerebbero a fare degli adattamenti.

Link to post
Share on other sites
Danilo Cardace
20 minuti fa, hfdax scrisse:

Mah..nel tuo caso non credo.

Quindi in stabilitá nessun vantaggio ma neanche svantaggio spero.. 

 

 

Link to post
Share on other sites
hfdax

Svantaggio no. Il motore trifase ha prestazioni migliori del monofase ma in quell'applicazione credo sia del tutto ininfluente.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...