Vai al contenuto

Andry23

Riscaldamento a pavimento.

Recommended Posts

Andry23

Ciao a tutti, al momento sono in fase di progetto per la ristrutturazione della mia nuova casa e vorrei passare dagli attuali termosifoni al riscaldamento a pavimento.

Purtroppo ho a disposizione solo 8/ 8 e mezzo cm di spessore dalla soletta al futuro pavimento finito, nei quali vorrei far passare anche i corrugati elettrici (mentre per le tubazioni idrauliche passerò sotto la casa). Leggendo sul web mi ero fatto una idea di poterci farci stare tutto optando per un riscaldamento a pavimento ribassato con massetto autolivellante, invece l'ingegnere che sta facendo i progetti per la ristrutturazione, mi ha consigliato di rimanere sul tradizionale (dicendomi che così si andrebbe a valorizzare maggiormente la pompa di calore(che andrò ad acquistare)), e di "scalzare la soletta" dove passeranno i corrugati elettrici.

La mia perplessità riguarda il riscaldamento a pavimento tradizionale e  il  lavoro che verrà fuori per passare tutti i corrugati nella soletta, non diventerà un lavoro troppo "invasivo"?

Attualmente sono davvero molto indeciso, grazie a tutti in anticipo.

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Alessio Menditto

Guarda, al netto di tutte le considerazioni e difficoltà tecniche di dove far passare corrugati vari, più massetto hai sopra i tubi meglio è, meno ne hai peggio è.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Andry23

Innanzi tutto grazie per avermi risposto così velocemente. 

E' meglio avere piu massetto sopra i tubi sempre per il discorso della pompa di calore o per altro?

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
Alessio Menditto

No perché è la “filosofia” dell’impianto a pavimento, praticamente TUTTO il pavimento e quello che vi è sopra diventa un gigantesco termosifone, non c’entra niente la “pompa di calore” o una semplice caldaia, il discorso vale per entrambe.

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti
click0
Quote

mi ha consigliato di rimanere sul tradizionale e di "scalzare la soletta"

se fossi io a fare il lavoro, darei, molto volentieri gli attrezzi in mano all'ingegnere

con il tradizionale meglio fare gli impianti il più possibile perimetrali e accorciare l'impianto a pavimento

 

avere un massetto con poco spessore ne riduce la capacità "dispersiva" ma lo rende più veloce nell'entrare in servizio ma ti obbliga anche a usare tubi con sezioni più piccole e quindi maggiore numero di anelli a parità di superficie

 

8 pavimento finito mi sembri gia "tirato" come spessori (2cm isolamento, 2cm tubo, 1,5cm piastrella e colla)  sopra tubo ai 2,5 cm ti massetto 

 

Condividi questa discussione


Link discussione
Condividi su altri siti

Registrati o accedi per inserire messaggi

Devi essere un utente registrato per lasciare un messaggio. La registrazione è GRATUITA.

Crea un account

Iscriviti alla nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Connettiti

Hai già un account? Connettiti qui

Connettiti adesso

×