Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
fspadaro

Avviamento Diretto Per Motore A Gabbia Da 18,5 Kw

Recommended Posts

fspadaro

Ecco il mio problema: supppongo di avere un motore trifase a gabbia ABB modello M2BA 160 L - 18,5 kW che alimentato a Vn = 400 V assorbe indicativamente una corrente In = 31,7569 A, erogando una potenza nominale Pn = 18,5 kW, dato che presenta fattore di potenza cosfi = 0,91 e un rendimento 92,4%.

Vorrei avviare questo motore in avviamento diretto (anche se sarebbe sconsigliato oltre 10-11 kW) usando un contattore tripolare della General Electric serie CL45 che in servizio AC-3 a tensione nominale Vn = 400 V supporta una corrente nominale di impiego Ie = 40 A, con potere di chiusura Ic = 550 A e di interruzione 450 A e le seguenti correnti di breve durata sopportate: 1265 A per 1 s, 450 A per 5 s, 400 A per 10 s, 230 A per 30 s, 165 A per 1 min, 100 A per 3 min, (altri dati del contattore: tensione nominale di impiego Ue = 690 V, tensione di isolamento Ui = 1000 V, corrente nominale di impiego in classe di utilizzo AC-1 Ie = 60 A).

Noto che un motore a gabbia in avviamento diretto richiede un’elevata corrente di spunto, che posso valutare da 4 a 10 volte il valore della corrente nominale e che quindi al peggio calcolo in 10 x In = 10 x 31,7569 A = 317,569 A, dai dati precedenti sembrerebbe che il contattore sopporti un’accensione in avviamento diretto per ben 10 s.

1) Secondo voi è possibile operare così o mi sfugge qualcosa e quindi devo usare comunque un avviamento stella-triangolo o con autotrasformatore?

2) Probabilmente è da tenere in considerazione anche che l'elevata corrente di spunto richiesta (317,569 A) può non essere sopportata dalla rete elettrica, producendo cadute di tensione di entità tale da recare disturbo ad altre utenze elettriche e magari danneggiando il motore stesso (anche se che lo spunto di corrente dura solo per un breve intervallo di tempo e costruttivamente la realizzazione a gabbia è assai robusta)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

fspadaro

Ciao Cabestano0,

un soft-starter elettronico è sicuramente un'ottima scelta. Grazie per il link!

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
rguaresc

Quel contattore è adatto all'avviamento diretto. Il limite per l'avviamento diretto di un motore e' dato dalla potenza della rete. Se l'impianto è da almeno 200 kW non ci saranno problemi, se la potenza totale è molto minore di 200 kW meglio un soft starter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...