Jump to content
PLC Forum


Eliantos1963

Riparazione FBT 150 valvolare

Recommended Posts

Eliantos1963

Buongiorno

premetto che sono inesperto con le valvole ma ho riesumato questo vecchio amplificatore Valvolare per chitarra che vorrei riparare per mio nipote che si sta avvicinando allo strumento, purtroppo il trasformatore di alimentazione  è completamente  andato , voi sapreste indicarmi che trasformatore dovrei acquistare potenza e tensioni di  secondario?

lo schema è allegato

Grazie!

P_20191110_212309.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ctec

Informazioni non ne trovo. Guardando i datasheet delle 6AQ5, usate come amplificatori danno tensione di placca da 180V a 250V. Per stare sul sicuro, il doppio secondario che va alla 6X4 direi da 160Vac per ramo, in configurazione push-pull indicano massimo 75mA per valvola, per cui 150-200mA potrebbero bastare. Poi il secondario del filamento della 6X4 deve essere da 6.3Vac 0.6A almeno, e il doppio secondario per gli altri filamenti da 6.3Vac con presa centrale, da almeno 1.1A

Farsi fare un trasformatore multisecondario non è una cosa economicissima, potrebbe essere interessante far fare due trasformatori separati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ctec

Guardando un vecchio schema di amplificatore Geloso che montava le 6L6 (che mi pare fossero molto simili alle 6AQ5), il secondario delle finali era da 187+187Vac 190mA. Mi pare che ci sono andato vicino. Chiedo comunque lumi a chi ha lavorato più di me con le valvole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
max.bocca

Un trasformatore con triplo secondario, quello per alimentare filamento della raddrizzatrice, quello At (la tensione è circa quella indicata), e il terzo indicato i basso con la presa centrale per un totale di 200VA non arrivi a 50€, devi trovare l'artigiano che te lo fa... Mi i distributori di materiale elettrico hanno sempre il loro omino di turno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
alex01rosso

Se sei nei pressi di Milano c'è Ghisimberti in Via Menabrea (zona Maciachini) che fa di tutto, anche su richiesta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
10 minuti fa, alex01rosso ha scritto:

Ghisimberti in Via Menabrea (zona Maciachini)

 

Perbacco c'è ancora!

Saranno gli eredi perchè dai miei ricordi di gioventù era un bel po' più vecchio di me

Share this post


Link to post
Share on other sites
BoMax69

Sono proprio gli storici che fanno ancora i singoli pezzi, addirittura se smonti i lamierini ti rifanno solo l'avvolgimento.

Vicino a Legnano ci sono gli eredi Bertelli,  nel piacentino Antozzi, nell'astigiano la Pat/ Amandola Giacchero,  comunque anche Italweber fa pezzi singoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lisina77

ciao, 

nello schema sono segnate le tensioni di placca per tutte le valvole. Sulle finali si può leggere 280 V. Un trasformatore con secondari 200-0-200 ti consente di avere ca. 280 V dopo il primo condensatore di livellamento. 

Sostituirei la raddrizzatrice 6x4 con due diodi 1n4007, che sono più robusti, efficienti e non si esauriscono😉. Sostituisci quindi anche i condensatori di livellamento (20 mF e i due da 10 mF) con dei nuovi e magari aumenta pure a 50/100 mF/450 V il primo C. Sostituisci anche la resistenza di catodo e il condensatore di bypass sotto le finali e controlla i condensatori di accoppiamento tra gli stadi che non dovranno presentare perdite.

Per finire e garantire un minimo di silenziosità metti i due capi del 6,3 v a massa per mezzo di due resistenze da 100 Ohm.

Non temere di andare fuori specifica con le tensioni di placca delle finali, non succede nulla... anzi. Piuttosto fai attenzione a rispettare la tensione massima di griglia schermo e se vuoi proteggile con una R da 1 KOhm 2 W.

A Milano c'è lo spaccio di Nova ( o Novarria) a prezzi economici trovi tutto quello che ti serve compreso trafo. Oppure cerchi su ebay, d'altronde è un comunissimo trasformatore per radio d'epoca push pull di El 84 o similari..

buona serata

Share this post


Link to post
Share on other sites
Eliantos1963

Ragazzi è stato veramente un piacere vedere tanto interesse e conoscenza veramente vi ringrazio di Cuore cercherò di mettere a Nuovo questo bel pezzetto di Storia grazie ai vostri consigli....Spero di essere all'altezza dell'operazione...:))

Sono a Rimini e non penso ci siano molte possibilità di far fare riavvolgere il Trasformatore cercherò un po nella zona poi eventualmente contatterò quelli che mi avete segnalato o cercherò su internet

Grazie ancora e vi farò sapere se sono riuscito nell'intento.

Ottima l'idea di mettere due Diodi per raddrizzare

Mario Rimini

37 minuti fa, lisina77 ha scritto:

ciao, 

nello schema sono segnate le tensioni di placca per tutte le valvole. Sulle finali si può leggere 280 V. Un trasformatore con secondari 200-0-200 ti consente di avere ca. 280 V dopo il primo condensatore di livellamento. 

Sostituirei la raddrizzatrice 6x4 con due diodi 1n4007, che sono più robusti, efficienti e non si esauriscono😉. Sostituisci quindi anche i condensatori di livellamento (20 mF e i due da 10 mF) con dei nuovi e magari aumenta pure a 50/100 mF/450 V il primo C. Sostituisci anche la resistenza di catodo e il condensatore di bypass sotto le finali e controlla i condensatori di accoppiamento tra gli stadi che non dovranno presentare perdite.

Per finire e garantire un minimo di silenziosità metti i due capi del 6,3 v a massa per mezzo di due resistenze da 100 Ohm.

Non temere di andare fuori specifica con le tensioni di placca delle finali, non succede nulla... anzi. Piuttosto fai attenzione a rispettare la tensione massima di griglia schermo e se vuoi proteggile con una R da 1 KOhm 2 W.

A Milano c'è lo spaccio di Nova ( o Novarria) a prezzi economici trovi tutto quello che ti serve compreso trafo. Oppure cerchi su ebay, d'altronde è un comunissimo trasformatore per radio d'epoca push pull di El 84 o similari..

buona serata

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
tesla88

Se vuoi il suono originale devi lasciare la raddrizzatrice, praticamente ti da un po' di compressione all'aumento del volume rendendo la dinamica dell'amplificatore completamente differente, tra chitarristi è detto "sag" questo effetto . 

 

Dallo schema abbiamo 280V sulle G2 , il datasheet della 6AQ5 parla di 250V di placca ma con bias negativo (fixed bias) ma quì abbiamo un bias fatto con R sul catodo, quindi è tranquillo avere almeno 275V, poi essendo un ampli per chitarra in genere si tende a spremere un po' le finali 

 

Ammettiamo 280V di placca, se vuoi lasciare la raddrizzatrice ti serve un trasformatore di alimentazione da 60VA con un secondario AT da 300 - 0 - 300 V , un secondario da 6.3V 1A per la raddrizzatrice, 6.3V 2A  con presa centrale per le altre valvole (6AQ5 e 12AX7)

Share this post


Link to post
Share on other sites
BoMax69

La valvola raddrizzatrice non eliminarla, uno perché perde le caratteristiche originali, due perché il suono è diverso....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...