Jump to content
PLC Forum


mariomultimedia

Pareri su miglioramento centralino e sostituzione salvavita

Recommended Posts

mariomultimedia

Salve, a tutti avrei bisogno di un parere e di qualche consiglio.. nella casa che ho acquistato ho trovato l'impianto elettrico già fatto dal precedente proprietario.

Qualche giorno fa mi è successo che per tre giorni il salvavita è scattato da solo alle 4:30 di mattina senza un apparente motivo. In questo caso credo si tratti di scatto intempestivo. Tenete presente che a 50 metri da casa ho una cabina Enel. Allora avevo pensato di sostituire l'attuale salvavita con uno di tipo A, magari abbinato anche ad un riarmo automatico e avevo pensato ad un Gewiss. Solo che nel centralino non c'è più spazio e allora volevo migliorare e razionalizzare anche quello.

Vi descrivo i componenti che ci sono nel mio impianto:

 

Contatore Enel (penultimo tipo) con interruttore CHINT DZ47S-63 - Potere interruzione 6000

Subito sotto c'è un pannello con un magnetotermico BTICINO FC810NC20 - Potere interruzione 4500

Poi ci sono circa 30 di metri conduttura interrata fino  al centralino di casa

E poi c'è il centralino cosi composto:

Magnetotermico differenziale BTCINO G723AC25 25A

Magnetotermico Linea Prese MOELLER XPOLE PLZ4-C16/1N

Magnetotermico Linea Luci MOELLER XPOLE PLZ4-C10/1N

Magnetotermico Caldaia MOELLER XPOLE PLZ4-C10/1N

Magnetotermico Garage MOELLER XPOLE PLZ4-C10/1N

Magnetotermico Climatizzatori MOELLER XPOLE PLZ4-C6/1N

Magnetotermico Allarme BTCINO C20

 

Il centralino in totale ha 12 posti. La mia idea è mettere un differenziale con riarmo automatico che dovrebbe occupare 3 posti seguito dalla sostituzione di tutti i magnetotermici con dei nuovi da 1 modulo ciascuno.

 

Che ne pensate?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

hfdax
Il 2/1/2020 alle 19:43 , mariomultimedia ha scritto:

Che ne pensate?

Puoi farlo. La corrente nominale del differenziale non dovrà essere inferiore a quella del magnetotermico a monte (20A nel tuo caso).

Il riarmo automatico è utile se:

Il differenziale che scatta si trova lontano e magari all'esterno, per evitare di dover uscire a riarmare, ad esempio abito al 4° piano e il diff. è nel seminterrato.

La casa rimane vuota speso e per periodi prolungati e se scatta il diff. resta al buio finché non rientra qualcuno.

Tolti questi due casi l'autoriarmo è abbastanza inutile anche perché è tutt'altro che rapido (fai prima a riarmare tu).

Sarebbe meglio a mio avviso suddividere l'impianto in 2 parti ognuna protetta da un differenziale immune ai disturbi e quindi meno soggetto agli scatti intempestivi. Meglio se di tipo F.

Edited by hfdax

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...