Jump to content
PLC Forum


Jhetro64

Quesito su btcino 344252

Recommended Posts

Jhetro64

Buongiorno a tutti, premetto di non avere alcuna cognizione tecnica su impianti citofonici.

 

Ho dovuto installare una scheda esterna ad un citofono Bticino modello 344252 per effettuare l'apertura del portone condominiale mediante detta scheda. Questa scheda legge, mediante un ingresso apposito, quante n volte viene eseguita la chiamata dalla pulsantiera esterna, al valore programmato, abilita il relè a bordo della stessa scheda chiudendo semplicemente i suoi contatti di scambio.  Ovviamente i contatti del relè sono collegati fisicamente al pulsante apri portone presente sul citofono btcino 344252.

Ho aperto il citofono in laboratorio, collegato un doppino in parallelo al pulsante presente sul citofono e reso quindi disponibile il doppino per poi collegarlo al contatto na/com del relè presente sulla mia schedina. Operazione riuscita e tutto funziona alla perfezione! purtroppo il cliente aveva omesso l'esistenza di un secondo portone interno gestito dal pulsante "luci scale"  presente sul btcino 344252.

 

Purtroppo il citofono è piuttosto ostico per avventare saldature e nuove modifiche, anche tenendo presente che non essendo un ragazzino faccio fatica a lavorare senza lente e senza un piano d'appoggio ben illuminato :) Decido di portare nuovamente il citofono in laboratorio e per evitare di portare esternamente un altro doppino, lo spazio all'interno è veramente ridotto e qualsiasi spessore inficia poi sul buon funzionamento dei pulsanti a bordo, decido quindi, semplicemente, di eseguire due  ponticelli per "unificare" i due pulsanti "Apri portane e Luci scale". evitando in questo modo di dover trascinarmi dietro un altro cavetto esternamente.

 

Torno dal cliente, il citofono dopo poche chiamate dalla pulsantiera esterna smette di funzionare, praticamente spento in tutte le sue funzioni.

 

Perplesso, la tensione sul Bus arriva, il citofono sembra deceduto!

 

Penso di aver danneggiato l'apparecchio durante la seconda modifica, mi procuro un citofono identico, eseguo nuovamente la modifica e ancora nulla, citofono non funzionante! Mi viene il sospetto che almeno per questo secondo citofono, avendo impostato i configuratori copiando dal citofono precedente, magari per qualche motivo, ci sia da eseguire una sorta di reset.

DOMANDA:

Se non riavvio l'alimentazione dell'impianto il citofono resta spento o esegue solo parzialmente alcune funzioni?

Spero di non aver creato in tutti voi un senso di torpore, insomma di non aver annoiato troppo :) ... auspico in un vostro prezioso e gradito aiuto. Sono ovviamente super graditi consigli.

 

grazie a tutti

 

buona giornata!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ROBY 73

Ciao Jhetro64,

13 minuti fa, Jhetro64 ha scritto:

Se non riavvio l'alimentazione dell'impianto il citofono resta spento o esegue solo parzialmente alcune funzioni?

da quello che so per i sistemi BUS di BTicino devi togliere tensione all'impianto per un paio di minuti ad ogni modifica, poi ripristinandola il sistema ne acquisisce le variazioni.

 

Però:

17 minuti fa, Jhetro64 ha scritto:

Operazione riuscita e tutto funziona alla perfezione! purtroppo il cliente aveva omesso l'esistenza di un secondo portone interno gestito dal pulsante "luci scale"  presente sul btcino 344252.

Purtroppo il citofono è piuttosto ostico per avventare saldature e nuove modifiche, anche tenendo presente che non essendo un ragazzino faccio fatica a lavorare senza lente e senza un piano d'appoggio ben illuminato :) Decido di portare nuovamente il citofono in laboratorio e per evitare di portare esternamente un altro doppino, lo spazio all'interno è veramente ridotto e qualsiasi spessore inficia poi sul buon funzionamento dei pulsanti a bordo, decido quindi, semplicemente, di eseguire due  ponticelli per "unificare" i due pulsanti "Apri portane e Luci scale". evitando in questo modo di dover trascinarmi dietro un altro cavetto esternamente.

 

ma unendo i 2 pulsanti, non è che avrai l'apertura contemporanea dei 2 ingressi al contrario di prima anche dagli altri citofoni del condominio?

Ora non so se sia uguale come per gli impianti 4+n, ma se fosse così, agli altri condomini può andar bene tale situazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64

da quello che so per i sistemi BUS di BTicino devi togliere tensione all'impianto per un paio di minuti ad ogni modifica, poi ripristinandola il sistema ne acquisisce le variazioni.

 

Cercherò di trovare come e dove togliere alimentazione, sarà in cantina o chissà! avrei evitato volentieri di chiamre chi si occupa dell'assistenza tecnica in quel condominio. grazie!!!

 

ma unendo i 2 pulsanti, non è che avrai l'apertura contemporanea dei 2 ingressi al contrario di prima anche dagli altri citofoni del condominio?

Ora non so se sia uguale come per gli impianti 4+n, ma se fosse così, agli altri condomini può andar bene tale situazione?

 

 

Ma il citofono si trova in appartamento, il fatto che io apra i due portoni siimultaneamente potrebbe non interessare gli altri condomini, o sbaglio? diciamo che questo sistema d'apertura è solo per fare una sorta di check in all'ingresso di un appartsmento in affitto, dopo l'ingresso vengono fornite le chiavi e il sistema d'apertura viene disabilitato

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64

Immagino che si io apra con un pulsante i due portoni, gli altri condomini continuino ad aprire con due pulsanti distinti, non vedo perche non dovrebbe essere così... almeno spero :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
click0

se hai saldato assieme i due pulsanti mi sa che fumi anche quello nuovo

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
43 minuti fa, Jhetro64 ha scritto:

Immagino che si io apra con un pulsante i due portoni, gli altri condomini continuino ad aprire con due pulsanti distinti, non vedo perche non dovrebbe essere così... almeno spero :)

Non credo proprio, perché i 2 pulsanti e quindi le 2 serratura si collegano in parallelo tra loro, quindi aprirlo da un "tuo" pulsante o da quello di un altro condomino il discorso non dovrebbe cambiare, anche perché pensandoci meglio la serratura del cancello principale dovrebbe essere collegata direttamente ai morsetti S+ ed S- del posto esterno principale, mentre per quella del portone secondario credo sia collegata ad un attuatore  (relè) o forse al posto esterno secondario se ci fosse anche una seconda pulsantiera.

 

34 minuti fa, click0 ha scritto:

se hai saldato assieme i due pulsanti mi sa che fumi anche quello nuovo

Mi sa proprio di sì, se le uscite come detto prima arrivano da 2 posti esterni distinti, (anche se collegate allo steso impianto)

 

@Maurizio Colombi cosa ne dici?

Edited by ROBY 73

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
1 ora fa, click0 ha scritto:

se hai saldato assieme i due pulsanti mi sa che fumi anche quello nuovo

Appunto!

Perchè agire brutalmente sul circuito dell'apparecchio (che è delicato di suo), quando si può intervenire attraverso il sistema stesso?

Ci sono attuatori che hanno tutte le caratteristiche per risolvere il tuo problema:

 

se l'apparecchio agisce sulla serratura secondaria con il tasto "luce" avrà sicuramente, nel quadro generale dov'è l'alimentatore) un attuatore 346210. Questo apparecchio è dotato di due morsetti appositamente studiati per collegare un pulsante (o più pulsanti) ed attivare la funzione per cui l'attuatore è programmato

 

per aprire la serratura principale c'è un piccolissimo attuatore (il 346833) che ti permette di azionarla attraverso un contatto pulito proveniente dall'esterno. Lo stesso apparecchio ti permetterebbe (con un adeguato sotterfugio) di risolvere anche la situazione precedente.

 

Questi apparecchi costano sicuramente meno che i due citofoni che hai "fulminato"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64

Grazie per i consigli preziosissimi, fortunatamente togliendo alimentazione all'impianto per un minuto e rialimentando lo stesso, il secondo citofono ha ripreso regolarmente a funzionare. La mia domanda era se fosse necessario appunto una sorta di reset togliendo alimentazione. Apprezzo comunque molto il vostro aiuto e la competenza. Agirò di conseguenza la prossima volta!

grazie ancora a tutti!.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64

Comunque per dovere di cronaca, ho eliminato la modifica prima di eseguire il reset sull'alimentazione e seguirò tutti i vostri preziosissimi consigli per risolvere il problema.

Grazie veramente per il tempo dedicato!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ROBY 73
2 ore fa, Jhetro64 ha scritto:

fortunatamente togliendo alimentazione all'impianto per un minuto e rialimentando lo stesso, il secondo citofono ha ripreso regolarmente a funzionare.

Ottimo l'importante è questo.

 

1 ora fa, Jhetro64 ha scritto:

Comunque per dovere di cronaca, ho eliminato la modifica prima di eseguire il reset sull'alimentazione

Meglio così, anche solo per non rischiare di danneggiare il citofono nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64

 

Come dicevo ho eliminato entrambe le modifiche sul citofono, sebbne la modifica sul solo tasto apertura portone funzionasse perfettamente.

Mi avevi risposto dicendo:

" per aprire la serratura principale c'è un piccolissimo attuatore (il 346833) che ti permette di azionarla attraverso un contatto pulito proveniente dall'esterno. Lo stesso apparecchio ti permetterebbe (con un adeguato sotterfugio) di risolvere anche la situazione precedente. "

La domanda sorge spontanea, posso quindi collegare al bus presente in appartamento due attuatori 346833 risolvendo l'apertura di entrambi i portoni? Specifico che esiste una sola pulsantiera esterna su strada ed il secondo portone ne è sprovvisto.

Parli di adeguato sotterfugio, puoi essere più chiaro?

una domanda banale, se fosse possibile collegare i due attuatori 346833 per consentire l'apertura di entrambi i portoni (sempre non agendo sull'impianto condominiale ma lavorando esclusivamente in appartamento) io dovrò poi comadarli da un relè presente sulla scheda in mio possesso, quindi il comando sarà inoltrato simultaneamnete ai due attuatori, non è possibile che fornendo due comandi simultanei in qualche modo per motivi non noti, lo stesso comando sia ritenuto nullo o falso e quindi non attivabile?

Scusa per te sarà prassi ma non sono altrettanto esperto in citofonia.

Grazie mille

buona giornata

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64
Il 20/1/2020 alle 22:42 , ROBY 73 ha scritto:

Meglio così, anche solo per non rischiare di danneggiare il citofono nuovo.

Il 20/1/2020 alle 22:42 , ROBY 73 ha scritto:

 

43 minuti fa, Jhetro64 ha scritto:

. Grazie Roby73

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64
Il 20/1/2020 alle 22:42 , ROBY 73 ha scritto:

Ottimo l'importante è questo.

 

Meglio così, anche solo per non rischiare di danneggiare il citofono nuovo.

Comunque ho posto un quesito a Maurizio Colombi, se possibile utilizzerò il materiele che mi ha proposto per risolvere il problema.

Qualora non si possa risolvere agendo esclusivamente sul citofono in appartamento avrei un'idea che potrebbe a livello teorico risolvere il problema:

Accertato che non è possibile mettere in parallelo due pulsanti sul citofono, potrei utilizzare un relè doppio scambio e portare i comandi apertura su due contatti di scambio separati fisicamente. Esclusivamente quando la mia schedina darà alimentazione al relè i due pulsanti saranno premuti simultaneamente. In questo modo non dovrebbero sorgere più problemi... resta un dubbio sul fatto che premendo i due pulsanti contemporaneamente il comando non sia "letto" perchè falso o nullo, non ho idea di come il sistema possa reagire ad un doppio comando simultaneo. Certo si potrebbe anche installare un rele ad eccitazione ritardata sul secondo contatto del cancello secondario proprio per evitare che il comando sia simultaneo...

Che ne pensi?

Spero invece che si possa risolvere con i due attuatori lavorando in appartamento, visto che mi aveva consigliato Maurizio Colombi, aspetto sua risposta.

Grazie mille!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
8 ore fa, Jhetro64 ha scritto:

non ho idea di come il sistema possa reagire ad un doppio comando simultaneo

Questo non lo so nemmeno io, mi dispiace.

 

8 ore fa, Jhetro64 ha scritto:

Spero invece che si possa risolvere con i due attuatori lavorando in appartamento

Se proprio non in appartamento, magari nelle vicinanze dell'alimentatore. Bisognerebbe sapere che attuatori sono installati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64
13 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

Se proprio non in appartamento, magari nelle vicinanze dell'alimentatore. Bisognerebbe sapere che attuatori sono installati.

Grazie, sei stato come sempre gentilissimo, Purtroppo il cliente non ha nessuna intenzione di rendere partecipe il condominio, per scelte sue che non discuto. L'apprtamento è ad un piano alto, dovrei comunque portare i cavi del pulsante in appartamento, la vedo complicata come cosa. Per questo motivo avevo pensato alla modifica, la stessa mi avrebbe permesso di risolvere il caso senza coinvolgere terze persone.

Comunque grazie! Ti terrò aggiornato su eventuali sviluppi.

buona giornata

Share this post


Link to post
Share on other sites
Jhetro64
13 ore fa, Maurizio Colombi ha scritto:

Questo non lo so nemmeno io, mi dispiace.

Su questo punto, mi rendo conto, bisognerà fare una prova ad installazione conclusa. Qualora ci siano problemi alla chisura contemporanea dei due contatti, si potrebbe installare un rele ad eccitazione ritardata sul secondo attuatore collegato al cancello secondario e risolvere comunque il problema. Vedrò cosa deciderà il cliente-

Grazie, ti terrò aggiornato sulla situazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi
10 ore fa, Jhetro64 ha scritto:

il cliente non ha nessuna intenzione di rendere partecipe il condominio

Per l'apertura delle serrature, valuta l'utilizzo del 346833.

È piccolissimo, non ha bisogno di alimentazione, si aziona con un semplice contatto NA, usa solamente il BUS e fa diverse funzioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...