Jump to content
PLC Forum


Strano comportamento potenziometro.


Andrea25
 Share

Recommended Posts


19 minuti fa, rfabri ha scritto:

sono io e altri di voi che siamo a casa con il pc vicino mentre la moglie si guarda la domenica live della Durso sul 5 che barba:thumbdown:

Una pesca sul Brenta ? Ha quasi smesso di piovere...

Link to comment
Share on other sites

1 minuto fa, rfabri ha scritto:

sarei vicino al brenta

E di tutti i fiumi d'Italia , perché pensi che abbia nominato il Brenta ?

Link to comment
Share on other sites

Buonasera , eccomi...

Non pensavo di scatenare tutta questa discussione!Vi ringrazio per le risposte.

I potenziometri li ho collegati come lo schema di destra di -angelo- , in serie , usando solo il pin centrale e un laterale di ciascun potenziometro .

Opterò per il multigiri.

Volevo capire il perchè delle scintille e di questi sbalzi improvvisi sulla tensione di uscita alimentatore.

Link to comment
Share on other sites

del_user_97632

Oooh, occhio a non replicare il collegamento diretto a ground (a scanso di equivoci) :) 

Forse se posti uno schemino esatto dei tuoi collegamenti capiamo meglio.

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
13 ore fa, Andrea25 ha scritto:

I potenziometri li ho collegati come lo schema di destra di -angelo- ,

 

 

image.png.e1ce34fde599edd5f02170addbbbbbe7.png

 

Cioè hai collegto il pin 2 del promo potenziometro al pin 1 del secondo che avrà il centrale collegato a zero?

 

Se è così devi aver fatto delle belle fumate quando i 2 cursori sono regolati verso il massimo. Praticamente fai un corto circuito tra ingresso e zero.

 

Quando si usa il potenziometro in configurazione tipo reostato è sempre il caso di mettere un resistore in serie al potenziomero per evitare il corto circuito.

 

Potresti usare la conffigurazione illustrata da Rfabri. se usi potenziometri di buona qualità, con elevata risoluzione, dovrebbe essere più che sufficiente per i tuoi scopi, visto che ti permette un aggiustaggio di circa il 10% sul valore impostato con il potenziometro.

Link to comment
Share on other sites

Buonasera Livio , si praticamente li ho collegati come mi stai chiedendo.

Installerò un multigiri.

Il tizio del negozio di elettronica me lo poteva proporre però...!

Grazie a tutti , molto esaustivi come al solito.

Link to comment
Share on other sites

Buongiorno , installato potenziometro multigiri e tutto funziona bene.

La regolazione è molto più agevole su valori precisi.

Grazie.

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, Andrea25 ha scritto:

Buongiorno , installato potenziometro multigiri e tutto funziona bene.

:thumb_yello: 

Sempre con il terzo terminale in aria ? 

Link to comment
Share on other sites

Nikomat

Buonasera,

volevo inserirmi nella discussione per sottoporvi il mio problema, premettendo che sono un neofita in materia di elettronica

Devo alimentare un motorino 775 (3) per questo adopero un alimentatore-trasformatore AC/DC di 24 v e 5 A (1) ma, anche uno da 12 v e 10 A ho visto che andava bene. Tuttavia considerata la potenza che esercita (devo fare girare una sega da banco fai da te) volevo collegare un potenziometro uguale a quello che vedete in allegato (2).

Il problema però nasce quando collego questo regolatore (seguendo tutte le accortezze e soprattutto i collegamenti giusti). Mi sono accorto infatti che il motorino in questione non parte e non riesco a spiegarmi le cause. Anche perchè pensando che fosse bruciato l'ho provato su un trapano (collegato direttamente alla 220) ed il potenziometro faceva il suo lavoro egregiamente

Sapreste indicarmi i motivi di questo inconveniente? Sbaglio qualcosa?

Vi ringrazio in anticipo della cortese risposta.

PS

Nelle immagini si vedono i 3 componenti oggetto della discussione.

IMG_20210401_193119.jpg

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54
2 ore fa, Nikomat scrisse:

Nelle immagini si vedono i 3 componenti oggetto della discussione.

Quel regolatore funziona solo a 220Vca

Link to comment
Share on other sites

Francesco_54

A te serve questo: un potenziometro doppio da 10k (lineare) per la regolazione grossolana, più un altro potenziometro da 1K inserito tra i due contatti centrali del primo, per la regolazione fine.

Potenziometro.png

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

Livio Migliaresi

@Nikomat

[url=https://www.plcforum.it/portale/regolamento.php]regolamento[/url]
s) Vietato accodarsi alle discussioni di altri utenti, anche con apparente eguaglianza del problema.
Apri una discussione propria riportando il link di questa, se credi ti possa essere utile.

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...