Jump to content
PLC Forum


faretti led o plafoniera dimmerabile per soggiorno


djpalla
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti 

volevo un consiglio su come ottimizzare l'illuminazione led del salone , sto sempre a comprare faretti a led 5-7w ad alti lumen ed angoli possibilmente di tonalita calda

attualmenti in salone 36mq c.a. quadrato ho due porta fari da 4 faretti ciascuno tipo GU10 (vedi foto sotto)

rOtgln.jpg 

 

con soffitto bianco e muri in pittura pastello colore chiaro 

orizzontalmente rispetto ai fari (quello in foto spento) ho a dx il divano a sx il mobile tv, e verticalmente la porta finestra terrazzo 

il faro in foto acceso serve più  la zona tavolo da pranzo

 

Ora, i bracci dei fari sono mobili e i faretti anche sono regolabili a 360°.

Il discorso è che:

- vorrei uniformare la distribuzione della luce zona divano e zona tavolo e/o entrambe 

- mantenere sempre di base la tonalità calda/intermedia perchè i faretti bianchi 4000-5000K mi fanno una colorazione effetto ospedale

- spesso si fulminano e devo cambiarli,quindi vorrei anche delle affidabili marche gu10

- alternativa ultima prova le plafoniere dimmerabili descritte sotto

 

recentemente avevo provato a mettere due plafoniere dimmerabili, simile a come ho nei due bagni, da 60cm (prese da OBI anni fa stra scontate a 59€) , con telecomando ad intensità e soprattutto:

vedi foto:

https://snipboard.io/zceNvr.jpg

 

1- con telecomando che gradualmente cambia la tonalita tenendo premuto il pusante + o - (ripeto tenendolo premuto)

2 - quando spenta (sia da telecomando che da interrutore muro) alla successiva riaccensione mantiene la colorazione e tonalità che aveva prima di spegnerla.

L'idea era quella di metterle identiche in salone in modo che una volte spente entrambe alla riaccensione si riaccendevano insieme con la stessa tonalità di luce.

 

ma ahime questa era terminata, sul web non si trova più, inoltre non ero sicuro dell'effetto in salone considerato che al centro è vuota (quindi fa luce solo ai lati anche se in bagno fa egregiamente il suo lavoro) 

l'unica trovata intorno le 70€ con telecomando dimmerabile , presa su amazon stava su tonalita di base da 5000K tipo ospedale, dimmerabile si ma premendo piu volte il tasto + o - del telecomando. ma ahimè una volta spenta si riaccendeva sempre a tonalità 5000K.... rimessa nella scatola e fatto il reso (quanto meno con amazon sono riuscito a fare la prova e restituirla)

 

Ragazzi cosa mi consigliate ? Come distribuireste queste luci ? Vorrei qualcosa di più naturale possibile e magari dimmerabile

L'idea delle doppie plafoniere dimmerabili l'ho temporaneamente sospesa in attesa di consigli, ma credo sia preferibile a non starmi sempre ad impazzire con i faretti gu10 

Edited by djpalla
Link to comment
Share on other sites


Gionatan Toldo

Ciao,

 

dipende se vuoi avere una distribuzione luminosa omogenea o spot. Attualmente con i faretti LED GU10 hai una illuminazione spot e non omogenea... cosa che invece normalmente nei lampadari nativi LED la distribuzione luminosa è maggiormente omogenea.

Partendo da questa scelta, la tipologia lampada è vincolante... dopo di che la ci cerca dimmerabile o la si rende dimmerabile, con le funzionalità che hai richiesto.

 

Ti consiglio di cercare una lampada a LED integrato che ti piace, anche non dimmerabile cosi hai più scelta (evitale con l'attacco GU10 o E27 per via di una dimmerazione che non sarà mai perfetta), poi vediamo di renderla dimmerabile sia da radiocomando, sia da pulsante fisico a parete.

 

Edited by Gionatan Toldo
Link to comment
Share on other sites

Grazie @Gionatan Toldo

in effetti esatto vorrei avere una distribuzione poi omogeneo e colore naturale/caldo (non freddo ospedale per intenderci)

Pero devo tenere conto dei due punti luce che ho sul soffitto , come in foto sopra.

 

puoi consigliarmi qualche spunto su lampade a led integrato ? Essendo il soffitto alto 2,75 escludevo lampadari che pendono preferendo plafoniere.

perché mi consigli di sceglierla anche non dimmerabile e poi convertirla ? purtroppo non sono esperto su argomento , così rischio di acquistare un modello Non adatto !?!?

 

secondo te la plafoniera che ho messo in foto che ho in bagno come idea potevano andare ? Credimi non immaginavo fossero così comode come luce , come ho scritto nel post passano da luce fredda a calda a intensità bassa ad alta con il semplice telecomando tenendo premuto il tasto e cambi di colore e gradazione graduali.

 

mi ha frenato oltre al fatto non fossero più reperibili  l’estetica che non mi sembra proprio da soggiorno ...: però di simili non riesco a trovarne 

 

Anche perché poi con i faretti attuali spesso lo sguardo va sul fascio di luce del fa rettò accecando un po’

 

ecco la foto del modello plafoniera che ho nei bagni: mai acquisto fu più azzeccato

https://snipboard.io/GWkDXQ.jpg

 

Edited by djpalla
Link to comment
Share on other sites

Gionatan Toldo

Ciao,

 

Non avevo capito che ti interessavano plafoniere bianco dinamico (variazione del bianco da 3000K a 6000K), ovviamente dimmerabili.

 

Ti consigliavo di acquistare una plafoniera o lampadario anche non dimmerabile e renderlo dimmerabile per alcune ragioni:

 

1) maggiore scelta estetica della tipologia del lampadario/plafoniera.

2) ampia scelta nella potenza luminosa.

3) integrazione delle funzionalità (nel tuo caso controllo dimmer CCT da pulsante a parete + radiocomando).

 

Se basta una semplice plafoniera, puoi cercare il sistema Philips Hue come ad esempio la plafoniera Still o altri modelli. Queste lavorano con il protocollo ZigBee light, ottima cosa.

Il problema è che vengono fornite con una sorta di radiocomando che si "incolla alla parete" facendolo divenire una placca a parete. Pertanto alcune delle richieste di comando che hai richiesto non è prevista. Oltre a questo... ricordiamoci che ad esempio 2400lumen in una lampada CCT significano solamente circa 1150 lumen se impostate a 3000K, e 1250 lumen se impostate a 6000K... a mio avviso scarsi per una cucina o soggiorno, sopratutto quando dimmerabili.

 

Se questa tipologia di plafoniere e comando non ti soddisfa, per forza di cose bisognerà modificare una plafoniera come da primo consiglio. Ovviamente questo comporta un minimo di manualità e un elettricista che possa eseguire una piccola modifica l'impianto elettrico per il comando delle lampade, necessario per il controllo accensione/spegnimento/dimmer/bianco dinamico da uno o più pulsanti a parete situati nel soggiorno. Questo permetterebbe di mantenere l'estetica dei pulsanti e placche dell'abitazione oltre a che un pieno controllo delle lampade da qualsiasi scatola porta-frutti 503-504 etc..

 

 

Edited by Gionatan Toldo
Link to comment
Share on other sites

Il sistema philps hue si combina anche con doppia lampada e sincronizzata ?

ricordiamoci che devo mettere due plafoniere e non una soltanto e devo avere un minimo di sincronismo

 

da quanto mi dici i comandi sono con radiocamando a placca su parete , andrebbe bene ma alcune domane  :

- se prendo due lampade e le monto sul soffitto ciascuna su comanda con io proprio telecomando ?

- spegnimento ed alla riaccensione memorizza la luce dell’ultimo spegnimento ? 
- il radiocomando non va in conflitto con entrambe le lampade ? Nel senso che con due lampade accendendo si accenderebbero entrambe ? Questa eventualità sarebbe anche con il telecomando delle lampade Lubia che ho in bagno ma avevo considerato che comunque posso gestirle dagli interruttori a muro (esempio entro dentro casa accendo manualmente interruttore di una sola lampada, se uso il telecomando comanderei entrambe le luci )

- le Philips consentono Da telecomando passaggio da gradazione caldo a freddo e viceversa e anche intensità di luce dimmerabile giusto ?


Intendi questa ? Certo radio comando un po’ scarno con 4 tasti

https://www.lampade.it/philips-hue-white-ambiance-being-plafoniera-bianca.html?gclid=EAIaIQobChMI7cPl1cvb6AIViLbtCh0NRgSbEAQYASABEgLDC_D_BwE&gclsrc=aw.ds


 

anche qui sul video, minuto 3,40’ circa l’intensità di luce la regola scorrendo il dito anche da app smartphone.... la stessa cosa si può ovviamente fare dal telecomando ?

resta da capire come ho scritto sopra come si comportano due hue insieme in stesso salone

 

Edited by djpalla
Link to comment
Share on other sites

Gionatan Toldo

Ciao,

 

ti rispondo punto per punto:

 

1) Il sistema philps hue si combina anche con doppia lampada e sincronizzata ?

 

Si, durante la configurazione puoi programmarle che funzionino in sincro.

 

2) Da quanto mi dici i comandi sono con radiocomando a placca su parete , andrebbe bene ma alcune domane  :

- se prendo due lampade e le monto sul soffitto ciascuna su comanda con io proprio telecomando ?

 

Puoi configurarle come vuoi, o che funzionino in maniera indipendente (ognuna con il suo radiocomando) o in modalità sincro i due radiocomandi azioneranno entrambe le lampade.

Puoi anche fare ad esempio che un radiocomando aziona le due lampade mentre un radiocomando solamente una delle due.

 

3) spegnimento ed alla riaccensione memorizza la luce dell’ultimo spegnimento ? 

 

Si


4) il radiocomando non va in conflitto con entrambe le lampade ? Nel senso che con due lampade accendendo si accenderebbero entrambe ?

Questa eventualità sarebbe anche con il telecomando delle lampade Lubia che ho in bagno ma avevo considerato che comunque posso gestirle dagli interruttori a muro (esempio entro dentro casa accendo manualmente interruttore di una sola lampada, se uso il telecomando comanderei entrambe le luci )

 

No, la rete Zigbee è solida. Non ci sono conflitti con e verso altri dispositivi. Dimentica le lampade che hai avuto precedentemente. Usavano altra tecnologia.

 

5) le Philips consentono Da telecomando passaggio da gradazione caldo a freddo e viceversa e anche intensità di luce dimmerabile giusto ?
Intendi questa ? Certo radio comando un po’ scarno con 4 tasti

https://www.lampade.it/philips-hue-white-ambiance-being-plafoniera-bianca.html?gclid=EAIaIQobChMI7cPl1cvb6AIViLbtCh0NRgSbEAQYASABEgLDC_D_BwE&gclsrc=aw.ds


Si, ma i livelli, regolazioni e funzionalità dipendono esclusivamente dal radiocomando fornito con queste lampade. Puoi sostituirlo con radiocomandi migliorativi ZigBee. In tal caso posso proporti valide alternative, come ad esempio radiocomandi ZigBee CCT a 4 zone. Ti basterà un unico radiocomando per azionare le due lampade HUE in sincro o separatamente.

 

6) anche qui sul video, minuto 3,40’ circa l’intensità di luce la regola scorrendo il dito anche da app smartphone.... la stessa cosa si può ovviamente fare dal telecomando ?

resta da capire come ho scritto sopra come si comportano due hue insieme in stesso salone

 

Dipende dal radiocomando: quello che viene fornito è basico, puoi sostituirlo con altri modelli. Ad esempio potresti anche abbinare placche a parete touch su scatola incasso 502 o 503 ed attivare comodamente le lampade da vari punti della stanza. Ovviamente però dovrai avere una scatola 502 o 503 libera e dedicata per questi pannelli touch. Potrai salvare scene cromatiche etc.. sono wireless con protocollo ZigBee pertanto dovrai solamente alimentarle a 220VAC e configurarle. Per la configurazione si consiglia l'Hub (può essere Philips o di altre marche, l'importante sia certificato ZigBee). Se invece la lampada è certificata ZigBee 3.0 (non sembrerebbe), non è necessario l'Hub.

 

Secondo me sono scarse due lampade per gli ambienti che andrai ad illuminare. Semmai potrai aggiungere un'altra illuminazione in un altro punto degli ambienti (striscia LED CCT).

Link to comment
Share on other sites

Ok chiaro 

ma in nessun caso le hue sono anche attivabili da interruttore classico a parete ? del tipo accendo e si mette di default su colore e luminosità di prima che la spegnessi.
Devo per forza usare il telecomando e/o smartphone ?

 

davvero pensi che per 36mq di salone due punti luce a soffitto non siano sufficienti ?

aldilà di un progetto più serio con zone controsoffiti e led , un soggiorno quadrato non si illumina bene con due punti luce a soffitto come il mio ?

 

ho altre lampade da terra ovviamente .... la sera spengo i soffitti e tengo accese le lampade per luce soffusa.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Gionatan Toldo

Ciao,

 

da interruttore classico potrai solamente accendere e spegnerle. Nel caso in cui l'interruttore fosse OFF, perdi tutte le funzionalità di comando da altri device (radiocomando/app/controllo vocale). All'accensione rimane comunque in memoria l'ultima impostazione.
Per non perdere tutte le funzionalità dovresti sostituire gli interruttori con placche a parete dimmer CCT wireless ZigBee. Cosi facendo non perdi nessuna funzionalità.

 

L'alternativa di comando da pulsanti meccanici a parete + radiocomando è la prima soluzione che ti avevo dato... modifica di una plafoniera in LED CCT e modifica dell'impianto elettrico, come da schema. Il vantaggio di questo sistema è che puoi collegare una o più plafoniere sotto lo stesso driver con una potenza compresa da 2 a 75 watt ottenendo un sistema d'illuminazione decisamente più potente delle plafoniere LED Philips CCT.

photo driver alimentatore corrente costante faretto led cct bianco dinamico ceiling lights rf 110 220 voltios dimmer alimentacin f_zpsfkkiheaa.jpg

 

 

Se hai altre lampade da terra nell'ambiente buona cosa. Però come dicevo, pretendere di avere una illuminazione primaria con sole due plafoniere che dichiarano 2400lumen in totale che in realtà nei sistemi 2 canali sono circa la metà a 3000K o 6000K (non puoi accendere ambedue le tonalità in contemporanea con un sistema ZigBee), ti trovi che a 3000K hai circa 1150 lumen o a 6000K 1250 lumen. Non puoi sommare le due cose come purtroppo quasi sempre accade nelle descrizioni e dati. C'è anche da dire che la "quantità di luce" se è sufficiente o non è sufficiente... nel civile sono soggettive.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille per la pazienza e spiegazione.

tutto abbastanza chiaro

lultima tua frase centra il punto della questione ossia nel civile soggettiva 

 

l’unica è quindi provare con due lampade hue

il fatto che da accensione meccanica a parete si accende una o l’altra mi va bene anche per moglie figli che all’ingresso in casa non cambierebbe nulla per loro: entrano ed accendono una hue meccanicamente che si riaccende a quanto mi dici con l’ultima impostazione.

cosi per la seconda (accensione in manuale da presa a muro)

poi una volta accesse meccanicamente (quindi su ON) con il telecomando vorrei a seconda delle necessità:

- variare la luce emessa di una soltanto: ossia se è accesa una sola cambia intensità e colore di quella accesa

- se sono accese entrambe l’altra dovrei regolarla con l’altro telecomando

 

A) mi rendo conto serva un compromesso ma va bene così perché spesso adesso ne uso una sola di punti luce acceso... entrambe sono accese giusto se ho ospiti a casa o raramente.

quando sono accese entrambe mi occuperei comunque di regolarle con singoli telecomandi in modo di regolarle entrambe la stessa tonalità e intensista di luce

 

B ) se le configuro entrambe nell’uso con un solo telecomando rischio che quando sono accese entrambe ed hanno configurazioni di intensità e colore diverse non riuscirei a regolarle in maniera identica 

 

spero di essermi spiegato la soluzione A) credo sia la più “flessibile”

 

l’idea è quella di acquistarne prima una e provare la tipologia di luce e colore che fa .... collegandola al soffitto in maniera “veloce” ed eventualmente fare il reso se non mi aggrada (come ho fatto con quella presa su Amazon che  non era come mi aspettavo)

 

detto questo , tra i vari modelli di plafoniere hue 

sapresti consigliarmi quella che potrebbe fare al caso mio ? 
tipo quella che ho linkato nel post poco più sopra potrebbe andare bene ?

la base di tonalità di luce vorrei fosse sul medio/caldo rispetto ad un colore freddo bianco

 

grazie

 

 

Edited by djpalla
Link to comment
Share on other sites

Gionatan Toldo

Quando vengono utilizzati due radiocomandi singola zona dimmer CCT ognuno per lampada, non è cosi immediata la sincronizzazione cromatica di due elementi distinti. Se il numero aumenta, aumentano le difficoltà. Per questo ci sono i radiocomandi multi-zona... limiti il numero di radiocomandi e la sincronizzazione tra più elementi è banale.

 

Ti consiglio intanto di provare una lampada, dopo di che, se vanno bene come illuminazione, presto si fa aggiungere altri moduli di comando wireless.

Non posso consigliarti una plafoniera piuttosto che un'altra, anche la forma e design è un gusto personale.

Le lampade CCT hanno una variazione dl bianco da 3000K a 6000K, se non ti piace il 6000K, userai solamente le altre tonalità.

 

Note: la plafoniera segnalata dal tuo link è certificata ZigBee e non ZigBee 3.0 pertanto è anche necessario l'HUB per la sua configurazione... e sembrerebbe che la consegna sia in 3-4 settimane. Se hai urgenza, posso vedere di trovare bridge multi-protocollo ma con in aggiunta comando RF + Z-Wave pertanto costano qualcosa in più.

Link to comment
Share on other sites

Ma un hub hue non serve per gestire almeno due lampade contemporaneamente  ? 
In questo modo dovrei sempre accenderle insieme o sbaglio ?

non capisco sulla plafoniere hue che ho linkato di esempio serve anche un hub ? 
quella lampada linkato riporta da 2200k a 6500k.... perché mi dici di cct a 3000-6000k ?

 

Il discorso che tu fai è perché c’è possibilità di fare in modo che se si accende la seconda lampada questa si accende con i parametri della prima lampada ?

 

comunque guarda credo di aver chiarito quello che vorrei per me fosse possibile considerato il soggiorno ed i due punti lampada.

 Per forza di cose devo mettere due lampade In salone perché ho due fori sul soffitto , e vorrei quanto più possibile sincronizzarle,  se accese insieme , così come gestirle singolarmente

per questo accetto qualsiasi tipo di consiglio anche estetico senza preclusioni

Edited by djpalla
Link to comment
Share on other sites

Gionatan Toldo

L'Hub è necessario per la configurazione di associazione tra dispositivi ZigBee. Dopo di che potrai usare l'app per la gestione.

Il resto delle domande che poni sono un po una ripetizione..

 

Non arrivano a 2200K... è una tonalità di colore tra il rosso ed il giallo ambra. Mai prendere alla lettera info da siti prettamente commerciali, bisogna spulciare le schede tecniche del costruttore. Se ho detto 3000K - 6000K era per semplificare la cosa e perché normalmente il range dei corpi lampada CCT è appunto 3000-6000K. Se poi sono 4000K-6000K o 2700-6500K concettualmente il sistema CCT non cambia.

 

15 minuti fa, djpalla ha scritto:

Il discorso che tu fai è perché c’è possibilità di fare in modo che se si accende la seconda lampada questa si accende con i parametri della prima lampada ?

 

Per far questo devi salvare delle scene cromatiche, ma come dicevo con il radiocomando fornito che è basico non ha queste funzionalità. Potrai sostituirlo una volta che hai provato la plafoniera.

Link to comment
Share on other sites

allora @Gionatan Toldo come mi consigli di procedere ?

intanto provo a cercare una hue con ZigBee 3.0 sarebbe meglio, altrimenti ZigBee classico.

se mi piace la luminosita e l'effetto di una sola poi si può procedere per una seconda ed eventuale hub per farle andare in "parallelo" ?

Link to comment
Share on other sites

Gionatan Toldo

Ciao,

 

L'HUB fa da convertitore di frequenze/protocollo WiFi/ZigBee. Per farle funzionare in sincro dovrai scaricare l'app Hue e configurarlo da li.

Basta un unico HUB per tutti i dispositivi collegati alla rete Mesh.

E' più facile vedere e provare che non spiegare qui punto per punto la configurazione.

 

Edited by Gionatan Toldo
Link to comment
Share on other sites

comunque sarò io ma ricerche con zigbee 3.0 non esce fuori nulla di plafoniere.

ma piu che altro anche nelle specifiche dei venditori ed anche nel sito philips non c'è nulla.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...