Jump to content
PLC Forum
Informazione di servizio:
Questa versione del forum si basa su una installazione non completa in quanto a seguito dell'incendio del datacenter di Strasburgo avvenuto il 10 marzo.
Stiamo attendendo di avere accesso agli ultimi backup siti nello stesso datacenter. Appena disponibili provvederemo all’integrazione dei dati.
Tutti i malfunzionamenti che potreste riscontrare (mancanza di file, immagini, messaggi privati, discussioni, post e funzionalità del sito) sono dovuti al ripristino ancora in versione parziale dei database, file e pagine web.
Per chi volesse fare delle segnalazioni può scrivere a segnalazioni@plcforum.it o attraverso la nostra sezione di assistenza disponibile su ticket.plcforum.it

Vi ringraziamo anticipatamente per la pazienza e l'attesa a cui, nostro malgrado, vi stiamo sottoponendo.

Grazie
L'amministrazione di PLC Forum.



Agenore27

Collegamento quadri su dorsale

Recommended Posts

Agenore27

Buongiorno a tutti,
premetto che io mi occupo della programmazione di controllori per la climatizzazione degli ambienti.
In un condominio di 9 piani si vorrebbe fare un controllo alloggio per alloggio inserendo i controllori programmabili all'interno di quadretti installati sui pianerottoli.
In fase preliminare (giusto per avere un'idea dei costi) volevo stimare la lunghezza dei cavi e il loro numero.
Mi spiego meglio: l'idea sarebbe di collegarsi, con un interruttore megnetotermico differenziale dedicato, al quadro parti comuni nel locale cantine e creare una dorsale sulla quale installare i vari quadretti di piano. Il mio dubbio è: si possono collegare i quadri in parallelo su questa dorsale o così facendo i quadri sarebbero in serie (quindi interrompendo l'alimentazione di un piano si interromperebbe anche quella degli altri?)
Per avere quadri separati si potrebbe salire con una linea per ciascun piano, ma mi sembra eccessivo e inciderebbe molto sui costi.
Chiedo qui perché, essendo l'impianto sotto i 6 kW, non risulta avere obbligo di progetto e verrà quindi solo realizzato da un installatore abilitato ma in questo momento vorrei avere giusto un'idea generale per valutare i costi.

Grazie in anticipo per le risposte 😃

Link to post
Share on other sites

Elettroplc

Vedi tu,in relazione alla tratta e alla cdt%, se usare una dorsale o più di una .ti consiglio di usare differenziali solo sui quadri terminali.

Link to post
Share on other sites
luigi69

Non capisco però , o forse mi sfugge, tu parli di controllori programmabili , quindi si parla solo di utilizzatori con consumo bassissimo....che comandano valvole motorizzate  ho capito bene ?

all'interno dell'alloggio, ci saranno fan coil  ? serpentine a pavimento ?  termosifoni  ? 

Link to post
Share on other sites
Agenore27

Solo controllori alimentati 220 V ma con bassissimo consumo che comandano attuatori o acquisiscono sonde. I terminali sono serpentine a soffitto.

Il dubbio è se si riescono a collegare più quadri in parallelo su una dorsale oppure se non esiste questa possibilità

Link to post
Share on other sites
hfdax
22 ore fa, Agenore27 ha scritto:

Il mio dubbio è: si possono collegare i quadri in parallelo su questa dorsale o così facendo i quadri sarebbero in serie

Il fatto che siano in serie o in parallelo dipende solo da te, non dal fatto che abbiano tutti la stessa linea di alimentazione in comune. Nel senso che dipende da come li colleghi. Detto questo, penso che collegarli in serie non avrebbe alcun senso.

 

11 minuti fa, Agenore27 ha scritto:

Solo controllori alimentati 220 V ma con bassissimo consumo

Si tratta di definire la sezione della linea di alimentazione in modo che l'assorbimento complessivo di tutti i dispositivi non comporti un eccessiva caduta di tensione. Se, come dici, il consumo è bassissimo non dovrebbe essere un problema ma il termine "bassissimo" in se significa poco o nulla.

Quanti sono i controllori?

Quanto assorbe al max un singolo controllore?

Link to post
Share on other sites
Agenore27

L'assorbimento massimo è 18 W ciascuno alimentati 230 VAC. I controllori sono 3 per piano su 9 piani, per un totale di 27.

Sono 54 W per piano e 486 W in totale. Se non sbaglio dovrebbero essere in tutto circa 2,4 A di corrente ma non è il mio campo quindi non ne sono sicuro 😅

Link to post
Share on other sites
hfdax

Si, sono 2 A e rotti. Puoi alimentarle tutte con una linea fase / neutro da 1,5 mm2. Da questa deriverai ad ogni piano le alimentazioni dei dispositivi.

Edited by hfdax
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...