Jump to content
PLC Forum


Acquisizione Ingresso PNP o NPN


Reverendo bit
 Share

Recommended Posts

Reverendo bit

Ciao a tutti,

Un cliente, in un piccolo macchinario gestito da uno Zelio a 220V, ha installato un misuratore di energia, per monitorare i consumi.

Il misuratore, è un Lovato DME D100 T1 (allego link del manuale), ed ha un'uscita NPN o PNP con tensione massima di 30Vdc, ed una durata dell'impulso di 100ms.

Visto che il PLC ha ingressi a 220Vac, ho messo di mezzo un relè con bobina a 24Vdc per pilotare un contatto alimentato 220Vac, per poter acquisire il segnale al PLC.

Si da subito, avevo dei dubbi sulla possibilità di leggere l'ingresso al PLC, per via della durata dell'impulso (100ms), ed infatti non riesco a leggerlo, ed il rerlè neanche si eccita.

Avete qualche consiiglio per questo problema?

Qualcuno ha già un problema similie?

 

Grazie a tutti.

Reverendo.

Link to comment
Share on other sites


aldilà che 100 ms sono pochini per un povero relè elettromeccanico io mi preoccuperei di più sulla frequenza di tali impulsi... in ogni caso credi che tu debba usare qualcosa allo stato solido e non certo elettromeccanico.

Link to comment
Share on other sites

Reverendo bit

Ciao Lucky,

La frequenza è di 10 impulsi ogni Kwh, e visto la la potenza istantanea è di 1 Kw, non mi preoccuperei molto della frequenza.

Piuttosto, ammesso che usi un relè allo stato solido, non sono sicuro che con 100ms di impulso, riuscirei a leggere il cambio di stato nel PLC.

Esiste un modo (circuito elettronico) per mantenere su più a lungo l'impulso del contatore?

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Reverendo bit ha scritto:

Visto che il PLC ha ingressi a 220Vac, ho messo di mezzo un relè con bobina a 24Vdc per pilotare un contatto alimentato 220Vac, per poter acquisire il segnale al PLC.

 

Il relè non va bene; se anche riuscisse a seguire gli impulsi generati dal misuratore, poi rischierebbe di avere vita breve.

Devi usare un trasformatore per impulsi con rapporto 1:9. Però non so quale è la lunghezza minima degli ipulsi che può leggere un ingresso dello Zelio

Link to comment
Share on other sites

5 minuti fa, Reverendo bit ha scritto:

Esiste un modo (circuito elettronico) per mantenere su più a lungo l'impulso del contatore?

 

Si puoi usare un monostabile sul fronte di salita, basta uno NE555 e 5 componenti tra condesatori e resistori. Però devi verificare che la massima durata dell'impulso sia minore del periodo minimo degli impulsi.

Link to comment
Share on other sites

Reverendo bit

Salve Livio,

Grazie dei consigli, vedrò un attimo la fattibilità della cosa, altrimenti dirò al cliente di comprare qualche altro misuratore, visto che la scelta è stata sua (dettata sempre dal risparmio).

Grazie a tutti e Buona Domenica.

Reverendo.

Link to comment
Share on other sites

Non conosco bene zelio, ma non si può mettere moduli d'ingresso DC 24V?

Anche se non mi piace ho visto varie volte avere I/O a diverse tensioni.

Link to comment
Share on other sites

Io interfaccerei con un timer per intercettare e allungare l'impulso (per esempio ad un secondo) alimentato a 24vdc tramite un piccolo alimentatore.

Per esempio rimanendo in Lovato un TMM1 entri in S e colleghi il contatto pulito ad un ingrresso dello Zelio.

Link to comment
Share on other sites

21 ore fa, Reverendo bit ha scritto:

Ciao Lucky,

La frequenza è di 10 impulsi ogni Kwh, e visto la la potenza istantanea è di 1 Kw, non mi preoccuperei molto della frequenza.

Piuttosto, ammesso che usi un relè allo stato solido, non sono sicuro che con 100ms di impulso, riuscirei a leggere il cambio di stato nel PLC.

Esiste un modo (circuito elettronico) per mantenere su più a lungo l'impulso del contatore?

 

Francamente non conosco Zelio ma in linea teorica 100 ms per un plc sono un'eternità e non mi farei molti problemi per quello.

Link to comment
Share on other sites

Devi usare un relè allo stato solido. Un relè elettromeccanico non si eccita. 

 

La soluzione del timer può funzionare a patto che il tempo non sia troppo lungo, altrimenti rischi di sormontare più ingressi. 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Reverendo bit
Quote

Io interfaccerei con un timer per intercettare e allungare l'impulso (per esempio ad un secondo) alimentato a 24vdc tramite un piccolo alimentatore.

Per esempio rimanendo in Lovato un TMM1 entri in S e colleghi il contatto pulito ad un ingrresso dello Zelio.

Ma secondo te il temporizzatore riuscira' a captare un'impulso da 100ms?

 

Link to comment
Share on other sites

Dovresti crearti una rete con autoritenuta che ha il timer come diseccitazione. 

 

Tipo quella che ti ho messo in foto con i relè k1 e k2 allo stato solido. 

 

Altrimenti, come ti hanno già indicato, puoi crearti un circuito con un NE555 e allungare l'impulso. 

 

 

IMG_20201110_125609.jpg

Link to comment
Share on other sites

Io non userei componenti elettromeccanci.

si trovano modulini con NE555 per circa 1€, non saranno il massimo come robustezza ma per questo impiego, a mio giudizio, son più che sufficienti.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...