Jump to content
PLC Forum


12fred12

Inim vs Combivox

Recommended Posts

12fred12

Buongiorno,

Mi sono stati proposti due preventivi da due diversi installatori per la mia casa. Mi hanno proposto due impianti praticamente identici, con gli stessi componenti, ma uno di marca Combviox e uno di marca Inim. Entrambi comprendono centralina con scheda Lan per gestione via app e comunicatore gsm di backup (Inim 1050L e Combivox Amica 64), tastiere classiche (no touch), 24 sensori perimetrali wireless per le tapparelle, 6 sensori perimetrali wireless per i portoni, 5 sensori volumetrici interni con cavo (in un caso di marca inim e nell'altro caso marca combivox), 6 sensori volumetrici con cavo marca Optex a protezione dei portici esterni, telecomandi con possibilità di vedere lo stato dell'impianto, sirena esterna e interna marca Venitem.

Gli impianti mi sembrano esattamente identici, l'impianto combivox leggermente è più costoso ma la differenza di prezzo non è rilevante. A detta dei tecnici fanno entrambi le stesse cose. Secondo voi che cosa potrebbe spingermi a privilegiare l'uno piuttosto che l'altro? Entrmabe le ditte mi hanno rassicurato sull'affidabilità dell'impianto e sulla semplicità d'uso. Le mie principali esigenze, come ho spiegato ai tecnici, sono quelle di poter gestire il sistema in modo facile da remoto perchè mi trovo spesso fuori, ma soprattutto vorrei esseree certo che i sensori wireless siano affidabili. Anche per questi ultimi mi hanno entrambi assicurato che si tratta di ottime tecnologie wireless. Voi che mi suggerite?

Link to comment
Share on other sites


geralby

Ciao,

i tecnici sono entrambi della tua zona?

Quali rivenditori di componentistica inim o combivox hai più vicino alla tua abitazione?

 

Alberto

Link to comment
Share on other sites

12fred12

 

35 minuti fa, geralby ha scritto:

Ciao,

i tecnici sono entrambi della tua zona?

Quali rivenditori di componentistica inim o combivox hai più vicino alla tua abitazione?

 

Alberto

Ciao, sì entrambi della mia zona (Rimini) e sembrano essere i due più "rinomati".

Preciso che il primo tecnico a farmi preventivo è stato quello che propone Inim, essendo che ha già lavorato per miei familiari. Il secondo installatore che invece mi propone combivox mi è stato suggerito da amici che si sono trovati bene e che non hanno mai avuto problemi con l'impianto (sempre combivox). L'installatore Combivox quando è venuto per sopralluogo ha visto il preventivo dell'impianto Inim e mi ha di conseguenza proposto un sistema identico ma di marca Combivox perchè da quanto dice è migliore nell'elettronica. Diciamo che l'ho chiamato per avere un'alternativa, un ulteriore parere, ma che alla fine non ha stravolto nulla anzi ha confermato le valutazioni del primo.

Edited by 12fred12
Link to comment
Share on other sites

Enzox1

Non è detto che chi scrive qua conosca entrambe le marche, quindi potresti non ricevere i chiarimenti che cerchi... Probabilmente sono tutti utenti Inim. Lo stesso nelle altre sezioni, probabilmente troverai solo utenti che conoscono Combivox.
Il mio consiglio è di elencare esattamente i componenti del preventivo Inim in modo che qualcuno possa darti qualche suggerimento su questo. Come prima cosa posso dirti che devi mettere una tastiera touchscreen se vuoi una gestione semplice dell'impianto.

Link to comment
Share on other sites

Panter
Il 6/12/2020 alle 11:47 , 12fred12 ha scritto:

Mi sono stati proposti due preventivi da due diversi installatori per la mia casa. Mi hanno proposto due impianti praticamente identici

[...]

Preciso che il primo tecnico a farmi preventivo è stato quello che propone Inim [..] Il secondo installatore che invece mi propone combivox.

L'installatore Combivox quando è venuto per sopralluogo ha visto il preventivo dell'impianto Inim e mi ha di conseguenza proposto un sistema identico ma di marca Combivox. perchè da quanto dice è migliore nell'elettronica. Diciamo che l'ho chiamato per avere un'alternativa

 

Francamente non capisco come puoi avere un'alternativa facendo vedere al secondo installatore il preventivo del primo! Un grave errore, che oltretutto non ti permette di valutare la differenza solo relativamente alla marca che, per altro, la giustificazione di una migliore elettronica è un'affermazione alquanto arbitraria e difficilmente sostenibile. Poi copiare la soluzione di un altro, senza aggiungere differenze, mi sembra alquanto limitante.

 

Ora veniamo alla proposta dell'installatore Inim......

Sicuro che sia un installatore autorizzato dalla Camera di Commercio? ....Dico questo perché non capisco perché ti abbia offerto una centrale Smartliving 1050L (che può acquistare chiunque) quando avrebbe dovuto proporre la centrale Prime60L, centrale, specialmente con la ver. 3.0, nella quale Inim ha sviluppato nuove tecnologie continuando ad integrarne altre in futuro, mentre con la Smartliving non sarà possibile e... tutto questo per risparmiare un centinaio di euro! 

 

Qui in questa sezione, interessa solo Inim e non per caso l'abbiamo scelta come marca primaria, quindi posso solo consigliarti di chiedere una variante:

  • Centrale Prime60L 
  • Tastiera Alien/S touch (consigliata anche da Enzox), che per poca differenza di prezzo verso il tipo a display, offre una facilità d'uso e chiarezza nelle operazioni per chiunque della famiglia.
  • Riguardo i 6 sensori perimetrali per i portoni, chiederei specifiche perché sarebbe bene che segnalassero prima del tentativo di scasso e quindi prima che venga aperto il varco.
  • Per il resto, non conoscendo il sito da proteggere, non posso dire se la tipologia dei sensori proposti sia la migliore. Comunque come tecnologia sono d'accordo di usare sensori filari e di usare sensori radio ad integrazione, solo per i punti dove è impossibile portare cavi. .

Consiglio comunque di farti fare una relazione scritta sul modo di Inserimento/Disinserimento e Parzializzazione dell'impianto.

Link to comment
Share on other sites

12fred12

Buonasera,

Effettivamente mi sono reso conto solo più tardi che forse non avrei dovuto mostrare il preventivo. Però devo dire che in realtà l'installatore Combivox mi aveva proposto qualche cambiamento, fra cui dei sensori a fascio stretto sulle tapparelle (se non ricordo male) anzichè questi "contatti avvolgibili" indicati nel preventivo, ma abbiamo poi convenuto assieme di seguire la soluzione proposta dal primo installatore per evitare rischio di allarmi non veritieri.

 

8 ore fa, Panter ha scritto:

Sicuro che sia un installatore autorizzato dalla Camera di Commercio? ....Dico questo perché non capisco perché ti abbia offerto una centrale Smartliving 1050L (che può acquistare chiunque) quando avrebbe dovuto proporre la centrale Prime60L, centrale, specialmente con la ver. 3.0, nella quale Inim ha sviluppato nuove tecnologie continuando ad integrarne altre in futuro, mentre con la Smartliving non sarà possibile e... tutto questo per risparmiare un centinaio di euro! 

Per quanto riguarda l'installatore sono assolutamente certo che sia autorizzato, è stato proprio lui a specificarlo.

Per quanto riguarda il modello di centrale invece non saprei, proverò a chiedere per questa versione Prime60L come suggerisci.

 

8 ore fa, Panter ha scritto:

Tastiera Alien/S touch (consigliata anche da Enzox), che per poca differenza di prezzo verso il tipo a display, offre una facilità d'uso e chiarezza nelle operazioni per chiunque della famiglia.

La tastiera touch mi era stata proposta da entrambi gli installatori, però la differenza di prezzo non era così poca (si parlava di circa 100€ a tastiera) e dovendone installare 3 (una per piano) forse preferisco risparmiare qualcosa sulla tastiera ed investire su un sensore in più per l'esterno. Tra l'altro l'impianto si attiverà sempre con telecomando dall'esterno della casa, le tastiere erano previste solo per il caso in cui il telecomando non dovesse funzionare e per non dover far scattare i sensori in ritardo.

Oltretutto mi sorge un dubbio sulle tastiere: le tastiere (touch e non touch) rimarrebbero con il frontale sempre illuminato? Dato che dovrei metterne una in camera da letto, non vorrei assolutamente la luce accesa della tastiera di notte.

 

8 ore fa, Panter ha scritto:

Riguardo i 6 sensori perimetrali per i portoni, chiederei specifiche perché sarebbe bene che segnalassero prima del tentativo di scasso e quindi prima che venga aperto il varco.

Per quanto riguarda questi sensori, ora che me lo fai notare, il preventivo Combivox contempla un sensore magnetico con annesso rilevatore di vibrazioni Dea Security (non capisco se sia un unico sensore o siano due, la quantità indica 6 quindi suppongo sia lo stesso?). Il preventivo Inim non parla di ciò.

 

Comunque facendomi un giro per il forum e per i siti, per il momento sarei più propenso per Combivox, che mi sembra leggermente superiore a Inim. Non voglio fare un giudizio, è solo una mia impressione da persona inesperta e so che la qualità dell'installazione è ciò che fa la qualità del prodotto, però come mai leggo migliaia di forum e discussioni su problematiche Inim, malfunzionamenti vari, mentre su Combivox si legge poco e niente? Il tecnico di Combivox, ad essere sincero, mi ha ispirato più fiducia dell'altro. La sua ditta si occupa anche di banche e musei e tra l'altro mi spiegava che la centralina Combivox ha una certificazione per le applicazioni ad alta sicurezza. Il tecnico Inim era uno della serie "Facciamo tutto quello che vuoi, come vuoi, troviamo una soluzione per tutto, io, io, io e solo io". Comunque non metto in dubbio la sua affidabilità, alcuni miei parenti si sono trovati benissimo con lui e sono molto soddisfatti dell'impianto.

Edited by 12fred12
Link to comment
Share on other sites

12fred12

Dimenticavo, noto che sul forum si parla spesso di impianti videosorveglianza integrati con l'allarme. A casa ho già installato l'impianto di videosorveglianza all'esterno che è composto da 16 telecamere di marca Hanwa Techwin, che posso monitorare dalle televisioni e da remoto sul cellulare tramite la loro app. Mi chiedevo se fosse possibile integrare questo sistema con il nuovo impianto di allarme, avendo una soluzione di questo tipo: quando scatta l'allarme, oltre alla vigilanza, ricevo una notifica che mi mostra direttamente le immagini dell'area in cui si è verificato l'allarme. Potrebbe essere fattibile con entrambi i marchi che gli installatori mi hanno proposto? Oppure è meglio tenere i due impianti separati?

Non ho chiesto questa cosa a nessuno dei tecnici perchè l'ho pensata solo adesso, navigando nel forum appunto.

Edited by 12fred12
Link to comment
Share on other sites

Panter

Non metto in dubbio che l'installatore inim sia autorizzato, ...la mia domanda riguardava il fatto che la serie Prime Grado 3 può essere acquistata e programmata solo da installatori IDentificati Inim e che solo loro possono arruolare le centrali al Cloud, mentre la serie Smartliving, nella distribuzione, è acquistabile anche da installatori non iscritti al sito e da privati.

 

Ora alcune precisazioni...

Il 7/12/2020 alle 22:25 , 12fred12 ha scritto:

La tastiera touch mi era stata proposta da entrambi gli installatori, però la differenza di prezzo non era così poca (si parlava di circa 100€ a tastiera) e dovendone installare 3 (una per piano) forse preferisco risparmiare qualcosa sulla tastiera ed investire su un sensore in più per l'esterno.

Tra l'altro l'impianto si attiverà sempre con telecomando dall'esterno della casa.....

.La differenza al listino è di 80 euro rispetto al modello più economico, e ti assicuro che sono ben spesi perché semplificano molto l'uso nel gestire le molteplici opzioni che l'installatore può fornire tramite la programmazione avanzata. Poi se non le usi perché installarne 3?

 

Tieni presente che se il radiocomando ti è utile per l'Inserimento, non è affatto sicuro per il Disinserimento (anzi deve essere disabilitato per questa funzione) perché il furto o la sottrazione, al pari degli Inseritori da Tag, darebbe libero accesso dell'intruso al sito.

Il Disinserimento da radiocomando deve attivare un ritardo sull'area Ingresso per permettere il Disinserire tramite codice personale in Tastiera. Insomma..., per l'intruso la segnalazione deve essere immediata mentre per l'Utente ritardata; ne consegue che un radiocomando, anche se rubato o sottratto, non escluderà mai l'impianto, anzi.. lo attiverà. Questa è sicurezza aggiunta che è possibile solo se le zone possono attivare un ritardo 2 di Area. Quindi la tastiera è indispensabile anche per Disinserire

Nota: per te che preferisci l'uso del radiocomando, il tipo modello/S (stesso prezzo) solo con le centrali Prime può gestire 8 macro-funzioni tramite i 4 tasti a disposizione. 

 

- escludere l'illuminazione del display e led è possibile singolarmente sia per le tastiere display sia per quelle Touch Alien. (chiaramente mi riferisco a Inim)

 

Il 7/12/2020 alle 22:25 , 12fred12 ha scritto:

Per quanto riguarda questi sensori, ora che me lo fai notare, il preventivo Combivox contempla un sensore magnetico con annesso rilevatore di vibrazioni Dea Security (non capisco se sia un unico sensore o siano due, la quantità indica 6 quindi suppongo sia lo stesso?). Il preventivo Inim non parla di ciò.

In principio hai detto che i due preventivi erano identici, ora dici che i sensori previsti sono differenti, quindi ripeto quello che ti ha detto @Enzox1:  di mettere un elenco dei componenti dei rispettivi preventivo se veramente vuoi dei consigli.

No comment sui sensori Dea indicati per Combivox..., fatteli mostrare e poi mi dirai se sono accettabili esteticamente, al posto di altri invisibili e più funzionali.

 

 

Il 7/12/2020 alle 22:25 , 12fred12 ha scritto:

Comunque facendomi un giro per il forum e per i siti, per il momento sarei più propenso per Combivox, che mi sembra leggermente superiore a Inim. Non voglio fare un giudizio, è solo una mia impressione da persona inesperta e so che la qualità dell'installazione è ciò che fa la qualità del prodotto..., 

 

Chiaramente sei libero di scegliere ciò che vuoi, anche per sola tua impressione ma... non si può certo dire che la centrale Amica 64 sia superiore alla Prime 60L che è certificata Grado3 sia per la Centrale sia per il sistema di Alimentazione. Poi prospettare l'Amica 64 con batteria di backup di 7Ah in blackout della 220, non è da paragonare con la 17Ah installabile nella centrale Inim.

Confronta le specifiche descritte nei rispettivi siti e vedrai le enormi differenze. Forse ti sarà difficile estrapolare questa informazione: tutte le centrali Inim gestiscono le "Zone doppie", quindi ad es.,la capacità potenziale di 60 diventa 120 zone all'atto pratico.

 

Inoltre la Prime 60L (ma anche la Smartliving) offre all'installatore una programmazione avanzata che, tramite eventi programmabili a disposizione, è possibile soddisfare qualsiasi richiesta del Cliente. ....Dico questo perché forse può aiutarti a dare un senso quando ti riferisci all'installatore inim dicendo:  "Facciamo tutto quello che vuoi, come vuoi, troviamo una soluzione per tutto, io, io, io e solo io"..., beh, anche se il linguaggio è poco forbito, alla fine... è verosimile se conosce bene la programmazione avanzata.

 

Inoltre non credere che gli impianti in Filiali di Banche siano più difficoltosi degli impianti residenziali, dove i primi devono solo soddisfare capitolati specifici dando, per legge, libertà di scelta sul Marchio, ma hanno esigenze diverse da quelle che servono per  proteggere i siti residenziali tipo ville dove anche l'estetica vuole la sua parte o siti industriali che richiedono altri sistemi di protezione.

 

Dulcis in fundo.......

Il 7/12/2020 alle 22:25 , 12fred12 ha scritto:

come mai leggo migliaia di forum e discussioni su problematiche Inim, malfunzionamenti vari, mentre su Combivox si legge poco e niente?

Nell'elenco Impianti Antintrusione e Antifurto non è presente il marchio Combivox, quindi cosa vorresti leggere? forse qualche accenno si può trovare nella sezione "Altre centrali" e raramente. 

 

E' vero che trovi migliaia di discussioni su Inim, ma c'è da dire che il 90% di esse è rivolta alle centrali Smartliving 515 e 1050 che sono le preferite di utenti appassionati "fai da te" e aspiranti installatori che possono acquistarle come privati nella distribuzione, e non immagini a quanti è utile questa sezione non potendo usufruire del supporto tecnico Inim, trovando difficile interpretare a fondo i manuali, vengono nel forum per chiedere aiuto quando sono in difficoltà o non sanno come risolvere determinati problemi (che poi non sono problemi o guasti di sistema). La quantità di discussioni ne rileva la diffusione e parecchi vengono da insoddisfazione di altri marchi.

Riguardo le centrali Prime, acquistabili solo da installatori professionisti, i quesiti riguardano informazioni tecniche verso i più esperti o più informati o curiosità sulle novità, oppure richieste di aiuto da parte di alcuni Utenti che vorrebbero svincolarsi dall'installatore che ha fatto l'impianto e continuare da soli.

 

Ultima informazione per te: la serie Prime è l'evoluzione della Smartliving ma con più potenza di elaborazione e più orientata alla domotica. Si può dire che alla Smartliving rimane solo il 5% da sviluppare, mentre alla Prime rimane il 85% in quanto solo il 15% è attualmente sfruttato.

 

PS: riguardo l'impianto di Videosorveglianza che hai, chiedi ai tuoi installatori se è possibile e come interfacciarlo alle centrali proposte. Combivox dice che Amica è interfacciabile solo a loro NVR.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...