Jump to content
PLC Forum


Ampliare il mio kit solare


aleandro25
 Share

Recommended Posts

Salve!un paio di anni fa per illuminare un'area di 30*13 ho optato per tre faretti solari da 300 watt spendendo sugli 80/90 euro ognuno con un autonomia di più o meno 4 ore.

In questi anni hanno smesso di funzionare due faretti ,dove dentro  ho riscontrato del vapore acqueo .

In termini di luminosità per quell'area dove pratico sport ,diciamo che ho un luminosità abbastanza decente ,ma non mi soddisfa del tutto .Forse dovrei utilizzare 3 da 400 watt?

Ora dato che dovrei sostituire un faretto ,non so quale può essere la scelta migliore ,se magari prendere un pannello+regolatore+batteria+inverter 

Voi cosa mi consigliate ? 

 

 

 

Edited by aleandro25
Link to comment
Share on other sites


Riporta v-tac solar floodlight vt-300 ip65 4200 lm ,poi solar light che è di 400 w e l'altro che ha smesso di funzionare identico ma di 300 watt

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Io opterei per fari alimentati da rete, espressamente previsti per uso esterno e, soprattutto, di buona qualità.

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Io opterei per fari alimentati da rete, espressamente previsti per uso esterno e, soprattutto, di buona qualità.

Questo è un impianto da collocare in uno spazio dove non c'è corrente elettrica

Link to comment
Share on other sites

salve!
da poco ho sperimentato il mio primo impianto fotovoltaico

con un 
pannello solare da 100 watt

batteria da 100 A

regolatore 
inverter 800 watt
ho acceso due lampade con la 12 volt
e con l'inverter 220 volt
2 faretti 200 watt

1 faretto 100 watt

1 faretto 50 watt

da quello che sto constatando ,finchè non ho tenuto acceso l'inverter per caricare il cel(dato che il regolatore non ce lha questa opzione)
trnaquillamente l'impianto ha retto per tre ore,rimanendo sui 12.1/12.4

oggi invece con l'inverter acceso solo per metterci attaccato il caricabatteria dopo circa due ore si è spento tutto andando al di sotto della soglia dei 11.4 se ricordo bene

 

Vorrei ampliare questo impianto per poterlo acceso almeno 4 ore


 

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

O cambi i pannelli con altri in grado di erogare maggior potenza, o ne aggiungi altri in parallelo.

Tieni conto che si in agosto, quindi quasi al massimo dell'irraggiamento solare; gìà fra poco più di un mese, dopo l'equinozio autunnale, l'irraggiamento cala drasticamente.

Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

O cambi i pannelli con altri in grado di erogare maggior potenza, o ne aggiungi altri in parallelo.

Tieni conto che si in agosto, quindi quasi al massimo dell'irraggiamento solare; gìà fra poco più di un mese, dopo l'equinozio autunnale, l'irraggiamento cala drasticamente.

E quindi non devo aggiungere un altra batteria ??

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

No devi caricare di più la batteria.

Ma di questo ne abbiamo discusso "ad abundantiam" in altre 2 discussioni.

Se prelevi energia dalla batteria o gliela rendi o si scarica.

Visto che hai scritto che non c'è enregia elettrica nel posto, l'unica fonte di energia è quella generata dai pannelli solari.

Se dai pannelli ricavi, al massimo, 100W e ne prelevi molti di più dalla batteria, questa si scarica.

Come ti ho scritto nelle altre discussioni, devi fare la verifica di quanta corrente prelevi dalla batteria e per quante ore ti serve questa energia.

Poi devi fare in modo che , nelle ore di sole, il tuo sistema fotovoltaico sia in grado erogare tutta questa energia, per ricaricare la batteria, anzi di pi perchè devi compensare anche le perdite.

 

Esempio.

Se tu dalla batteria prelevi 20A per 4 ore avrai prelevato 240W che per 4 ore fanno 960Wh.

Il tuo sistema fotovoltaico dovrà essere in grado di erogare almeno 1000Wh circa.

Se hai un pannello da 100W massimi non riuscirai mai a caricare la batteria di quello che ha perso, perchè, ben che vada riuscirai ad ottenere all'incirca 500Wh. Per rendere i 1000Wh dovrebbe generare tutti i 100W per 10 ore.

 

PS Ho unito le 2 discussioni

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

23 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

No devi caricare di più la batteria.

Dal regolatore ho impostato a 14 da come mi è stato detto ,anche se devo capire che capacità di carica può avere una batteria di un auto di 12 volt ??

23 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

 

 

23 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

Se dai pannelli ricavi, al massimo, 100W e ne prelevi molti di più dalla batteria, questa si scarica.

Come ti ho scritto nelle altre discussioni, devi fare la verifica di quanta corrente prelevi dalla batteria e per quante ore ti serve questa energia.

Poi devi fare in modo che , nelle ore di sole, il tuo sistema fotovoltaico sia in grado erogare tutta questa energia, per ricaricare la batteria, anzi di pi perchè devi compensare anche le perdite.

 

Di giorno io potrei massimo collegarci un TV e ricavare il cel che ho fatto tramite inverter dato che il regolatore non ha porta usb

23 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Esempio.

Se tu dalla batteria prelevi 20A per 4 ore avrai prelevato 240W che per 4 ore fanno 960Wh.

Il tuo sistema fotovoltaico dovrà essere in grado di erogare almeno 1000Wh circa.

Se hai un pannello da 100W massimi non riuscirai mai a caricare la batteria di quello che ha perso, perchè, ben che vada riuscirai ad ottenere all'incirca 500Wh. Per rendere i 1000Wh dovrebbe generare tutti i 100W per 10 ore.

Come ho scritto sopra ,io il giorno prelevo poco o nulla 

E mi chiedo ma quanto assorbe un inverter di 800 watt che non è a pieno carico ,dato che ho collegato solo il mio caricabatterie 

23 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

PS Ho unito le 2 discussioni

Widget blockquote

Link to comment
Share on other sites

del_user_293569

Forse ti può essere utile sapere che le ditte di fotovoltaico calcolano da 9 a 12 metri quadri per ogni Kw

Solo per avere un'idea di cosa si sta parlando.

Edited by Francesco_54
Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
3 ore fa, aleandro25 ha scritto:

Dal regolatore ho impostato a 14 da come mi è stato detto

 

14V sono il limite superiore er una batteria che lavora in tampone, comme nel tuo caso.

 

3 ore fa, aleandro25 ha scritto:

devo capire che capacità di carica può avere una batteria di un auto di 12 volt ??

Se è una batteria da 100 Ah quando è a piena carica potrai prelevare, approssimativamente, 1 A per 80 ore o 10 A per 8 ore o 80A per un'ora. Ma questi son dati massimi teorici, nella pratica molto meno.

La tua centralina di controllo stacca il carico quando la tensione di batteria è <11.4V per evitare di danneggiare la batteria.

 

3 ore fa, aleandro25 ha scritto:

ma quanto assorbe un inverter di 800 watt che non è a pieno carico

 

Se vuoi sapere quale è l'assorbimento realenon devi far altro che misurare la corrente che esce dalla batteria.

 

però hai anche scritto che

 

13 ore fa, aleandro25 ha scritto:

ho acceso due lampade con la 12 volt
e con l'inverter 220 volt
2 faretti 200 watt

1 faretto 100 watt

1 faretto 50 watt

 

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

14V sono il limite superiore er una batteria che lavora in tampone, comme nel tuo caso.

 

Se è una batteria da 100 Ah quando è a piena carica potrai prelevare, approssimativamente, 1 A per 80 ore o 10 A per 8 ore o 80A per un'ora. Ma questi son dati massimi teorici, nella pratica molto meno.

La tua centralina di controllo stacca il carico quando la tensione di batteria è <11.4V per evitare di danneggiare la batteria.

 

 

Se vuoi sapere quale è l'assorbimento realenon devi far altro che misurare la corrente che esce dalla batteria.

 

però hai anche scritto che

 

 

 

La sera collego le lampade e i faretti 

Ma il giorno ho usufruito solo dell'inverter per caricare il cellulare 

Quindi non riesco a capire questa mancata capacità del pannello a caricare la batteria se ho collegato solo un inverter durante il giorno con un caricabatterie

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
19 minuti fa, aleandro25 ha scritto:

Quindi non riesco a capire questa mancata capacità del pannello a caricare la batteria se ho collegato solo un inverter durante il giorno con un caricabatterie

 

Cosa puoi pretendere da un pannello FV che, teoricamente nelle migliori condizioni di insolazione, fornisce solo 100W?

 

Misura a corrente che esce dal pannello così ti rendi conto di quello che stai caricando nella battaria.

Poi bisognerebbe conoscere la quantità di arica immagazzinata dalla batteria. Se, ad esempio, hai iniziato con una batteria carca al 40%hai pochissima autonomia.

 

Inoltre gli accumulatori al piombo hanno un rendimento di circa 0.8,  per prelevare 100WW devi caricarne 120

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Cosa puoi pretendere da un pannello FV che, teoricamente nelle migliori condizioni di insolazione, fornisce solo 100W?

 

Misura a corrente che esce dal pannello così ti rendi conto di quello che stai caricando nella battaria.

Poi bisognerebbe conoscere la quantità di arica immagazzinata dalla batteria. Se, ad esempio, hai iniziato con una batteria carca al 40%hai pochissima autonomia.

 

Inoltre gli accumulatori al piombo hanno un rendimento di circa 0.8,  per prelevare 100WW devi caricarne 120

 

Posso iniziare a capire qualcosa ?

Prima di tutto ,cosa vuol dire portare una batteria di 12 volt a 14 volt?

Come si fa a capire della reale carica di una batteria di 100 a ?bisogna avere un regolatore apposito che misura la capienza in termini di ampere ?

Ho un tester come potrei misurare la corrente ,impostando i puntali su A e selezionando A ?cn i puntali sui morsetti del regolatore entrata pannello ?

 

Messo sui morsetti del regolatore misurando la corrente del pannello e mi riportava 3.2 A

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, aleandro25 ha scritto:

cosa vuol dire portare una batteria di 12 volt a 14 volt?

 

Per caricare un accumulatore al piombo da 12V nominali, montato in circuito tampone, la tensione di carica deve essere nell'intorno di 13.8V. Una tensione di 14V è al limite superiore, però è ancora un valore valido.

 

2 ore fa, aleandro25 ha scritto:

Come si fa a capire della reale carica di una batteria di 100 a ?

 

Una batteria al piombo, da 12 V nominali, misurata a vuoto darà al massimo una tensione di 12.8V con carica al 100%

 

 

Riporto la scheda della VARTA che spiega come valutare lo stato di carica.

 

2 ore fa, aleandro25 ha scritto:

Ho un tester come potrei misurare la corrente ,impostando i puntali su A e selezionando A ?cn i puntali sui morsetti del regolatore entrata pannello ?

 

scolleghi il positivo del pannello fv, colleghi il puntale positivo del tester sul morsetto positivo del pannello fv, colleghi il puntale negativo del tester al filo che era collegato al morssetto positivo del pannello fv.

 

 

Edited by Livio Orsini
Link to comment
Share on other sites

4 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Per caricare un accumulatore al piombo da 12V nominali, montato in circuito tampone, la tensione di carica deve essere nell'intorno di 13.8V. Una tensione di 14V è al limite superiore, però è ancora un valore valido.

 

 

Una batteria al piombo, da 12 V nominali, misurata a vuoto darà al massimo una tensione di 12.8V con carica al 100%

 http://cms.batteryw

 

 

scolleghi il positivo del pannello fv, colleghi il puntale positivo del tester sul morsetto positivo del pannello fv, colleghi il puntale negativo del tester al filo che era collegato al morssetto positivo del pannello fv.

 

 

Scusa qui non ho proprio capito 

Io avevo collegato semplicemente posito e negativo sulla morsettiera del regolatore che è collegato al pannello 

 

Quindi come dovrei procedere?

Positivo pannello fotovoltaico al + tester e il negativo tester alla morsettiera + regolatore dove era collegato il pannello positivo 

(Rimanendo quindi il negativo del pannello al regolatore)

Giusto ?

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Si

Io ho fatto così e mi da valore zero 

Mentre se collego normalmente positivo negativo al tester mi riporta 0.3 A

Screenshot_20210813_092752.jpg

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
2 ore fa, aleandro25 ha scritto:

Mentre se collego normalmente positivo negativo al tester mi riporta 0.3 A

 

Cosa intendi? Se è collegato come lo schizzo che hai allegato è come ho scritto io: questo è il collegamento corretto per misurare la corrente, inserendo un amperometro in serie.

 

Se invece intendi mettere il puntale positivo del tester sul morsetto positivo del pannello FV e il puntale negativo del tester sul morsetto negativo del pannello FV, stai misurando la tensione con un amperometro; in questo modo fai un cortocircuito sul pannello e rischi di rompere pannello e tester.

 

Se non misuri alcuna corrente significa che il pannello non sta generando alcunchè.

Se misuri 0.3A significa che il pannello genera pochissimo.

Link to comment
Share on other sites

Io lho collegato come lo schizzo ma non misuro nulla 

E il tester impostato così 

Solo se prendo positivo e negativo del pannello con tester così , ultimamente ho misurato 3 A

 

 

8 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

 

Cosa intendi? Se è collegato come lo schizzo che hai allegato è come ho scritto igamento corretto per misurare la corrente, inserendo un amperometro in serie.

 

Se invece intendi mettere il puntale positivo del tester sul morsetto positivo del pannello FV e il puntale negativo del tester sul morsetto negativo del pannello FV, stai misurando la tensione con un amperometro; in questo modo fai un cortocircuito sul pannello e rischi di rompere pannello e tester.

 

Se non misuri alcuna corrente significa che il pannello non sta generando alcunchè.

Se misuri 0.3A significa che il pannello genera pochissimo.

18 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

 

16288488128302140912600317013301.jpg

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
12 minuti fa, aleandro25 ha scritto:

Solo se prendo positivo e negativo del pannello con tester così , ultimamente ho misurato 3 A

 

E una missura priva di senso!

 

25 minuti fa, Livio Orsini ha scritto:

stai misurando la tensione con un amperometro; in questo modo fai un cortocircuito sul pannello e rischi di rompere pannello e tester.

 

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Livio Orsini ha scritto:

 

E una missura priva di senso!

 

 

E come devo misurare ?

Non vabbene il tester ?

Link to comment
Share on other sites

3 minuti fa, Microchip1967 ha scritto:

Consiglio spassionato.Chiama qualcuno che ci capisca un minimo, prima che tu ti faccia male sul serio.

Ma veramente fai ?

Su un uscita di un pannello al massimo danneggiò pannello o multimetro come mi è stato detto 

Era anche per imparare qualcosa ,avendo un multimetro e collegandolo come mi è stato detto non misura nulla 

Quanta saccenza 

Edited by aleandro25
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share


×
×
  • Create New...