Jump to content
PLC Forum


birkof

Motore asincrono trifase: protezione per coppie impulsive

Recommended Posts

birkof

Buongiorno,

in azienda stiamo producendo un sollevatore per un tavolo porta materiale, in cui l'attuatore è un motore asincrono trifase da 1.8kW con normale teleinvertitore. 

Per problemi, la struttura meccanica del sali-scendi si è bloccata e il motore ha spinto e ha danneggiato alcune parti. Il motore è ovviamente protetto da un magnetotermico salvamotore che però non interviene per coppie impulsive regolabili.

 

Vorrei sapere in queste situazioni cosa si potrebbe utilizzare per bloccare il motore e limitare i danni. Sto valutando dei relè amperometrici ma non so bene se esistono soluzioni più appropriate.

 

Grazie del supporto.

Sauti.

Fabrizio 

Link to comment
Share on other sites


rguaresc

Il relè amperometrico va comunque temporizzato per l'avviamento e un po' di ecceso di coppia passa.

Migliori risultati con un limitatore di coppia

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao birkof

 

Confermo il suggerimento di rguaresc.

Di "Giunti Meccanici di Sicurezza" ce ne sono di molte Marche e Tipi.

 

Un LENZE, del tipo suggerito, come anche altri consimili, però non avrà sicuramente un prezzo da prendere alla leggera e sarà sicuramente molto distante da quello di un Relé di Sicurezza Amperometrico.

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

birkof
Il 14/9/2021 alle 16:44 , rguaresc ha scritto:

Il relè amperometrico va comunque temporizzato per l'avviamento e un po' di ecceso di coppia passa.

Migliori risultati con un limitatore di coppia

Grazie mille! In effetti non avevo pensato alla soluzione meccanica..

Sai se esistono limitatori di coppia elettrici? Magari con anche un temporizzatore inziale impostabile per evitare la coppia di spunto: I relè di sicurezza che ho visto non mi pare siano molto regolabili o abbiamo n temporizzatore.

 

Grazie del supporto.

 

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
19 ore fa, birkof ha scritto:

Sai se esistono limitatori di coppia elettrici?

 

Si, sono gli inverter con controllo vettoriale che permettono un controllo di coppia paragonabile a quello degli azionamenti in continua.

 

Da come hai descritto il problema però, io starei sul relè amperometrico. Usando un temporizzatore che lo esclude nella fasi di avviamento.

In passato ho usato, con buoni risultati, prodotti della Lovato.

I limitatori di coppia meccanici, essendo molto precisi, si usano principalmente in applicazioni di serraggio dove la limitazione deve essere precisa e costante.

Edited by Livio Orsini
corretti errori di dattilografia
Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao birkof

 

Potresti vedere un Dispositivo che potrebbe fare al caso tuo.

Ditta italiana presente da molti decenni sul mercato, prodotti buoni e a prezzi contenuti.

 

Il Dispositivo mi pare che abbia tutte le caratteristiche che possono essere necessarie per il tuo caso. 

 

Costruttore : EMIREL (BO)

https://emirelsrl.it/

Per i modelli disponibili vedere : https://emirelsrl.it/famiglie/rele-amperometrici-trifase/

Per il Foglio Dati  di quello che potrebbe andarti bene (trifase) vedere https://emirelsrl.it/wp-content/uploads/2019/06/A307-6.pdf

 

Il detto modello "porta" in diretta sino a 5 A controllati (non so quanti all'avviamento, bisogna magari informarsi e bisogna sapere anche con certezza l'assorbimento di Massima Potenza del tuo Motore che potrebbe aggirarsi sui 4,0 A, ma devi controllare sulla targhetta).

 

Altrimenti si devono usare 3 Trasformatori Amperometrici (uno per ogni fase). Vedi il Foglio Dati che ti ho indicato.

----------------------------------------------------

 

Volendo invece rimanere su Giunto di Sicurezza Meccanico :

 

Per Giunti di Sicurezza molto semplici e di costo abbordabile puoi vedere con una ricerca : --- Deserti meccanica catalogo ---.

Poi https://www.desertimeccanica.it/limitatore-di-coppia-serie-lm/scarica-catalogo/

Poi : Prodotti - Limitatori di Coppia dove potrai scegliere la tipologia  di Limitatore che ritieni più adeguata al tuo caso

 

Direi che il Limitatore tipo GS potrebbe fare al caso tuo, data la semplicità di realizzazione e il costo che dovrebbe essere sicuramente abbordabile.

Vedi all'indirizzo :

https://www.desertimeccanica.it/wp-content/uploads/2016/05/catalogo-serie-gs.pdf

 

Però, dato che del Cinematismo di Motorizzazione non se ne sa nulla, vedi un po' tu su tutto il repertorio disponibile.

Link to comment
Share on other sites

birkof
Il 17/9/2021 alle 16:32 , Livio Orsini ha scritto:

 

Si, sono gli inverter con controllo vettoriale che permettono un controllo di coppia paragonabile a quello degli azionamenti in continua.

 

Da come hai descritto il problema però, io starei sul relè amperometrico. Usando un temporizzatore che lo esclude nella fasi di avviamento.

In passato ho usato, con buoni risultati, prodotti della Lovato.

I limitatori di coppia meccanici, essendo molto precisi, si usano principalmente in applicazioni di serraggio dove la limitazione deve essere precisa e costante.

Grazie della risposta! Vado a vedere tra i Lovato. 

Link to comment
Share on other sites

birkof
Il 18/9/2021 alle 11:34 , Semplice 1 ha scritto:

Ciao birkof

 

Potresti vedere un Dispositivo che potrebbe fare al caso tuo.

Ditta italiana presente da molti decenni sul mercato, prodotti buoni e a prezzi contenuti.

 

Il Dispositivo mi pare che abbia tutte le caratteristiche che possono essere necessarie per il tuo caso. 

 

Costruttore : EMIREL (BO)

https://emirelsrl.it/

Per i modelli disponibili vedere : https://emirelsrl.it/famiglie/rele-amperometrici-trifase/

Per il Foglio Dati  di quello che potrebbe andarti bene (trifase) vedere https://emirelsrl.it/wp-content/uploads/2019/06/A307-6.pdf

 

Il detto modello "porta" in diretta sino a 5 A controllati (non so quanti all'avviamento, bisogna magari informarsi e bisogna sapere anche con certezza l'assorbimento di Massima Potenza del tuo Motore che potrebbe aggirarsi sui 4,0 A, ma devi controllare sulla targhetta).

 

Altrimenti si devono usare 3 Trasformatori Amperometrici (uno per ogni fase). Vedi il Foglio Dati che ti ho indicato.

----------------------------------------------------

 

Volendo invece rimanere su Giunto di Sicurezza Meccanico :

 

Per Giunti di Sicurezza molto semplici e di costo abbordabile puoi vedere con una ricerca : --- Deserti meccanica catalogo ---.

Poi https://www.desertimeccanica.it/limitatore-di-coppia-serie-lm/scarica-catalogo/

Poi : Prodotti - Limitatori di Coppia dove potrai scegliere la tipologia  di Limitatore che ritieni più adeguata al tuo caso

 

Direi che il Limitatore tipo GS potrebbe fare al caso tuo, data la semplicità di realizzazione e il costo che dovrebbe essere sicuramente abbordabile.

Vedi all'indirizzo :

https://www.desertimeccanica.it/wp-content/uploads/2016/05/catalogo-serie-gs.pdf

 

Però, dato che del Cinematismo di Motorizzazione non se ne sa nulla, vedi un po' tu su tutto il repertorio disponibile.

Grazie mille! Provo a sentire la Emirel e cerco di capire meglio qual'è l'oggetto più adatto (il motore asincrono di cui parlo è 400V trifase, circa In=40A e Ispunto=60A)

Link to comment
Share on other sites

Semplice 1

Ciao birkof

 

Se utilizzerai un qualche Relè Amperometrico allora fai attenzione ai dati di Assorbimento del tuo Motore dato che, in base a questi, dovrai scegliere il Rapporto di Trasformazione che dovranno avere i Trasformatori Amperometrici che dovrai impiegare.

 

21 ore fa, birkof ha scritto:

(il motore asincrono di cui parlo è 400V trifase, circa In=40A e Ispunto=60A)

 

Se il tuo Motore, come avevi detto, è da 1,8 kW --- "  l'attuatore è un motore asincrono trifase da 1.8kW con normale teleinvertitore. " --- , e si suppone a 4 Poli, allora i dati elettrici degli Assorbimenti che hai scritti sono sicuramente sbagliati entrambi (vedi tu da dove deriva l'errore/errori).

 

I Motori da 1,8 kW - 4 Poli sono fuori dalla scalarità delle Potenze Normalizzate dove si ha in genere 1,5 kW (Gr. 90 S) e poi si passa a 2,2 kW (Gr. 100 A).

 

Comunque, seppure con qualche difficoltà, il 1,8 kW è reperibile presso qualche Costruttore che lo realizza nella Grandezza Gr 90 L (L = corpo Lungo) e con una bobinatura alquanto "tirata" che solitamente viene indicata come Tipo "B".

Solitamente la siglatura di questi Motori da 1,8 kW - 4 Poli e del tipo : 90 LB .

 

Il loro Assorbimento risulta anche un po' maggiore del dovuto (rispetto alla loro Potenza) e si situa intorno a In = 4,6 A con un Assorbimento di Spunto  Isp = 5 x In .

 

Dunque, controlla sulla targhetta del tuo Motore e dovresti trovare  un valore intorno a 4,6 A - 400V .

La Corrente di Spunto precisa la puoi conoscere solo andando a vedere le Tabelle Tecniche sul Catalogo del Costruttore.

Comunque la Corrente di Spunto (da tabelle varie in mio possesso) dovrebbe essere nell'ordine di grandezza di 5 x 4,6 = 23 A .

Link to comment
Share on other sites

birkof
17 ore fa, Semplice 1 ha scritto:

Ciao birkof

 

Se utilizzerai un qualche Relè Amperometrico allora fai attenzione ai dati di Assorbimento del tuo Motore dato che, in base a questi, dovrai scegliere il Rapporto di Trasformazione che dovranno avere i Trasformatori Amperometrici che dovrai impiegare.

 

 

Se il tuo Motore, come avevi detto, è da 1,8 kW --- "  l'attuatore è un motore asincrono trifase da 1.8kW con normale teleinvertitore. " --- , e si suppone a 4 Poli, allora i dati elettrici degli Assorbimenti che hai scritti sono sicuramente sbagliati entrambi (vedi tu da dove deriva l'errore/errori).

 

I Motori da 1,8 kW - 4 Poli sono fuori dalla scalarità delle Potenze Normalizzate dove si ha in genere 1,5 kW (Gr. 90 S) e poi si passa a 2,2 kW (Gr. 100 A).

 

Comunque, seppure con qualche difficoltà, il 1,8 kW è reperibile presso qualche Costruttore che lo realizza nella Grandezza Gr 90 L (L = corpo Lungo) e con una bobinatura alquanto "tirata" che solitamente viene indicata come Tipo "B".

Solitamente la siglatura di questi Motori da 1,8 kW - 4 Poli e del tipo : 90 LB .

 

Il loro Assorbimento risulta anche un po' maggiore del dovuto (rispetto alla loro Potenza) e si situa intorno a In = 4,6 A con un Assorbimento di Spunto  Isp = 5 x In .

 

Dunque, controlla sulla targhetta del tuo Motore e dovresti trovare  un valore intorno a 4,6 A - 400V .

La Corrente di Spunto precisa la puoi conoscere solo andando a vedere le Tabelle Tecniche sul Catalogo del Costruttore.

Comunque la Corrente di Spunto (da tabelle varie in mio possesso) dovrebbe essere nell'ordine di grandezza di 5 x 4,6 = 23 A .

Si hai ragione, scusami, ci stavo giusto pensando ieri. Le correnti misurate sono analoghe a quelle che indichi tu correttamente.

Grazie della segnalazione e scusa la svista.

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini

Leggi questo documento della lovato, son solo 6pagine, ma ti riporta tutte le indicazioni per una scelta corretta di un relè amperomentrico di massim acorrente.

Link to comment
Share on other sites

Pappardella
Il 23/9/2021 alle 12:02 , Livio Orsini ha scritto:

Leggi questo documento della lovato, son solo 6pagine, ma ti riporta tutte le indicazioni per una scelta corretta di un relè amperomentrico di massim acorrente.

Buonasera a Livio ed a tutti.

Approfitto della discussione per chiedere anch'io se possibile un chiarimento sull'argomento. Alcuni tecnici mi hanno obiettato che l'efficacia del controllo della coppia (tramite inverter vettorale o relè) in situazioni come quella descritta, dipende anche se è presente un riduttore a valle del motore da controllare. La presenza di un rapporto di riduzione, mi hanno spiegato, rende più problematico il controllo proprio a seguito del rapporto di riduzione. Tanto più è elevato tale rapporto, tanto meno precisa sarà tale regolazione. Il controllo tramite un regolatore di coppia meccanico, a quanto ne so, è fatto in uscita dal riduttore, sull'albero lento, e quindi consentirebbe una regolazione più precisa, come credo abbia detto anche Livio.

Il motivo della maggior precisione dei regolatori meccanici è dovuto alla situazione descritta, Livio, oppure ho capito male io?

Grazie a tutti e buona serata!

Link to comment
Share on other sites

Livio Orsini
13 ore fa, Pappardella ha scritto:

Tanto più è elevato tale rapporto, tanto meno precisa sarà tale regolazione.

 

Corretto in linea di principio, poi molto dipende dal tipo di riduttore. Ad esempio se si tratta di un riduttore "in bagno d'olio"ilcui rendimento cambia drasticamente con la temperatura dell'olio, l'errore può essere del 200% ed anche di più. Mentre con altri tipi di riduttori, dove il rendimento è praticamente costante, si possono ottenere ottime precisioni.

Poi tutto dipende dall'applicazione.

Da sempre si sono realizzati avvolgitori con controllo di tiro, quindi di coppia, ad anello aperto con i così detti "servodiametri".

Negli anni ho realizzato servo diametri per avvolgere carta, plastica, film plastico con ottimi risultati pur avendo sempre frapposto riduttori tramotore ed aspo.

L'unico caso in cui si sono avuti problemi è stato appunto in una applicazione in cui c'era un riduttore in bagno d'olio. Nonostante il progettista meccanico fosse stato avvisato anche per iscrittto, volle insistere con questa soluzione. Si dovette poi cercare di mettere una pezza usando una cella di carico in reazione, ma il risultato, specialmente con olio freddo, rimase sempre scadente.

 

Chiaramente l'uso di un torsiometro di pregio,montato direttamente sull'albero finale, o una frizione di buona qualità, da un controllo di coppia più preciso ed affidabile. Però i costi di questi dispositivi sono decisamente elevati.

 

Nel caso in oggetto, dalle informazioni riportate, a mio parere un relè amperomentrico di buona qualità darebbe ottimi risultati.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.



×
×
  • Create New...