Jump to content
PLC Forum


schema elettrico per rilevatore di rete


peppe-
 Share

Recommended Posts

Ho capito ,ma per disegnare il circuito di sana pianta bisogna decidere quanti transistor impiegare come polarizzarli ,calcolare tutte le resistenze di collettore , base o emettitore calcolare le capacità ecc se metto solo il relè e pulsante come ha suggerito  Livio non è più pratico ,ho studiato i componenti quando andavo a scuola ma gli stadi di amplificazione retroazione e calcolare tutto non è facile poi ci vorrebbe l'oscilloscopio  per vedere la tensione in ingresso e quella amplificata almeno credo sia tutto questo da fare 😓😓

Link to comment
Share on other sites


Mi è venuto il dubbio così ho smontato il retro della stufa dove ho collocato il circuito ,mi scuso ma avete ragione ho usato un altro schema infatti c'è un transistor un ne555 un fotoaccoppoatore condensatore e alcune resistenze ma non ricordo dove ho messo lo schema quindi se ci riesco lo devo smontare e ricavarlo 🤦‍♂️

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, peppe- ha scritto:

se metto solo il relè e pulsante come ha suggerito  Livio

 

Veramente ti ho anche scritto di fare una modifica al circuito di ingresso per adattarlo al comando a 5V. Inoltre bisogna valutare bene la retedi polarizzazione di base di Q2-Q3 che così, a naso, mi sembra non ben dimensionata.

Link to comment
Share on other sites

ok Livio non avevo capito ,ho ritrovato lo schema con cui ho realizzato il circuito ed è attualmente montato sulla stufa, tornando al discorso del secondo relè passo passo in ingresso e un pulsante potrei risolvere vi posto lo schema dell'attuale circuito

 

 

schema allarme rete con ne555.GIF

Link to comment
Share on other sites

Questo è un circuito differente.

14 minuti fa, peppe- ha scritto:

tornando al discorso del secondo relè passo passo

 

Cosa c'entra il relè passo-passo?

 

Devi fare il circuito come spiegato nell'ultima nota, usare un relè con 2 scambi e mettere un contatto NC del relè in serie all'uscita dell'opto isolatore. (con unpulsante in parallelo per il reset).

Link to comment
Share on other sites

Ciao Livio ho letto la tua risposta, ma una cosa non mi è chiara, se metto un relè a 2 scambi quando la tensione va via si eccita il primo relè e il secondo relè ma quando termina la scarica del secondo condensatore il relè 1 e 2 tornano allo stato originale (di riposo) quindi anche se torna la tensione e poi va via nuovamente si ripete il ciclo di eccitazione dei due relè, cosa che non voglio, ma sicuramente non ho capito bene , il pulsante in parallelo dove lo metto, tra chi ?? anche se la tensione del secondo relè la prendessi direttamente sulla 12volt il secondo relè risulterebbe sempre eccitato e avrei il circuito a valle dell'optoisolatore sempre aperto ma così non credo che potrebbe funzionare 🤔

schema allarme rete con ne555 - Copia.GIF

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, peppe- ha scritto:

ma una cosa non mi è chiara, se metto un relè a 2 scamb

 

ma no, ma no!.

ma allora non leggi!

 

5 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

Devi fare il circuito come spiegato nell'ultima nota,

 

Cosa c'è scritto nell'ultima nota dello schema che hai riportato? leggi bene le ultime 2 righe di testo.

 

Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Livio Orsini ha scritto:

Questo è un circuito differente.

 

Cosa c'entra il relè passo-passo?

 

Devi fare il circuito come spiegato nell'ultima nota, usare un relè con 2 scambi e mettere un contatto NC del relè in serie all'uscita dell'opto isolatore. (con un pulsante in parallelo per il reset).

questo è ciò che mi hai scritto sotto nell'ultimo schema che ho postato, ma non ho capito se devo mettere un relè al posto di quello che c'è oppure ne devo aggiungere un'altro continuo a non capire cosa suggerisci 

 

Link to comment
Share on other sites

Legi la nota sul tuo schema , che riporto sotto.

schema allarme rete con ne555.GIF

 

Oltre alla modifica della nota devi cambiare il relè con uno a 2 scambi, usi il contatto NC del secondo scambio mettendolo in serie al dio do dell'opto (così hai anche la separazione). In parallelo al contatto metti un pulsante NO.

Link to comment
Share on other sites

come al solito sono io che non riesco a farmi capire ,ci provo a spiegare nuovamente, a me va bene che il relè rimane eccitato per un breve tempo come è impostato attualmente e fin qui è tutto ok, quando va via la tensione 220vac poi torna poi va via di nuovo come mi è successo per tre volte,  succede che il circuito mi eccita e diseccita il relè ogni qualvolta la tensione di casa manca e poi torna, a me serve che il circuito mi eccita il relè una sola volta, anche se la tensione va e viene dieci volte mi deve eccitare il relè solo la prima volta, quindi la soluzione me l' ha data Livio anche se non mi sono saputo spiegare impiegando un secondo relè ma passo passo con pulsante  in modo che vado a ripristinare il circuito ,il relè 1 non potevo comunque sostituirlo perché ha ben 6 contatti NA che mi vanno in parallelo all'interruttore della stufa a pellet appunto per fare lo spegnimento in caso di assenza di tensione 220vac,spero di essermi spiegato😁

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, peppe- ha scritto:

,spero di essermi spiegato

 

Finalmente!

Invece del passo-passo, puoi anche usare un relè normale a due scambi: uno lo usi per tagliare il segnale in ingresso, il secondo NO lo susi per fare autoritenere la bobina del secondo relè. Il pulsante di reset deve essere un NC e va messo in serie al contatto di autoritenuta.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...