Jump to content
PLC Forum


SAMSUNG optymal dry molta condensa scambiatore


fox974
 Share

Recommended Posts

Ragazzi, scusatemi un informazione. Come faccio periodicamente, pulisco dalla polvere lo scambiatore ma mi sono accorto che piu passa il tempo e piu trovo la polvere "bagnata" . All'nizio invece era molto meno  e per questo vi chiedo se sia normale il fatto che lo scambiatore sia bagnato e se è così da cosa è dovuto.

Volevo chiedervi inoltre se esiste un sistema per togliere completamente la polvere ( che in questo caso essendo bagnata è come una poltiglia) tra le lamelle.

Io di solito uso uno spazzolino da denti ma arrivo a toglierne il 60%, oggi addirittura mi sono messo con un ago e mi sono passato tutte le lamelle fino a far rendere visibii i tubicini dello scambiatore, poi con un aspirapolvere ho tolto il tutto.. Però ovviamente questa è una procedura molto lunga, quindi vi chiedevo se esiste un sistema per farlo a meglio...magari smontanto il pannello posteriore. grazie

Edited by fox974
Link to comment
Share on other sites


ti conviene mettere il modello esatto della macchina, si parla di una asciugatrice a PDC? se si la pulizia migliore si effettua smontando completamente tutta la macchina fino a rendere visibile sia evaporatore che condensatore e pulirli con un getto d'acqua non troppo potente, avendo cura di rimuovere la poltiglia per non far intasare la pompetta della condensa. Io uso un vaporizzatore a mano come questoPolverizzatore con grilletto 1.5 L - 1

con ugello regolato per non vaporizzare ma con il getto "forte" à

ti sconsiglio di usare idropulitrici o altri getti a pressioni elevate (può andare bene la cornetta della doccia, ma come sempre non far andare l'acqua sulle parti elettriche) che possono piegare i lamierini. 

 

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, perryfranz18 ha scritto:

ti conviene mettere il modello esatto della macchina, si parla di una asciugatrice a PDC? se si la pulizia migliore si effettua smontando completamente tutta la macchina fino a rendere visibile sia evaporatore che condensatore e pulirli con un getto d'acqua non troppo potente, avendo cura di rimuovere la poltiglia per non far intasare la pompetta della condensa. Io uso un vaporizzatore a mano come questoPolverizzatore con grilletto 1.5 L - 1

con ugello regolato per non vaporizzare ma con il getto "forte" à

ti sconsiglio di usare idropulitrici o altri getti a pressioni elevate (può andare bene la cornetta della doccia, ma come sempre non far andare l'acqua sulle parti elettriche) che possono piegare i lamierini. 

 

 

20211130_102809.jpg

Link to comment
Share on other sites

  1. perry non ho mai smontato un asciugatrice, ho fatto dei lavoretti sulle lavatrici. Basta rimuover eil pannello posteriore e si ha accesso allo scambiatore o bisogna smontare piu cose? scusa se te lo chiedo, c'è qualche tutorial da qualche parte?
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, fox974 ha scritto:

scusa se te lo chiedo, c'è qualche tutorial da qualche parte

bisogna aprirla tutta, levando cesto etc...
Bisogna essere organizzati, avere spazio e almeno cacciaviti, brugole e altri inserti. 
Non so se esistono teardown di quel modello, ma a grandi linee sono molto simili tutte e sono più facili da smontare di una lavatrice (ma occhio al circuito frigo che è delicato)

Link to comment
Share on other sites

8 ore fa, perryfranz18 ha scritto:

se davanti è messa così, pensa cosa ha accumulato dietro. 
Smontala tutta e pulisci come ti dicevo sopra

 

Sottoscrivo! Quello fatto fino ad ora è solletico alla lanuggine.

Link to comment
Share on other sites

7 ore fa, fox974 ha scritto:

Basta rimuover eil pannello posteriore e si ha accesso allo scambiatore o bisogna smontare piu cose?

 

Seh, magari. Chi ha idea queste asciugatrici a pompa di calore meriterebbe una tortura... devi fare qualcosa di questo tipo, non è il tuo barnd/modello, ma capisci cosa devi affrontare:

 

 

Se invece fosse stata a resistenza, tutto qui (benvenuto nel'era del Green-Washing):

 

 

Edited by Ganimede77
Link to comment
Share on other sites

Il 30/11/2021 alle 23:11 , Ganimede77 ha scritto:

 

Seh, magari. Chi ha idea queste asciugatrici a pompa di calore meriterebbe una tortura... devi fare qualcosa di questo tipo, non è il tuo barnd/modello, ma capisci cosa devi affrontare:

 

 

Se invece fosse stata a resistenza, tutto qui (benvenuto nel'era del Green-Washing):

 

 

eh, magari fosse stato così semplice pulirla come quelle a resistenza... per quanto possa essere un appassionato del fai da te, sinceramente smontare pezzo per pezzo un intera asciugatrice per pulire semplicemente il condensatore la trovo una follia, preferisco aprirela finestra e buttarla di sotto.. trovo inconcepibile come non si sia studiato un modo piu agevole per poterlo pulire ( come avviene in quelle a resistenza) visto che la stragrande maggioranza sono a pompa di calore... Veramente da prenderli a martellate sui denti anche perchè è un componente indispensabile per il corretto funzionamento dell asciugatrice

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, fox974 ha scritto:

sinceramente smontare pezzo per pezzo un intera asciugatrice per pulire semplicemente il condensatore la trovo una follia

 

e lo è!

Link to comment
Share on other sites

5 ore fa, fox974 ha scritto:

trovo inconcepibile come non si sia studiato un modo piu agevole per poterlo pulire ( come avviene in quelle a resistenza) visto che la stragrande maggioranza sono a pompa di calore

 

L'asciugatrice a pompa di calore, nasce male, hanno preso tutto quello che si poteva tenete di un progetto a resistenza. Credo che avrebbero dovuto riprogettare l'intera macchina.

Le asciugatrici a PDC, sono usa e getta, vita breve per riempire l'isola ecologica.

Link to comment
Share on other sites

Il 14/12/2021 alle 18:18 , fox974 ha scritto:

trovo inconcepibile come non si sia studiato un modo piu agevole per poterlo pulire

non so come sia costruita, ma essendo samsung ci metto la mano sul fuoco che non è stata presa in considerazione una progettazione per rendere agevole la manutenzione (già i loro prodotti si rompono con un non niente, pensare che li facciano per durare è chiedere troppo da loro). Ho smontato più volte delle electrolux del 2000-2015 (sia pdc che resistenza) e sono fatte bene per poterci lavorare sulle cose base, anche pulire il condensatore... quasi quanto la Miele T4477C che sarà anche più vecchia... Le uniche ostiche (perchè con più insonorizzazione, componenti etc.. sono state le  Bosch a PDC (che con i primi sistemi di pulizia del condensatore facevano una pasta cementizia al posto della lanuggine).. ci avrò messo massimo un paio di ore a smontarle, pulirle e il pomeriggio del gg dopo era rimontata, testata e funzionante. 
Comunque questa è si una tecnologia performante, ma che deve essere realizzata bene, quindi andare su macchine di realizzazione economica come questa (o sul genere) non aiuta affatto... Questi problemi li dovresti vedere dopo 10 anni con un uso intensivo. Se vuoi una macchina fatta bene con PDC devi andare su Miele (che ha uno dei migliori sistemi di filtrazione sul mercato, sugli altri non ho messo naso accuratamente) oppure se vuoi una macchina che la pulisci con un non niente, devi cercare (rognoso) una asciugatrice a resistenza usata, pulirla bene (idem con patate sopra) e poi ti durerà una vita, ma non è una cosa che possono fare tutti. 
Io ho scelto per me, i miei e amici che mi chiedevano solo macchine a resistenza, e chi è passato da una a PDC ad una a resistenza è rimasto stupito dalla velocità e i consumi che non si sono visti in bolletta rispetto a prima. 
 

Link to comment
Share on other sites

Alessio Menditto

Se posso dare una informazione legale, la legge F-Gas vieta in modo assoluto la manipolazione del circuito frigorifero, in ogni sua parte, da chi non è abilitato.

Ora, il condensatore É una parte del circuito, prima leggevo il nostro amico va con aghi (😵) e altre cose simili, il modo migliore per bucare il sottilissimo spessore del tubo e il gas puffffff se ne vola via.

Per cui la pulizia del condensatore, al netto di tutte le giuste considerazioni che avete fatto, si deve limitare al filtro se c’è davanti, ma il condensatore in se NON PUÒ ESSERE TOCCATO e va chiamato il personale autorizzato.

Questo devo per il Forum Tecnico.

Link to comment
Share on other sites

41 minuti fa, Alessio Menditto ha scritto:

ma il condensatore in se NON PUÒ ESSERE TOCCATO e va chiamato il personale autorizzato

difatti se si vuole mettere mano da se l'unica tecnologia sensata è quella a resistenza :) 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...