Jump to content
PLC Forum


Tecnici di un fornitore tagliano cavi fibra dell'altro fornitore


bodomax
 Share

Recommended Posts

bodomax

Salve a tutti, provo a porvi questa problematica nel caso qualcuno possa aiutarmi a capire come muovermi, cercherò di essere il più chiaro e breve possibile.

 

Per ora tengo fuori i nomi delle aziende coinvolte, diciamo fornitore A e fornitore Z.


Ho traslocato da poco ad un appartamento al sesto piano e ho chiesto la FTTH a fornitore A, al momento del passaggio fibra verso l'appartamento, il tecnico dichiara che fornitore Z a intasato i tubi con la propria fibra per cui fornitore A deve chiedere autorizzazione a fornitore Z per utilizzare la loro fibra che arriva già all'appartamento.

 

10 giorni dopo, a detta del fornitore A, arriva il nullaosta del fornitore Z e si procede all'allacciamento, quindi:

 

Servizio internet FTTH con inclusa linea telefonica con fornitore A utilizzando cavi di fornitore Z.

Tutto OK per 1 mese, un giorno ci troviamo senza servizio, scendo a controllare la cassetta fornitore A e trovo la fibra tagliata, fornitore A sistema in giornata e ripristina il collegamento.

Esattamente 40 giorni dopo, medesima situazione, cavo tagliato.

 

A detta dei tecnici fornitore A, sono gli stessi tecnici del fornitore Z a tagliare i cavi perché considerato collegamento "abusivo". In teoria, perché il dipartimento tecnico non è stato avvisato del nullaosta dall'amministrazione.

 

A parte i reclami per il disservizio (siamo in due a lavorare da casa), sapreste dirmi qual'è il miglior modo di procedere in questi casi?

Domani devono venire nuovamente a sistemare ma se entro 1 mese tagliano un'altra volta è inutile.


Inoltre chiedo:

Fornitore Z taglia il cavo nella cassetta di fornitore A, è lecito?

Possono entrare nella palazzina e fare quello che vogliono senza neanche avvisare i diretti interessati o lasciare un avviso in cassetta?

Sul cavo incriminato c'è un targhetta che specifica non solo che appartiene al fornitore A, ma anche l'unità abitativa.

Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi suggerimento che possiate darmi.

Buona serata.

Link to comment
Share on other sites


thinking

Questo è il mio parere, cioè come io farei in una situazione simile:

 

1) Raccomandata al fornitore A con richiesta del nullaosta da parte di Z a procedere regolarmente.

 

Se questo documento arriva:

2) Raccomandata al fornitore Z con diffida di denuncia nel caso venga tagliato di nuovo il cavo, con copia all'amministratore del condominio sollecitando anche la soverglianza degli impianti evitando interventi senza il dovuto permesso.

 

Se questo documento non arriva:

2) Raccomandata al fornitore A per disservizio e diffida di denuncia in caso il servizio non venga ripristinato, con copia sempre all'amministratore.

 

Se tutto questo non da risultati concreti procedere con la denuncia.

 

ciao

 

 

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni

Per rispondere in modo corretto occorre capire chi sono i fornitori; in quanto da li si capisce chi è proprietario di cosa.

Diciamo che, giusto per fare nomi, se OpenFiber fosse il proprietario sia per ProviderA e ProviderZ allora la cosa avrebbe fondamento.

Se invece, ad esempio, uno fosse rete OpenFiber e uno rete Fastweb allora la cosa non può esistere.......nel senso che il provider A non doveva nemmeno chiedere il trasporto a provider Z in quanto questa cosa non è proprio normata. Se le cose fossero cosi Provider A doveva dare il KO. Ma ripeto....mi suona male.  Molto più facile che la rete sia di una società e che i due provider la accendano....allora la cosa suona meglio ed è di fatto possibile; e in queto caso ti devi rivolgere al proprietario dell'infrastruttura.

Edited by Andrea Annoni
Link to comment
Share on other sites

bodomax

Sì, avete ragione, avevo qualche remora a fare i nomi, ma . . . eccoli:

 

Fornitore A = TIM, con cui ho fatto il contratto FTTH.

Fornitore Z = OpenFiber, propietario dei cavi.

 

Purtroppo navigo nell'ignoranza su questo argomento, posso solo riferire i fatti e quanto mi è stato detto dai tecnici.

 

E purtroppo c'è sempre qualcuno che apre il cancello e loro fanno quello che vogliono.

 

Il punto principale e che vorrei evitare di entrare in una spirale burokafkiana senza fine.

 

 

Grazie nuovamente.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni

Mi spiace, non può esistere una situazione del genere.

TIM NON può assolutamente utilizzare la rete OpenFiber! Sono diretti concorreti (finche non andrà in porto "ReteUnica"......e speriamo davvero non succeda MAI!!!!! ).

Open Fiber fa benissimo a staccare il cavo, non è proprietà TIM, e non si possono fare accordi dato che sono "circuiti" di Vlan totalmente differenti.

Se vai sul sito OpenFiber vedrai che NON troverai TIM tra i suoi partner.....e per fortuna!

 

 

Mi spiace, ma questa è l'ennesima dimostrazione di come avora TIM!

Link to comment
Share on other sites

bodomax
2 minutes ago, Andrea Annoni said:

Mi spiace, non può esistere una situazione del genere.

TIM NON può assolutamente utilizzare la rete OpenFiber! Sono diretti concorreti (finche non andrà in porto "ReteUnica"......e speriamo davvero non succeda MAI!!!!! ).

Open Fiber fa benissimo a staccare il cavo, non è proprietà TIM, e non si possono fare accordi dato che sono "circuiti" di Vlan totalmente differenti.

Se vai sul sito OpenFiber vedrai che NON troverai TIM tra i suoi partner.....e per fortuna!

 

 

Mi spiace, ma questa è l'ennesima dimostrazione di come avora TIM!

Grazie Andrea, chiarissimo.

 

Dunque la puzza che sentivo era questa.

 

Vedremo domani quando arrivi il tecnico.

Link to comment
Share on other sites

bodomax

Scusate, ma in sostanza, TIM deve assolutamente porre rimedio in autonomia passando un cavo proprio o devo in qualche modo cessare il servizio, corretto?

 

Ma, in quest'ultimo caso, quale sarebbe il miglior modo per giustificare la cessazione senza incorrere in eventuali richieste di penali?

 

 

Grazie ancora.

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni

Tim deve mandare in KO la pratica se non può posare il proprio cavo.

 

Link to comment
Share on other sites

Andrea Annoni

Non lo so quale è la situazione. Probabilmente Tim non voleva posare un nuovo monotubo scavando ecc (non sarebbe la prima volta).

Oppure non voleva fare fatica 

ma non vedendo…..

 

dipende poi che area e: ad esempio nelle aree bianche le tempistiche spesso sono molto lunghe.

 

Fortunatamente da qualche anno tutte le nuove costruzioni (che siano villette o che siano condomini) devono essere interamente predisposte per il passaggio fibra. 

Link to comment
Share on other sites

Domenico Maschio

Spostato in settore più appropriato.

La cosa mi sembra molto strana . Immagino che stai parlando di una palazzina di 6 piani e quindi gli appartamenti saranno una 18-20 . La canalina sfruttata va dall'androne del palazzo fino all'ultimo piano , ammesso che sia una sola dovrebbe avere un cero diametro sufficiente a portare cavi sia i vecchi di rame che in fibra . 

Se hanno intasato tutta la canalina vuol dire che ci hanno passato un bel po di fibre e/o di cavi rame . Possibile che non ci passi un piccolo cavo fibra ? 

Se hanno un cavo con diverse fibre  190 ?  , che bisogno hanno di tagliare la tua fibra , lo farebbero solo se ne avessero bisogno ,ma con tutte quelle a disposizione ! .Secondo me ci sarà qualche altro motivo. Hai provato a chiedere all'amministratore di condominio se sa della proprietà del cavo fibra all'interno del palazzo ? Mi sa che quando si posa un cavo all'interno di un palazzo si deve permettere a tutti di utilizzarlo e non si può più reclamarne la proprietà ,se non il condominio .

Ciao

Link to comment
Share on other sites

bodomax

Ciao Domenico,

La palazzina è del 68 e sono 19 unità, ma a questo punto ho diversi dubbi, specialmente dopo quanto mi avete risposto qui e, andando a ritroso e per quello che ricordo, non scarterei la poca predisposizione a faticare un po' per posare il cavo.

 

Il tecnico, la prima volta, aveva detto che OF aveva passato un cavo "multifibra" (scusate il termine) e non si riusciva a passare altro ma non posso certo confermarlo. Tra l'altro, dentro l'appartamento c'erano già ben DUE cavi di fibra. Il tecnico TIm ha tagliato uno dicendo che non era necessario . . .

 

Comunque, domani chiamerò l'amministratore e mi informerò al riguardo.

 

Nel sottoscala ci sono due cassette, una TIM e una OpenFiber, in entrambe le occasioni il cavo stato tagliato nella cassetta della TIM.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...