Jump to content
PLC Forum


wilcar

Asciugatrice Su Linea Da 10A

Recommended Posts

wilcar

Gentili amici del forum, vi chiederei alcuni pareri.

Devo spostare l'asciugatrice dalla cantina in terrazza. I dati tecnici dell'asciugatrice (Miele T 8847 WP) sono i seguenti:

Classe energetica A -42%

Valore d’allacciamento W 1,08 - 1,14

Tensione V 220 - 240

Protezione A 10

Avendo la spina Shucko, ho pensato di cambiare la presa a muro (industriale) mettendoci appunto una Schucko e qui ho trovato la prima sorpresa:

- I fili collegati alla presa (industriale) sono di 1.5mm. Io mi sarei aspettato fili da 2.5mm essendo una presa industriale. La distanza tra la scatola e il contatore di casa è di circa 5 metri.

Prima domanda.

Sono in sicurezza se collego l'asciugatrice a tali fili (ovviamente su una presa Schucko)? Guardando i dati dell'asciugatrice secondo me lo posso fare senza rischiare nulla, ma vorrei anche il vostro parere per sicurezza.

Incuriosito dalla sezione dei fili sono andato a ritroso ed ho visto che nel mio impianto c'è un mix di fili da 1.5mm e da 2.5mm. Tutto normale ho pensato. La cosa strana è che TUTTI i magnetotermici che ho in casa sono da 10A (tranne uno che è da 6A che penso sia per il campanello)!!! Anche quello dalla lavatrice è da 10A, e in effetti fa un po' di ronzio quando è in uso!!!

Seconda domanda.

Se tutti i magnetotermici sono da 10A, che senso ha mettere fili da 2.5mm (se non per questioni normative)?

Terza domanda.

Se saltuariamente dovessi attaccare anche la bistecchiera elettrica (non ricordo il consumo ma saranno un paio di kW) sulla stessa scatola dell'asciugatrice rischierei qualcosa? Secondo me, male che vada mi stacca il magnetotermico da 10A, ma non dovrei rischiare nulla riguardo ai cavi da 1.5mm. E' giusto? E in ogni caso, se anche mettessi i cavi più grandi (cosa che vorrei evitare se possibile) mi staccherebbe comunque.

Grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites

vinlo

1-Se la linea da 1,5mmq è protetta con un MT da 10A, allora la puoi attaccare tranquillamente.

2-In genere le dorsali si fanno con cordicelle di sezione maggiori.

In questo caso con dorsali da 2,5mmq, con un MT da 10A, risultano adeguatamente protette pure le derivazione da 1,5mmq.

3-Se usi la bistecchiera insieme all' asciugatrice è più che probabile che intervenga il MT.

Usali separatamente e vedi se riesc a cuocerti in santa pace una bella bistecca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele
Valore d'allacciamento (k)W 1,08 - 1,14

Fortunatamente è un modello a pompa di calore! Quindi come leggi ha una potenza ridotta, 10A sono più che sufficienti a farla andare, ben diverso sarebbe stato per un modello a resistenza dove invece anche 16A iniziano a stare stretti! :S

Quel kW o poco più, anche con un cosfi basso sono sempre meno di 10A quindi vai di lusso mentre la bistecchiera come ha detto vinlo il MT probabilmente scatterà! Ma raramente ci sono apparecchi dal oltre 2200W, quindi non penso che ci debbano essere grossi problemi, anche perchè non è un elettrodomestico che si usa spesso e per tempi molto prolungati (oppure fai sempre cene con arrosti?) ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
wilcar

Grazie a Vinlo e DJ_Gabriele per le pronte risposte.

RIguardando con attenzione ho notato che la presa incriminata è collegata ad un MT da 10A comune a tutte le prese di casa (eccetto gli elettrodomestici di cucina, la lavatrice e la cantina) e a tutti i punti luce.

A questo punto mi è sorto un altro dubbio. Se mentre è in funzione l'asciugatrice ho un po' di luci accese e magari accendo un phon rischio che mi stacchi tutto, giusto? Questo non sarebbe tollerabile (mentre le bistecche le cuocio raramente, capita piuttosto spesso che qualcuno in casa si faccia la doccia nel week-end :smile: ). Volendo potrei provare ad attaccare un phon in cantina e vedere se mi stacca, ma in ogni caso in casa ci sono sempre anche altri carichi, per cui secondo me il rischio ci sarebbe.

Che ne pensate?

A questo punto avrei pensato a due possibilei soluzioni.

1. Ripasso cavi da 2.5mmq dalla presa a muro fino alla scatola dove si uniscono tutte le fasi e i neutri, dopodiché metto un MT da 16A al posto di quello da 10A. Così facendo penso però di correre il rischio che se qualche presa a muro ha i fili da 1.5mmq potrei correre il rischio di bruciarli attaccandoci carichi troppo grandi.

2. Se non sbaglio dovrei avere un MT da 10A libero (almeno così sembra, perché se lo stacco non succede nulla; mi pare che avanzò quando fu rifatto parzialmente l'impianto quando acquistai la casa). Potrei quindi passare dei fili da 2.5mmq dalla scatola in terrazza direttamente su questo MT ed etichettarlo "presa terrazza". Se poi volessi strafare asciugando i panni e cuocendo la bistecca, potrei semplicemente sostituire il MT con uno da 16A.

La soluzione 2 mi sembrerebbe la più sicura ed elegante, anche se mi richiederebbe un po' più di lavoro.

Mi immagino per essere in regola dovrei chiamare un elettricista a fare il lavoro, in modo che mi rilasci una qualche certificazione sull'impianto. Ma sinceramente pensavo di farlo io (state tranquilli, stacco il contatore dell'enel prima di metterci le mani) che lavoretti del genere li ho già fatti (in fin dei conti si tratta di passare un paio di fili e poco più). Non mi va di spendere un sacco di soldi per un lavoretto che posso tranquillamente fare in economia.

Facendolo io potrei andare incontro a multe? Che mi consigliate?

Grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DJ_Gabriele
Potrei quindi passare dei fili da 2.5mmq dalla scatola in terrazza direttamente su questo MT ed etichettarlo "presa terrazza".

Sarebbe l'idea migliore ma comunque, mettendo insieme asciugatrice e bistecchiera ti salterebbe il contatore dell'enel se hai 3 kW, considerando gli altri carichi "accessori" come illuminazione, frigorifero, tv, caldaia, ecc... sforeresti quasi subito i 4 kW del periodo di grazia! :D

Circa il fai-da-te, se pensi di essere abbastanza competente non ci sono problemi, anzi, faresti un lavoro migliore di chi ha fatto l'impianto usando conduttori di sezione adeguata! :)

Quanto alle multe, non credo proprio, anche perchè in primo luogo non ci sono controlli e poi se iniziassero a quelli con impianti completamente abusivi, tu saresti in fondo alla lista :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maurizio Colombi

Senza "toccare" l'impianto esistente, si potrebbe "tirare" una linea da 2,5 (andrebbe bene anche da 1,5) che alimenta direttamente la presa dell'elettrodomestico, e limitarla con un automatico da 10A che prende alimentazione dal generale dell'appartamento!

Share this post


Link to post
Share on other sites
wilcar

A questo punto direi di sostituire i vecchi cavi con quelli da 2.5 (avendo solo una forassite piccola non ce la farei a passare altri cavi aggiuntivi) e di collegarli ad un MT da 16A.

Una sola domanda: ho individuato in quale scatola sbucano fase e neutro per cui posso sostituirli senza problemi. Il filo di terra invece arriva da qualche altra parte (che forse con un po' di sforzo riesco anche a trovare). Nel caso le cose diventassero complicate mi chiedo se fosse possibile lasciare una terra da 1.5 su una linea da 2.5. Non credo che creerebbe problemi di sicurezza,che ne dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Luigi Titone

Salve a tutti per unasciugatrice di vesti che linea dovrei passare? Una 2,5 può andare bene? E poi unaltra cosa mi posso attaccare sul circuito prese? Grazie mille attendo una risposta al più presto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fulvio Persano

Ciao Luigi Titone e benvenuto.

 

Il regolamento vieta di accodarsi a discussioni di altri utenti.

Apri sempre una discussione solo tua e, sopratutto, non chiedere risposte veloci !

 

 

DISCUSSIONE CHIUSA

Edited by Fulvio Persano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...