Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
veddergiulio

Progetto Impianto Elettrico Mezzo Gommato

Recommended Posts

veddergiulio

Salve a tutti

Dovrei progettare un impianto per un mezzo gommato alimentato da gruppo elettrogeno

le utenze principali sono le seguenti:

-N4 motoriduttori pilotati da 4 inverter;2 di questi inverter hanno una potenza di 7,4 KW e due di 1,1 KW

-Generatore di potenza continua di 30KVA e potenza di emergenza di 34KWA

tensione in uscita 400V/231V in c.a

-Utenze alimentate a 24 V

Il gruppo possiede un suo quadro dotato di fungo e di interruttore magnetotermico

Essendo alle prime armi mi servirebbe una indicazione di massima riguardo la componentistica da usare per fare una prima bozza di impianto elettrico tenuto conto delle situazioni di emergenza e di protezione degli inverter.

Grazie in anticipo a tutti per le eventuali risposte che possono essere dei riferimenti per procedere con i primi passi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

remo williams

Il gruppo elettrogeno,è sollevato da terra?

Share this post


Link to post
Share on other sites
veddergiulio

si Remo

Il gruppo elettrogeno è posto sulla macchina

Share this post


Link to post
Share on other sites
IZ1PKR

Ciao mi permetto di chiederti alcune cose per pura curiosità:

La potenza di "Emergenza" è 34kW o 34kVA? Credo che sia il picco erogabile comunque.

Parli di utenze a 24V ma sono ac o dc e sopratutto che utenze intendi le ausiliarie?

Non credo i motori, immagino che loro siano a 400Vac 3F altrimenti sai che correnti!

Avrai un feedback di velocità delle ruote? Con cosa pensi di gestire la trazione?

Quando chiedi come gestire protezione degli inverter ed emergenza cosa intendi? Dovrai fare una valutazione dei rischi... ovvero se il mezzo affronta una salita e ti si spegne il generatore chi lo ferma? Senza energia i motori vengono trascinati dai motoriduttori ed il mezzo ti precipita oppure si bloccano meccanicamente? Quindi puoi fare un semplice arresto di tipo 0 oppure no?

Cordiali saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
veddergiulio

grazie delle risposte:dal basso della mia esperienza cerco di rispondere alle domande di IZ1PKR

-Mi sono sbagliato la potenza di emergenza è indicata in KVA e il valore è 34

le utenze che intendo sono sirene,lampeggianti,sensori;blocchi di I/O,Ricevitore radiocomando,prevalentamente le utenze sono in DC.

-Esattamente!I motori sono asincroni trifase da 400V

-sulle ruote sterzanti avrei pensato a degli encoder assoluti e incrementali montati sul motore e su quelle traenti a dei soli ancoder incrementali

i dati sulla velocità e poisizione dovrei acquisirli tramite can bas ed elaborarli tramite PLC adattando la velocità delle ruote di trazione a seconda della direzione della sterzata(le velocità non sono elevate.)

-Le situazioni di emergenza riguardano piu' che altro malfunzionamenti della rete o di componentistica oppure elevate correnti o tensioni in grado di danneggiare L'HW.

Spero di avere risposto in maniera sufficientemente chiara alle tue domande.Se avete qualche indicazione sono tutt'orecchie!Grazie.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
IZ1PKR

Beh applicazione con un grado di complessità notevole direi.

Io posso solo dirti che tipicamente gli inverter si proteggono da soli sia per le sovraccorrenti sia per le sovratensioni sul bus dc, devi solo proteggerlo adeguatamente a monte come ti consiglia il costruttore.

Non ho però ancora capito se il motore ti deve anche frenare perchè in quel caso dovrai dissipare un bel po di energia su apposite resistenze.

Considera appunto anche che se l'inverter va in protezione ti lascia "libero" il motore.

Per il resto credo che se perdi la comunicazione tra i vari device del dispositivo tu sia obbligato a fermarlo anche percè la vedo dura tenere insieme il processo senza tutte le variabili in gioco.

Cordialmente

Share this post


Link to post
Share on other sites
veddergiulio

i motori sono provvisti di appositi inverter con apposite resistenze di frenatura e di induttanze di uscita quindi credo che sotto questo punto di vista posso contare sull'appoggio dei tecnici della ditta costruttrice che fornirà l'intero pacchetto.

Penso che i problemi piu' grossi saranno sull'implementazione dei codici sorgente del plc e sulla gestione dei movimenti della macchina bypassando il radiocomando ovvero collegando direttamente una pulsantiera a filo per fare delle manovre di emergenza qualora non si possa contare sul PLC o sui comandi trasmessi sul bus comunque le tue considerazioni sono importanti e ti ringrazio IZ1PKR. Qualora tu ne abbia altre non esitare.

Cordialmente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...