Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
microinfo

Baxi Eco 3, Errore E03

Recommended Posts

Charlyb1967

Appunto inno hit e quello che cerco di far capire a bl4st3r, una istallazione di tal genere con sensore spostato per farla funzionare comporta denuncia all'istallatore ed al manutentore per motivi di sicurezza.

Ritorniamo alla classe energetica.....

Per il risparmio energetico e' stato imposto al costruttore caldaie con maggiori efficienze energetiche, ma poiché i costruttori per ragioni di mercato continuavano a produrre le vecchie, il legislatore ha imposto agli installatori classi energetiche piu alte della terza, rendendo di per se inutile il mercato.

Tale comportamento era giustificato per diminuire gli inquinanti nell'aria. Ramificata, singola, tiraggio naturale, forzato, ecc sono tipologie di istallazione, poco hanno a che vedere con la classe energetica.

Per chiarezza la classe di efficenza energetica e' la seguente: CEE 92/42

1 stella caldaia aperta con fiamma pilota.

2 stelle caldaia apeta senza fiamma pilota.

3 stelle caldaia stagna.

4 stelle caldaia condensazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Charlyb1967

Ritornando alla discussione.

La camera stagna non e' detto che abbia il tiraggio forzato, può avere anche la spinta forzata ( vedi miscelate).

La camera aperta può avere il tiraggio forzato.

Le canne fumarie, che non hanno niente a che vedere con le caldaie, hanno specifiche costruttive ed di istallazione ( norme uni).

Molto spesso facciamo confusione tra canna fumaria e canale fumi, due cose nettamente diverse tra loro.

L'istallazione di una caldaia all'interno di un condominio dovrebbe seguire dopo l'istallazione della canna fumaria ( tubo orizzontale che va oltre il culmine di tetto). Preciso che le canne fumarie hanno bisogno di progettazione da parte di un tecnico abilitato e l'istallazione deve seguire alla lettera le caratteristiche di progetto.

Ad essa si collegano le caldaie attraverso il canale fumo, spesso nel tiraggio forzato possono avere tratti orizzontali.

Nella normalità, basta alzare il naso notiamo caldaie istallate sui terrazzi con fantasie di canali da fumo misto canna fumarie.

Il legislatore ha consentito in virtù di istallazioni particolarmente difficili l'uso dello scarico laterale (tiraggi forzati). I kit in questione vengono considerate canali da fumo e non canne fumarie. Anche in questo caso si può dire che il costruttore a adeguato le caldaie ad un esigenza specifica di sicurezza.

Con i tiraggi naturali non istallati a norma sono morte troppe persone. Spesso tali caldaie erano istallate ll'interno delle case.

Ho perso il conto delle facce sbiancate quando comunicavo ai proprietari la presenza di CO negli appartamenti serviti da tali caldaie.

Per finire, le caldaie. Tiraggio naturale hanno una uscita fumi perlomeno di 130 cm di diametro seguono un andamento verticale, possono avere nel loro tratto al massimo due spostamenti di 45 gradi, devono necessariamente andare oltre il culmine del tetto per avere un ottimo tiraggio. Tali caldaie possono essere collegate a canne fumarie collettive

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

Charly1967 secondo innohit il problema come dicevo io non è il sensore , ma la caldaia a camera aperta!

apparte il fatto che ci sono caldaie a 3 stelle a camera aperta, ti ripeto che non centra niente se è al primo piano o all'ultimo , la caldaia installata dopo il 2005 ( mi sembra) deve essere a 3 stelle di rendimento energetico , e quindi molto probabilmente camera stagna.

ti ripeto che si possono montare a camera aperta 2 stelle solo dove ci sia una canna fumaria collettiva e bisogna per forza riallacciarsi li!

poi che centra la spiegazione delle varie tipologie e dei problemi con una camera aperta dentro casa? stiamo parlando di caldaia esterna!!

la eco 240 i è un modello vecchiotto e magari è stata messa prima della normativa di cui parlavamo prima, quindi non va incontro a nessuna sanzione, ammenochè qualcuno non si lamenti ed intervenga l'ente di competenza e le faccia mettere tutte a norma con scarico a tetto(ma molto probabilmente scaricano tutti a parete), e comunque il problema è anche per le tiraggio forzato!

certo non è il massimo eliminare il sensore, ma se non ha la possibilità di aumentare il tiraggio, e la cadaia è esterna , io almeno lo piegherei un po in dentro in modo da aumentare la possibilità di non andare in blocco!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Charlyb1967

Non mi sono spiegato o non vuoi capire....

L'istallazione di quella caldaia in mancanze di una canna fumaria o singola o collettiva, comunque progettata e collaudata non poteva essere istallata perche' infici la sicurezza.

Rileggi la norma uni 7131, mette sul solito piano impianto gas d evacuazione fumi, se non le rispetti la caldaia ha una istallazione non sicura e quindi potenzialmente pericolosa.

In questo caso non e' l'ente di controllo ad avere il diritto, ma i vv.ff.

Ti hanno confuso le stelle, perche' e' stato il legislatore a farlo. Non potevano scrivere una legge che vietasse l'uso delle camere aperte perche' piu' pericolose, altrimenti apriti cielo con i costruttori, allora ti dicono che devi istallare una a rendimento energeti maggiorato.

Ancor oggi troviamo regolamenti comunali che obbligano l'istallazione delle condensazioni anche per le mere sostituzioni, ma nessuno ti dice quante sono le cause in corso pe tali situazioni, e quante sono le sostituzioni senza averle istallate, basta dichiarare che lo scarico condensa non puo' essere istallato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

nel caso di caldaie a condensazione, come dici tu , c'è un problema oggettivo di scarico condensa.

per quanto riguarda l'installazione di una caldaia all'ultimo piano che problema c'è nel mettere una a tiraggio naturale o forzato? la norma in quel caso ti impone una camera stagna a 3 stelle.

più pericolose dove? dentro casa! ma ancora si mettono in alcuni casi con adeguata ventilazione e aerazione

....poi forse non ci capiamo, ma non fa niente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Charlyb1967

Guarda che mi stai dando ragione " la norma impone un tre stelle quindi stagna" .

Dov'è il tiraggio naturale in una camera stagna?

Share this post


Link to post
Share on other sites
bl4st3r

la discussione è iniziata quando hai detto che si puo mettere la camera aperta all'ultimo piano, e io ti ho detto che non si puo mettere e ce la vuole stagna ( 3 stelle) o solo pochi tipi di caldaie ( camera aperta 3 stelle)

dove ho detto che una camera stagna ha il tiraggio naturale?

forse è meglio finirla qui che tra un po ce la chiudono la discussione

chiedo scusa anticipatamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Charlyb1967

Non hai chiaro la differenza tra norme di sicurezza, norme istallazione.

Sono due cose ben diverse.

Ad essa poi aggiungi i regolamenti comunali e fai un pastrocchio.

La norme di istallazione in caso di camera aperta su terrazza e solo possibile all'ultimo piano sempre che la canna fumaria e non il canale da fumo passino l'aggetto di gronda e superino il culmine del tetto.

I regolamenti comunali poi prevedono per inquinare meno l'imposizione di istallare caldaie con rendimenti energetici maggiori rispetto al passato, e quindi giustifico le stelle a cui fai mensione, se poi qualche costruttore nelle brochure a scritto 3 stelle camera aperta a fatto solo una furbata commerciale (3 stelle = camera stagna per legge).

Scusate ma difronte a poca obiettività divento furibondo, specialmente sulle sicurezze. Troppe caldaie trovate in vita lavorativa che potevano uccidere persone, molte di esse ringraziono ancor oggi.

Vedremo di focalizzare meglio le altre discussioni.

Scusate di nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
innohit
Charly1967 secondo innohit il problema come dicevo io non è il sensore , ma la caldaia a camera aperta!

Si, infatti... poi ti immagini che minaccia per la sicurezza una caldaia che emette CO in un balcone...

Non sono regolamenti comunali ma Decreti Ministeriali. Il numero di stelle evince dalla tipologia di caldaia e si riferisce al rendimento al PCI. Le tecnologie odierne non permettono di avere il rendimento della classe 3 stelle su caldaie a camera aperta, eccezion fatta ad esempio per la Divatop Micro Low Nox di Ferroli che ci rientra per il rotto della cuffia. Ci sta che dopodomani un ingegnere trovi un sistema per avere il 96% di rendimento su una caldaia a camera aperta e allora potremo montare quella caldaia perchè avrà 3 stelle di rendimento. A quel punto potremo installarla a patto che lo scarico arrivi fino al tetto, visto che il Decreto Sviluppo ha previsto che dal 1 gennaio 2013 a parete potranno scaricare le sole caldaie a condensazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Charlyb1967

Inno hit ti ringrazio per la precisione legislativa. I regolamenti a cui mi riferisco sono quelli che in alcuni luoghi obbligano solo l'istallazione delle condensazioni, andando oltre il decreto a cui fai riferimento.

Complimenti per la tua esposizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Moletta31

Ma cosa c'entra il rendimento energetico e l'obbligo. Ma che stai dicendo.....

Quella caldaia ha una istallazione errata, proprio sullo carico fumi, l'istallatore ha l'obbligo di fornire una caldaia adatta la tipo di istallazione. Il raccapricciante T non esiste in nessuna norma uni...

Il consigliare di spostare il sensore di presenza fumi, organo di sicurezza dell'apparecchio, comporta una modifica alla sicurezza dell'impianto possibile anche di penale ad un controllo dei vv.ff.

Vorrei vedere te se ti trovavi in quella situazione d' inverno, magari con un bambini piccolo , che gli dicevi a tua moglie," non sposto il sensore sennò arrivano i vv.ff. , meglio stare al gelo.".

Sta chiaramente fuori norma , ma stando all' esterno o sensore o non sensore che cambia?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Charlyb1967

Giusto non puoi lasciarli al gelo. E stai tranquillo non lo farei nemmeno io.

Cerco di far comprendere che certe situazioni non sono guasti, ma cattive istallazioni, di tecnici poco seri.

Ed a quelli che bisognerebbe rivolgersi per strozzarli....

Share this post


Link to post
Share on other sites
THE CAT

giusto per chiarezza, esistono camera aperta certificate 3 stelle di rendimento con basse emissoni di nox. ieri ne ho avute 4 in manutenzione.

Edited by THE CAT

Share this post


Link to post
Share on other sites
Charlyb1967

Certo i costruttori come esposto da un'altro collega, reagiscono all'imposizione legislativa.

Considera che un costruttore, non faccio io nome per non scontrarmi con il regolamento del forum, e' riuscito a costruire un scaldaacqua a gas che ha l'uscita frontale da istallare in esterno, ed ad esso non puoi attaccare nessuna canna fumaria...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...