Jump to content
PLC Forum


Motore Stirlin Alternativo 2 - idea malsana,puo funzionare?


scresan
 Share

Recommended Posts

scusate il ritardo.

allora all'immagine ci rinuncio e cerco di spiegarmi a parole

la mia idea è poter sfruttare differenze di temperatura minime,poche decine di gradi

fondamentalmente pensavo di sfruttare la capacita' di certi fluidi di passare dallo stato liquido a quello gassoso a bassa temperatura e sfruttare questo principio per spingere una parte dello stesso in alto creando energia motrice.

so di essere poco chiaro

vorrei far comprendere con un esempio pratico che ho in mente (solo in mente per ora) è solo schematico per capire il principio di funzionamento(sempre che funzioni)

immaginate due bombole di gpl collegate come da esempio grafico

(==)===o===(==)

le bombole sono una carica e una vuota collegate da un tubo che arriva vicino al fondo della bombola (percio' penso il gpl tenderebbe a equiparare la pressione e diventerebbero due meta' bombole.

il punto centrale e un asse di rotazione

la mia idea è posizionare questo mecanismo su una vasca contenente acqua calda diciamo prodotta da dei pannelli solari.

se ruotando immergo una bombola nell'acqua calda il gpl in fase liquida tenderebbe a salire verso la bombola esterna che essendo al'aria aperta sarebbe notevolmente piu fredda.

una volta avviato il meccanismo avrei una forza meccanica creata dal maggior peso del gpl liquido che tenderebbe a far scendere la bombola in alto e una spinta in alto per gallegiamento dovuto allo svuotamento della bombola immersa.

spero di essere stato chiaro nello spiegare il concetto

ovviamente fluidi,materiali e costruzione sono da scegliere e perfezionare

secondo voi puo' funzionare???

grazie della pazienza

Edited by scresan
Link to comment
Share on other sites


daniele_stefanini

...può darsi...

Credo che un sistema simile esista già...ho visto un giocattollo dimostratovo in un neozio in Germania che vende delle riproduzioni delle apparecchiature didattiche esposte al museo della scienza e tecnica di monaco (Technische Museum).

Si tratta di un Papero in vetro riempito con un fluido apparentemente denso.

Questo papero oscilla su un asse anch´esso in vetro...la costruzione è abbastanza raffinata.

Ogni tot oscillazioni il papero immerge il becco in un piccolo bicchiere d´acqua e improvvisamente riceve un impulso di forza che lo fa oscillare con più energia.

Fatto sta che il papero ha oscillato imperterrito per tutto il tempo, senza alcun accenno al rallentamento.

L´ho osservato per circa 30 minuti cercando di capirne il funzionamento e ho pensato che dipenda da un gioco di temperature e pesi...

Il negozio in questione si trova all´areoporto di monaco, se ti interessa.

Fatto importante: il tutto è illuminato da una lampadina alogena posta abbastanza vicina al bicchiere di vetro, per cui penso che agisca come fonte di calore per scaldare l´acqua nel bicchiere....

Ciao

Daniele

Link to comment
Share on other sites

daniele_stefanini

...ragazzi l´ho trovato !!

E c´è anche la spiegazione !

Il bicchiere con l´acqua È in equilibrio termico con l´ambiente, la lampada alogena serve solo a "forzare" l´evaporazione dell´acqua dal becco è quindi il passaggio di stato con relativa sottrazione di calore...

http://www.lngs.infn.it/calendario/cal_AIF...%20bevitore.pdf

Secondo me l´idea dei pannelli solari funziona...

Aspetto commenti :-)

Saluti

Daniele

PS: Per la cronaca: il papero in questione cosa ca. 20 Euro e non l´ho portato a casa solo percHè era di vetro abbastanza delicato e avevo paura si rompesse in valigia....

Edited by daniele_stefanini
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...