Jump to content
PLC Forum


DATABASE

Strumento Fai Da Te

Recommended Posts

DATABASE

Ciao a tutti. :( devo crearmi uno strumento che mi risolve un problema. Ho una serie di più interruttori e contatti vari che mi alimentano una bobina. uno di questi contatti si apre per un istante e mi toglie alimentazione alla bobina che a sua volta poi farà aprire altri contatti della serie. Ho bisogno di sapere qual'è il primo contatto della serie che si è aperto.Grazie per la Collaborazione B)

Link to post
Share on other sites

Matteo Montanari

le informazioni sono poche e confuse.

come deve essere realizzato?

la tensione di lavoro dei contatti?

....?

cerca di dare più informazioni così più corrette saranno le risposte

Link to post
Share on other sites
DATABASE

La tensione di lavoro dei contatti può essere da 24 VDC a 220 VAC, questo non deve influenzare il funzionamento dello strumento che deve solo indicarmi quale contatto di una serie si è aperto per primo. A disposizione per altri chiarimenti. DATABASE

Link to post
Share on other sites
Matteo Montanari
La tensione di lavoro dei contatti può essere da 24 VDC a 220 VAC, questo non deve influenzare il funzionamento dello strumento che deve solo indicarmi quale contatto di una serie si è aperto per primo.
Link to post
Share on other sites
DATABASE

Ciao KEOSMM

Ho provato con un tester con memoria e ho visto che sul primo contatto che si apre in una serie ho un picco di tensione l’attimo di apertura. Picco di tensione che non c’è negli altri contatti della serie. Pensavo di utilizzare questa tensione per alimentare un fotoaccoppiatore. Praticamente se ho quattro contatti in serie avrò quattro fotoaccoppiatori. Le parti riceventi dei fotoaccoppiatori saranno inserite in un circuito logico (con D-LATCH) che accetterà solo il primo segnale che quindi mi indicherà il primo contatto della serie che si è aperto. Secondo TE questa mia teoria può funzionare ?

Purtroppo sembra che io entri nel Forum a “singhiozzo”, ma per motivi di lavoro non posso essere davanti al PC quando lo desidero.

GRAZIE

Link to post
Share on other sites
Matteo Montanari

da come descrivi il tutto sembra che tu abbia bisogno di un analizzatore di stati logici.

chiaramente devi predisporre un circuito di interfaccia tra le tensioni di lavoro e le tensioni possibili per lo strumento.

di seguito ti metto alcuni link, di vari apparecchi che potrebbero fare al caso tuo.

link, link, link, link

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...