Jump to content
PLC Forum

er_belva

Innalzatore Di Tensione

Recommended Posts

er_belva

Salve a tutti , sono un tesista di ingegneria...per procedere con la mia tesi devo utilizzare impulsi con una tensione di circa 5KV AC...solo che il modulo della TREK "high voltage amplifier 610D" che sarebbe stato più indicato per i miei scopi, costa troppo e la mia relatrice mi ha detto di trovare altre soluzioni.

Ho provato a vedere un po' in giro...tipo circuiti di stun gun, e altri innalzatori fatti partendo da i trasformatori di riga dei monitor...

Quello che vi chiedo è se secondo voi vale la pena di costruirlo (e ho anche un po' di fifa per le tensioni in gioco...non vorrei immolarmi per la scienza così giovane :P ) oppure se conoscete qualche costruttore che fornisce queste apparecchiature con prezzi umani ( con umani voglio dire sotto i 1000 euro).

Grazie a tutti !!!

Sono con l'acqua alla gola !!!

Link to post
Share on other sites

Ingelma

Che ti serve di preciso?

per impulso che intendi? Che rise time ti serve? E in discesa? Su che impedenza? Quale preiodo di ripetizione?

E' un pochino dura farsi un elevatore simile, 5kVolt non sono bazzecole.

Link to post
Share on other sites
er_belva

Grazie della risposta intanto.

Il rise time deve essere il più basso possibile...sotto il secondo come ordine di grandezza, analogamente per la discesa.

L'impendenza non la so...o meglio, varia di molto dalle diverse zone nelle quali applico la tensione (è un discorso un po' lunghino da fare qui, ma è parte proprio della mia tesi ).

Avevo visto anche dei trasformatori Craftec...ma anche in quel caso il prezzo è altino.

Link to post
Share on other sites
Ingelma

Sotto al secondo è molto vago.... diciamo 100 ms?

Se non sai l'impedenza è come correre al buio in un bosco: è difficile non prendere rami in faccia. Almeno la minima impedenza la devi sapere o almeno definire, ti serve per avere un'idea della potenza dell'impulso.

Non so se può aver senso fare un elevatore con un flyback o un forward (il trasformatore ti da garanzie di sicurezza).

Usando un filo e un rocchetto adatti si dovrebbe poter fare:

Raddrizzi il 220... e diciamo che arrivi a 300 Volt

con un IRF730 o simili li gestisci. ti fai fare un trasformatore in salita, ti metti in serie 7 o 8 diodi da 1000 Volt per raddrizzare il secondario, per le capacità son cacchi, devi mettere in serie i condensatori che trovi anche se ti si alza la ESR complessiva non vedo alternative.

Come PWM usi un UC3845 o simili, un CNY17 come fotoaccoppiatore (che ci sta bene) e un TL 431 per la retroazione..... a occhio potrebbe anche fare, però con queste tensioni non saprei, se trovo info te le giro, senti chi progetta DC/DC converter o PFC, qualche prof/ing dotto lo dovresti trovare, anche nei laser si usano elevatori che potrebbero farti, aggiungi questo settore per le tue ricerche :D .

Buona pasqua.

Mauro.

p.s.

posso chiederti il titolo della tesi? Anche in MP.

Grazie

Edited by Ingelma
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...