Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
aleda5859

Programmazione Pic Ed Assembler

Recommended Posts


newzeland

Le linee rosse sono ponticelli e IC1 e IC2 sono ovviamente da inserire,a montaggio completato, nei rispettivi zoccoli ZC1 e ZC2

newzeland

Share this post


Link to post
Share on other sites
piccofilo

Benissimo, sono nuovo di questo forum, anche io, come tanti altri mi sto imPICcando. Vorrei entrare nell'affascinante mondo dei microcontrollori. Sono in possesso di un MultipipoPro, con porta seriale ed alimentato. Dal sito di Fare Elettronica mi sono scaricato la versione free del compilatore Mikrobasic. Ho scritto (copiato) due righe di programma in Basic ed il programma me le ha convertite in hex. Ho aperto ICprog 105d, caricato l'hex ed inviato il comando Program. Dopo un certo tempo durante il quale il led del programmatore si accende e spegne e la barra di avanzamento del programma si incrementa, la barra stessa sparisce ed il tutto sembra andato a buon fine. Eseguo la verifica e mi appare il disgraziatissimo messaggio di errore 0000h. Premesso che uso un 16F84A, premesso che con Icprog sono riuscito a leggerlo (era usato) ed a cancellarlo, premesso che ne ho acquistato un altro ed il risultato non è cambiato, a questo punto devo ritenere che nei settaggi di Icprog ho sbagliato qualcosa. Qualcuno è in grado di suggerirmi quali sono i settaggi? Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
piccofilo
:rolleyes: Mi rispondo da solo: il busillis era nell'alimentazione, portata questa a 13 v, mi sono scomparsi tutti i problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
rocco66

Salve a tutti

Stò imparando un pò alla volta (vista anche l'età) come si "stende" un programma per pic: attualmente uso il Picbasic Pro,

Avrei un circuito da realizzare, magari con "semplice" Pic16F84 che penso potrebbe interessare a molte persone:

Si tratta di un rallentamento per motori a 220volt; più precisamente lo dovrei applicare ad una centralina per apricancello "in serie" all'alimentazione dei motori

(attuatori oleodinamici)

Il circuito elettrico deve avere n° 4 contatti n.a.

2 contatti funzionano in apertura delle ante, e gli altri 2 in chiusura.

: Premendo tasto Open la centralina dà alimentazione ai 2 motori e si aprono le ante, ad un certo punto (dove verranno installati i due contatti) si chiudono appunto questi contatti, e le ante dovrebbero rallentare,

La stessa funzione in chiusura.

(Ho un cancello di 2 ante ciascuna, e a forza di sbattere quando si chiude,

si stà piegando in due, nel vero senso della parola

Premetto che attualmente la centralina ha come comando linea 220Volt ai motori, dei relè e non triac, magari eliminare questi relè e metterci in serie dei triac

e comandare il Gate appunto con Pic.

Share this post


Link to post
Share on other sites
dlgcom

[at]rocco66

Non ho capito la domanda , devi fare il circuito, solo il software o che?

Hai gia' imbastito il programma?

Hai dei dubbi o devi propio iniziare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
rocco66

Ciao

"purtroppo" debbo farlo da zero!

Ho tutto (compilatore Basic, progr. ecc, ma non la testa)

(Non L'ho specificato al precedente post, dietro ovvio dovuto compenso)

Rocco

Share this post


Link to post
Share on other sites
rocco66

Capito...

appena ho un pò di tempo inizierò col sw

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
dlgcom

Io non ti ho risposto ,, perche' non programmo con il basic.

Io farei domande piu' specifiche

Se non hai nessuna idea di come partire con il programma si puo' pensare di dividerlo in blocchi.

Per la parte elettronica hai nessuna idea?

... io non ho niente di pronto in questa applicazione....

Share this post


Link to post
Share on other sites
rocco66

Ciao dlgcom

Per la parte elettronica; ho una vecchia centralina di cui non è dotata di opzional di rallentamento,

ma posso trarci lo schema della linea 220Volt degli attuatori, che funzionano tramite triac.

domande + specifiche: sw in grado di:

la centralina funziona normalmente, ma con con la modifica, appena si chiude un contatto,

(magari anche se si riapre, non dovrebbe risentire del contatto riaperto), deve rallentare i motori,

magari, controllare i triac con PWM.

Ho uno schema + sw di questo tipo in Mikrobasik: Il suo funzionamento è con PIC16F84 con triac collegato ad una port (tramite resistenza) due pulsanti n.a. sempre a port, e display 7 segmenti che si visualizza

l'incremento o il decremento (da 1 a 9) della velocità del rallentamento, a questo schema appunto manca

l'input, cioè aggiungerci n° 4 contatti per "iniziare" il rallentamento.

é possibile postare quà il listato Mikrobasic se è tratto da una rivista?

Rocco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simons

Salve a tutti!

E' da un po' di tempo che mi stavo interessando alla programmazione di pic e eeprom.

Qualcuno di voi ha uno schema elettrico funzionante di un programmatore di pic ed eeprom? finora sono riuscito a trovare solo fotografie e stampati senza schemi elettrici :wallbash:

Grazie dell'aiuto

Simons

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Ci sono programmatori in in CCS C per pic microcontroller ???.

Share this post


Link to post
Share on other sites
spa6_82

Ciao a Tutti.

Sono un utente egistrato da poco e sono rimasto sorpreso dalle cose che si possono imparare su questo forum per un "novizio" like me....

Vi spiego il mio problema:

Come Tesi di Laurea devo realizzare un'interfaccia tra un microprocessore e una scheda di memoria esterna di tipo SD/MMC.

L'idea è quella di utilizzare un PIC come intermezzo tra i due.

A questo punto la mia ricerca si sposta sulla realizzazione di interfaccia tra PIC e SD.

Ho già visto sul sito delle microchip che c'è un dispositivo che supporta le SD e realizza anche l'interfaccia USB, in particolare il PIC 18F2550.

A questo punto mi rivolgo a voi per chiedere pareri su come potrei procedere.

DEvo sostanzialmente realizzare il cto integrato e programmare il PIC.

Qualcuno di voi ha degli schematici tipo?

O delle sorgenti di codice (in C)?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
Qualcuno di voi ha degli schematici tipo?

O delle sorgenti di codice (in C)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simons

Salve a tutti... posto qui senza aprire un nuovo tread

ho un programmatore JDM autoalimentato dalla seriale del pc.. oggi ho provato a programmare un 16f876 ma continua a scrivere solo parte del programma e non tutto e la verifica fallisce...

secondo voi è un problema di alimentazione o è proprio il programmatore poco buono?

per caso sapete da quali linee della seriale di solito prendono alimentazione questi programmatori?

graize :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nikiki

Ce ne sono due tipi di JDM autoalimentati.... uno più semplice, di solito si riconosce bene perchè ha pochissimi componenti e uno un po più complesso.

Quello più semplice usa il GND della seriale come GND del PIC, poi usa una linea dati della seriale stabilizzata di solito con uno zener da 5v1 per il 5V del PIC, e infine usa un'altra linea per il VPP del pic. Anche se in teoria le linee della RS232 dovrebbero essere da -12 a +12 volt, in realtà non è quasi mai così e quinidi non è sufficiente per far entrare il Pic in program mode tramite il VPP (a cui si dovrebbe fornire un bel 12 volt).

Quello più complesso usa il GND della seriale come +5 per il PIC, poi usa una linea per ricavare un -5 che poi diventerà il GND del PIC e infine un'altra linea per ricavare un +8 che riferito al -5 fanno i 13 volt per il VPP.

La descrizione è un po sommaria, ma dovrebbe essere sufficiente a farti capire la differenza che è enorme.

Io personalmente ne ho uno di quelli un po più complessi e non mi ha mai fallito neanche usato con i portatili (che in genere hanno le tensioni sulle linee seriali più basse).

Che programma usi per programmare? Se usi ICprog dai un'occhiata all'., c'è uno schema elettrico per un JDM di questo tipo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
roberto1953

Leggi anche quanto stò rispondendo nel forum arancione, nella sezione "altri argomenti" riservata agli iscritti: In "Buon compleanno rete" troverai molte idee su "pc che simula un pc" o che simula un microprocessore rendendolo facile e sicuro da programmare (secondo me) nonchè con la possibilità di caricare tutti i programmi a lui dedicati. Immagina un computer programmabile, al suo linguaggio o al suo microprocessore, simulato da un linguaggio in windows veloce, es c++ o assembler, come potrebbe darti la didattica che cerchi.

Inoltre un sistema operativo simulato potrebbe farci

immuni dai virus, sei invitato a partecipare a quanto stò rispondendo in "buon compleanno rete" sez. altri argomenti.

Ciao roberto1953.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...