Jump to content
PLC Forum


Sign in to follow this  
Aieie Brazorv

Regolatore Di Velocità Per un Motorino 12V in cc

Recommended Posts

Mirko Ceronti
un'altra cosa che non và nel circuito è che il mio trimmer è totalmente ignorato, posso girarlo come voglio al max o al min che comunque il motore connesso gira in tutti i casi.

Un'altra domanda per provare a risalire a un eventuale problema, ai capi del trimmer io ho una tensione di 0,60 Volt non è normale giusto?

Ai capi del trimmer devi avere esattamente il doppio dei volt da Te denunciati (legge di Ohm :smile:) poichè lui nel globale è una resistenza da 10K in serie ad un altra sempre da 10K e la tensione di partenza viene stabilizzata da un generatore di riferimento costante a 2,5 volt i quali divisi per 2 da questo partitore fanno 1,25 Vcc.

Ps. LM336B che funzione ha senza il pin adj connesso

Quella di uno zener di precisione a 2,5 Volt.

Saluti

Mirko

Share this post


Link to post
Share on other sites

webdvd

Difatti il ventolone di raffreddamento dell'Alfa 90 l'ha digerito senza batter ciclio......apparte le mie piste debolucce :smile: che sopra i 17A si sono letteralmente incendiate!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
webdvd

www.youtube.com/watch?v=6UcJl2p9tf8

Per chi volesse farsi due risatine....ho provato a fare un'agitatore con materiale riciclato però il motore della stampante è un pò troppo debole.........non che il resto del robot sia meglio!!!!!

Mi sono divertito comunque :smile:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mirko Ceronti

Beh....un'interessante applicazione del meccanismo biella-manovella

Uno shakeratore elettrico

Saluti

Mirko

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mauro Dalseno

interessante applicazione del fai da te :thumb_yello:

Share this post


Link to post
Share on other sites
jugling

Ciao a tutti.

Volevo chiedervi se e' possibile comandare lo stesso circuito per regolare la tensione, dall'uscita 0-10V

di un plc anziche' da un potenziometro magari disaccopiandola con un fotodiodo o sistemi ancora migliori.

avete uno schema gia' pronto?

grazie anticipatamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mirko Ceronti
Volevo chiedervi se e' possibile comandare lo stesso circuito per regolare la tensione, dall'uscita 0-10V

Basta eliminare il potenziometro della velocità, e collegare il filo che andava al cursore (centrale del potenziometro) all'uscita del PLC, e la massa alla massa dell'uscita analogica 0 -:- 10Volt del PLC.

Per il disaccoppiamento la cosa si fa più complessa.

Saluti

Mirko

Share this post


Link to post
Share on other sites
DRAGO

Vista la mia necessità a questo tipo di regolatore di velocità. sono qui a porre delle domande:

1) il regolatore va bene sia per motorini a 12V che a 24V? immagino di si usando lo schema del messaggio 59 sega circolare...... ingresso 12/24 uscita 12/24 conferme in merito?

2) posso usare motorini a spazzole e a induzione?

3) mi serve uno zero stop, provo a spiegarmi, (un montacarichi ha uno sgancio meccanico quando il cavo è completamente arrotolato), a me serve uno sgancio elettronico ovvero

io devo settare uno zero iniziale, poi svolgo il cavo e al riavvolgimento il cavo deve essere raccolto fino allo zero imposto in fase iniziale di discesa.

4) è possibile corredare il tutto da un display che indica l'azzeramento iniziale, (in modo da capire se il tutto è stato resettato), la corrente assorbita durante il funzionamento, il numero di giri effettuato in fase di discesa, (sarebbe meglio il numero di metri ma mi accontento dei giri).

Grazie a tutti

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mirko Ceronti
1) il regolatore va bene sia per motorini a 12V che a 24V? immagino di si usando lo schema del messaggio 59 sega circolare...... ingresso 12/24 uscita 12/24 conferme in merito?

Alimentando la logica a 12 volt, il motorino puoi alimentarlo tranquillamente anche a 24

2) posso usare motorini a spazzole e a induzione?

No....solo a spazzole.

Saluti

Mirko

Share this post


Link to post
Share on other sites
DRAGO

Grazie per avermi risposto

quesiti 3 e 4 ?

helppppppppppppp

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riccardo Ottaviucci

ti ci vuole un encoder e il relativo circuito di controllo a logica programmata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
DRAGO

per visualizzare i giri pensavo a qualcosa del genere

immagine2um.png

al posto dell'encoder un fotodiodo/i ma non so come interfacciarli con l'ICL7106 per farlo contare avanti indietro in più mi serve lo zero stop

Edited by DRAGO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini

Se usi una forcella ottica hai già l'uscita alivello TTL e/o CMOS.

Per cambiare il senso di conteggio puoi usare il comando d'inversione di moto che usi per il motore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mirko Ceronti

ma non so come interfacciarli con l'ICL7106 per farlo contare avanti indietro

A memoria, mi par di ricordare che questo convertitore A/D da 3 digit e 1/2, non possa contare all'indietro.

L'ICM 7217 invece (4 cifre con display a 7 segmenti) può contare sia avanti che indietro, ed è anche pre-settabile :smile:

Saluti

Mirko

Share this post


Link to post
Share on other sites
DRAGO

Vediamo se mi infilo in qualcosa di catastrofico

pensavo di usare un Magnetic Rotary Position Sensors costo circa 3/4 dollari

h__ttp://www.ams.com/eng/Products/Magnetic-Position-Sensors/Magnetic-Rotary-Position-Sensors

ma ce ne sono troppi e mi sono solo confuso .....

AS5030

AS5140H

AS5145

AS5132

potrebb essere indicato uno di questi (forse)

Accoppiandolo ad un MM74C945 che gestisce direttamente un display LCD 7 segmenti 4 digit, conta up/down se capisco bene dovrebbe avere anche il reset zero iniziale

ora non so se tutto può funzionare in quanto non essendo io un tecnico elettronico, non so come legare il tutto, schemi circuitali etc

Se nei vostri ritagli di tempo mi date una mano e/o altri consigli, sono qui a leggerVi

Grazie a tutti

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
jugling

ciao sono di nuovo io, sono passato all'azione e ho fatto il circuito indicato con ancora il potenziometro per vedere che succedeva al mio motore ( che un motore non è ma un pistone ) ho ricontrollato più volte il circuito ( ne ho fatti 2 per essere sicuro) il pistone si muove anche se non arriva a fine corsa.

il problema è che il mosfet si surriscalda in maniera esagerata, anche se ho raffreddato mettendo 2 dissipatori come quelli usati da te nel circuito postato.

La resistenza corazzata non è da 25W ma da 18 e ho potenziato il circuito di potenza usando del filo da 1 mm.

Il mio pistone assorbe solo 6A e quando l'ho provato usando la scheda postata nel #184 non succedeva niente. ora però che devo collegarlo al plc quello non posso usarlo...

grazie dell'attenzione e complimenti per l'alto livello del forum

Share this post


Link to post
Share on other sites
Livio Orsini
che un motore non è ma un pistone

Che tipo di pistone è? Dovresti spiegarti meglio e dare qualche dato, altrimenti per ripsonderti è necessaria la sfera di cristallo, uno strumento oramai irreperibile. :smile:

Share this post


Link to post
Share on other sites
jugling

il pistone funziona con un elettromagnete e stà frenato da una contromolla la resistenza è 2 ohm

se servono altri dati chiedete pure grazie ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites
overall

Mi aggiungo a questa discussione.

Ho un piccolo motore cc; tanto per capirci, è un motore estratto da un giocattolo.

Nel giocattolo, il motore era connesso a 20 V ed era inoltre connesso ad un potenziometro connesso a massa. Variando la resistenza del potenziometro, variano tensione o corrente del motore e quindi anche la velocità del motore stesso.

So del pilotaggio PWM, dei ponti ad H per l'inversione di marcia, ecc..

Ma se molto più semplicemente, regolassi la velocità del motore con un semplice generatore di tensione variabile?

Non ho particolari esigenze dal punto di vista della potenza o altro. Voglio semplicemente regolarne la velocità.

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
Elvezio Franco
Mi aggiungo a questa discussione.

No,non puoi accodarti a discussioni di altri utenti,si crea confusione e perdi anche visibilita'.

E' previsto che tu faccia una nuova discussione tutta tua.

Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cl141061

Ciao Mirko, scusa ho visto la modifica per il motore a 24Vdc evolevo chiedere se comunque il contatto del potenziometro deve essre inserito e se si dopo l'inuttanza? Inoltrevolevo tua conferma se la corrente erogata dal Mosfet copre la corrente del motore. Grazie per l'eventuale risposta e comunque per l'interessamento dimostrato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mirko Ceronti

E dire che Elvezio era stato chiaro... <_<

Questa discussione chiude per sopraggiunto limite di....argomenti :smile:

Saluti

Mirko

Edited by Mirko Ceronti

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...