News

ABB vince il premio Red Dot per il robot industriale Delta FlexPacker

Qualità e design compatto, il robot industriale Delta IRB 390 FlexPacker® di ABB, progettato per l'imballaggio ultraveloce, è stato scelto per il Red Dot Product Design Award - il secondo robot ABB a ricevere il prestigioso premio in due anni consecutivi. I Red Dot Design Awards premiano i risultati ottenuti nel design di prodotto e la giuria, composta da oltre 50 esperti internazionali di design, esamina e valuta migliaia di proposte ogni anno.

Nel 2022, la giuria del Red Dot Award ha cercato prodotti che dimostrassero qualità del design e un alto grado di innovazione, caratteristiche che hanno guidato lo sviluppo del FlexPacker fin dall'inizio.

Il premio riflette l'importanza del design nella robotica, in quanto vengono introdotte sempre più soluzioni automatizzate in grado di collaborare con gli operatori e integrare il lavoro degli esperti per rendere la produzione più sicura e sostenibile.

"Sono lieto che l'IRB 390 FlexPacker abbia ricevuto questo prestigioso premio", ha dichiarato Marc Segura, Presidente di ABB Robotics. "Abbiamo collaborato a stretto contatto con i nostri clienti e sviluppato un robot in grado di rispondere alla domanda di un maggior numero di prodotti confezionati pronti per lo scaffale.

Di conseguenza, abbiamo sviluppato una soluzione innovativa che combina velocità, capacità di carico e agilità per aiutare i nostri clienti a rendere le loro linee più flessibili e in grado di gestire la crescita della produzione a basso volume, ad alto dosaggio e con un carico utile più elevato". Con la sua estetica pulita, semplice e moderna, l'IRB 390 è stato progettato per il lavoro con gli utilizzatori".

Il robot FlexPacker Delta è stato progettato specificamente per il prelievo ultraveloce e ad alta capacità di carico e per il confezionamento di prodotti fino a 15 kg. Durante il suo sviluppo, è stata posta particolare attenzione al confezionamento pronto per lo scaffale, in cui i prodotti possono essere posizionati verticalmente, rendendolo ideale per i segmenti degli alimenti e delle bevande, dei prodotti farmaceutici e del consumer-packaging.

Dotato di quattro o cinque assi, l'asse di "inclinazione" del robot ne aumenta la flessibilità, rendendo l'imballaggio secondario più rapido ed efficiente.

L'aspetto del FlexPacker riflette il suo livello di funzionalità: il rivestimento verniciato di bianco lo rende esteticamente gradevole ma anche facile da mantenere pulito. Il basso numero di superfici orizzontali e la forma semplice e geometrica impediscono l'accumulo di sporcizia, mantenendo invece la sua velocità e precisione operativa.

Elogiato dai giudici per il suo "design pulito, la qualità e l'innovazione", il FlexPacker vanta due nuovi giunti che offrono una maggiore libertà. Frutto di una radicale riprogettazione dei bracci paralleli del robot Delta standard, questi giunti offrono una maggiore rigidità per sopportare carichi aggiuntivi, consentendo al FlexPacker di prelevare un numero maggiore di articoli o articoli più pesanti, o di utilizzare pinze più grandi e più sofisticate. I giunti sono sigillati e non richiedono manutenzione per tutta la vita del robot.

Il robot FlexPacker Delta è il terzo robot ABB a vincere il Red Dot design award dopo il robot collaborativo GoFaTM nel 2021 e il robot collaborativo a doppio braccio YuMi® nel 2011.

Con ABB leader nel segmento dei robot Delta da oltre vent'anni, FlexPacker è il primo robot Delta industriale a vincere il premio e risponde alla tendenza crescente di soluzioni di pick and pack, risparmiando spazio grazie alla sostituzione di due robot a sei assi con un'unica unità a cinque assi.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 03 agosto 2022
News

Sensore di pressione WIKA per veicoli a idrogeno

A causa della richiesta da parte dei clienti di maggiore sicurezza, ecocompatibilità, prestazioni ed efficienza, i costruttori di macchine da lavoro...

Le 3 Public Company di General Electric: più focus su Energia, Healthcare e Aviation

Lo scorso autunno, GE ha annunciato l'intenzione dividersi in tre aziende indipendenti e quotate in borsa per seguire con maggiore focus vertical...

IPCEI idrogeno: sei le imprese italiane finanziate con oltre 1 miliardo di euro

Sono sei le imprese italiane partecipanti al primo IPCEI sull'idrogeno che ha ottenuto il via libera della Commissione europea al finanziamento di 5,4...

Decarbonizzare il trasporto stradale con le tecnologie a idrogeno: tutti i vantaggi e la situazione attuale in Italia

Decarbonizzare i trasporti stradali per mezzo di tecnologie a idrogeno è uno dei fattori principali per ridurre le emissioni di gas serra. L'Unione...

Terna e Pirelli insieme per lo sviluppo della mobilità sostenibile

Terna è la prima società in Italia ad adottare su scala nazionale il progetto "CYCL-e around" di Pirelli per incentivare la mobilità sostenibile...

Schneider Electric rinnova le soluzioni di gestione dei motori

- Un approccio olistico migliora l'efficienza e riduce i costi per prescrittori, quadristi, gestori di impianto, costruttori di macchine e contractor...

Snam ed Edison firmano accordo per lo sviluppo congiunto di progetti Small-Scale LNG in Italia

- L'obiettivo è fare leva sulle infrastrutture e sulle competenze delle due aziende per contribuire alla decarbonizzazione dei trasporti e delle...

Siemens e NVIDIA insieme per abilitare il metaverso industriale

- Un'estesa partnership che intende trasformare il settore manifatturiero offrendo esperienze immersive lungo tutto il ciclo di vita produttivo - Le...

Enel X sigla un accordo con Ferrari e si conferma leader della transizione energetica e dell'elettrificazione dei consumi

Aumentare il livello di autoproduzione di energia diminuendo la quota di emissioni di CO2 in atmosfera avviando un percorso virtuoso sul piano...

Utilizzare il sistema MES per la fabbricazione di prodotti in legno - Skkynet

Caso d'uso DataHub: un produttore di recinzioni in legno in Nord America utilizzava OPC come protocollo di comunicazione dati per collegare il suo MES...

Energia: con IPCEI idrogeno a ENEA 52 milioni di euro per supporto a filiera industriale

Approvazione da parte della Commissione Ue del primo progetto IPCEI sull'idrogeno, che prevede un finanziamento di oltre 1 miliardo di euro all'Italia...