News

Comuni rinnovabili

in collaborazione con mcTER News

In Italia dopo 12 anni tornano a crescere le fonti energetiche rinnovabili con 5,79 GW di nuove installazioni nel 2023. Una crescita importante ma ancora non sufficiente per raggiungere gli obiettivi 2030. A che punto è lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia rispetto agli obiettivi di decarbonizzazione?

Con il nostro rapporto Comuni Rinnovabili 2024 abbiamo provato a scattare la fotografia della situazione attuale: in estrema sintesi con 5,79 GW di nuove installazioni di rinnovabili nel 2023, in Italia dopo 12 anni le fonti rinnovabili tornano finalmente a crescere facendo registrare un +4,2 GW rispetto al 2012 e un + 2,6 GW rispetto al 2022.

A fare da traino è il solare fotovoltaico con 5,23 GW di nuova potenza installata, seguito dall'eolico che registra, anche se con un ritmo più lento, un incremento di potenza di 487 MW.

Dati nel complesso importanti che indicano come l'Italia stia andando finalmente nella giusta direzione, anche se deve fare ancora di più. Se da una parte i 5,79 GW di nuove installazioni rappresentano una crescita e un passo importante - testimoniata anche dai primi dati del 2024 con +52% di capacità rinnovabile in esercizio rispetto al dato rilevato nello stesso periodo del 2023 - dall'altro lato non sono ancora sufficienti per centrare gli obiettivi 2030.

Stando alla media delle installazioni degli ultimi tre anni, l'Italia con questo ritmo solo nel 2046 - con ben 16 anni di ritardo rispetto al 2030 - raggiungerà il 100% degli obiettivi e riuscirà a soddisfare la quota di 90 GW di potenza rinnovabile installata.

Comuni rinnovabili 2024, sintesi dei dati

Dal nord al Sud della Penisola le rinnovabili sono ormai presenti in quasi tutti i comuni italiani, ossia in 7.891 amministrazioni comunali su un totale di 7.896. Il 2023 è l'anno del solare fotovoltaico: sono 7.860 i comuni (+560 rispetto al 2022) che hanno scelto questa fonte pulita portando la potenza complessiva a 30,2 GW di potenza totale. Una crescita significativa di oltre 5 GW in un solo anno, caratterizzata soprattutto dalla realizzazione di piccoli impianti.
Tra le grandi città, Roma, con 4.890 impianti solari e 32,05 MW di potenza installata, Padova (1.918 impianti e 15,03 MW) e Ravenna (1.519 impianti e 11,07 MW) sono quelle che nel 2023 hanno sostenuto le maggiori realizzazioni di solare fotovoltaico. Crescita più lenta per l'eolico, distribuito in 1.043 Comuni, in grado di soddisfare il 7,6% del fabbisogno energetico elettrico del Paese. 101 i nuovi impianti realizzati nel 2023 coinvolgendo 61 Comuni tra Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna.
Dati positivi anche per l'idroelettrico con 1.971 comuni (+398 rispetto al 2022) che hanno almeno un impianto per la produzione di energia elettrica con questa tecnologia.
Nel 2023 realizzati 72 nuovi impianti, di cui uno solo di grandi dimensioni, che hanno coinvolto 68 Comuni, con un incremento di 30,89 MW.
Lieve crescita per i comuni che utilizzano impianti a biomassa, sono 1680 (+29 rispetto al 2022). Ferma la geotermia che non fa registrare al momento nessun nuovo impianto, in attesa della realizzazione dei nuovi impianti a media entalpia già autorizzati.

L'immobilismo della politica

Nel Paese, in sostanza, c'è un grande fermento che parte dal basso e che vede protagoniste tantissime imprese, ma spesso è frenato dalla lentezza degli iter amministrativi, ostacoli normativi e culturali, norme obsolete.
Troppi, infatti, ancora i progetti fermi, in attesa di valutazione da parte del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica o a causa dell'ostracismo del Ministero della Cultura o per i ritardi della Presidenza del Consiglio dei Ministri per dipanare i conflitti tra i due Ministeri, o i numeri di richieste di connessione, che sono in grande aumento.
A pesare è anche la scelta del Governo che continua a incoraggiare politiche pro-fossili e pro-nucleare distogliendo l'attenzione da rinnovabili, accumuli, efficienza e reti, su cui serve un piano strutturato con norme chiare e tempi certi di realizzazione.
Nel 2022, l'Italia ha speso oltre 52 miliardi per sostenere le fossili e le misure contenute nei vari decreti emergenza varati sui temi energetici, mentre le risorse pubbliche e private che servirebbero per raggiungere gli obiettivi climatici al 2030 continuano a rimanere al palo.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 30 maggio 2024
News

"The Heat Garden" riceve una menzione d'onore del Premio italiano di Architettura 2024 promosso dal MAXXI di Roma e da Triennale Milano

"The Heat Garden", progetto architettonico green realizzato da Iren nel quartiere di San Salvario, a Torino, ha ricevuto la menzione d'onore del...

Pubblicato il programma di mcTER Milano del 27 giugno

Un ricchissimo programma di convegni e workshop per il tradizionale appuntamento di Milano, convegni: - Le sfide per la transizione energetica: dalla...

Yokogawa acquisisce BaxEnergy, fornitore di soluzioni per la gestione delle energie rinnovabili

Yokogawa Electric Corporation annuncia di aver acquisito BaxEnergy, un importante fornitore di soluzioni per la gestione delle energie rinnovabili...

Connettori M12 assemblabili con bloccaggio rapido Push-Pull e connessione Push-Lock

I vantaggi comprovati dei connettori M12 includono la loro robustezza industriale e le dimensioni compatte. Phoenix Contact esalta questi punti di...

Gruppo Cimberio S.p.A. entra nel mondo dell'efficienza energetica degli edifici con l'acquisizione di Intellienergy tech

Il Gruppo Cimberio S.p.A. entra nel mondo dell'efficienza energetica degli edifici con l'acquisizione di Intellienergy tech, azienda italiana con sede...

Automazione e robotica: Cristian Bosi è il nuovo Managing Director di FANUC Italia

Internazionalizzazione, Innovazione e Inclusione sono i fondamenti che guidano la visione a lungo termine di Bosi per FANUC Italia. Con un'esperienza...

Rohde & Schwarz presenta il sistema di sonde isolate R&S RT-ZISO per effettuare misure precise su segnali a commutazione rapida

Rohde & Schwarz ha sviluppato il sistema di sonde isolate R&S RT-ZISO, che potenzia ulteriormente la sua offerta di oscilloscopi all'avanguardia. Il...

L'inchiesta della Commissione conclude in via provvisoria che le catene del valore dei veicoli elettrici in Cina beneficiano di sovvenzioni sleali

Nell'ambito dell'inchiesta che sta svolgendo, la Commissione ha concluso in via provvisoria che la catena del valore dei veicoli elettrici a batteria...

Aumentare gli investimenti energetici in Africa è vitale per la crescita economica sostenibile del continente

Il rapporto dell'AIE a sostegno della nuova iniziativa del G7 illustra gli investimenti energetici chiave necessari per raggiungere gli obiettivi...

Un nuovo sito web e un nuovo catalogo per Hoval

Completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti, il nuovo sito Hoval offre un'esperienza di navigazione ancora più intuitiva e coinvolgente ed...

EURO 2024: il riscaldamento delle superfici erbose di REHAU presente in 7 stadi su 10 in cui si giocano gli europei di calcio

EURO 2024 si appresta a regalare ai tifosi di tutto il mondo momenti di puro calcio spettacolo, il risultato di allenamenti svolti costantemente tutto...