News

Bollitori solari doppio serpentino

Riello, con i nuovi bollitori solari RBS, propone soluzioni ottimizzate per rispondere al meglio alle esigenze di produzione di acqua calda sanitaria in impianti solari.
RBS è stato progettato per sfruttare al massimo l’energia gratuita e pulita del sole, che purtroppo non è sempre disponibile, essendo variabile durante il giorno e la stagione. Diventa imperativo recuperare sempre il più possibile ed evitare di disperdere quello che si è immagazzinato: in altri termini parliamo di efficienza di scambio ed isolamento termico.
I nuovi bollitori solari RBS di Riello rispondono a queste caratteristiche fondamentali attraverso:
- scambiatore a sezione schiacciata per ridurre il raggio idraulico;
- posizione ribassata per il massimo salto termico possibile;
- flangia di ispezione e pulizia facilmente raggiungibile, perché lo scambiatore pulito è più efficiente;
- vetrificazione lato sanitario per ridurre la formazione ed il deposito di calcare;
- isolamento in espanso di spessore importante e con ponti termici ridotti al minimo.
Ancora una volta Riello da un impulso tecnologico a quello che poteva apparire un apparecchio “arrivato” e con RBS Ready ha sviluppato:
- simbiosi tra idraulica ed elettronica di controllo;
- pompa a portata variabile per ridurre i cicli di on/off ed utilizzare al meglio pannelli solari e scambiatore;
- versioni modulari per raddoppiare sia il volume di accumulo che la superficie di scambio.
Quest’ultima particolarità consente anche di ottenere volumi di accumulo importanti con bollitori isolati monoblocco (no gusci smontabili) con minimi problemi di passaggio porte.
I bollitori RBS sono disponibili nella versione “Ready”, già accessoriata ed ideale nelle nuove installazioni, e nella versione non accessoriata, dedicata alle sostituzioni. Nella versione Ready accessori ed attacchi idraulici sono alloggiati in una colonna posta sul fianco del bollitore, nascosti da un copertura estetica.
Riello
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato da Alessia De Giosa
Verticale
News

Valutazione delle prestazioni energetiche di edifici esistenti mediante codici di calcolo e reti neurali artificiali

In questo lavoro è stato proposto l’impiego di un metodo alternativo per l’analisi termo-energetica degli edifici; il metodo consiste nell’uso di due...

Harness proD 2.6: progettare senza vincoli

Il collegamento con la piattaforma EPLAN e l’apertura verso i sistemi MCAD ed ECAD garantiscono un flusso di lavoro continuo tra ingegneria elettrica...

L'esperienza di E.ON per l'outsourcing energetico: un modello di successo per l'industria

E.ON possiede una vasta esperienza anche nel campo delle cartiere, lavorando da oltre venti anni con alcuni dei maggiori produttori mondiali di carta...

Energy Service Company specializzata in attività di consulenza per ottimizzare la spesa energetica

Sul concetto di misura è opportuno comunque fare oggi delle precisazioni, infatti non ci si deve limitare a effettuare misure energetiche all’interno...

Prestazioni energetiche del patrimonio edilizio pubblico: un caso studio

La diagnosi energetica di un grande patrimonio edilizio può permettere analisi globali e considerazioni sulle strategie per una progettazione...