News

Energia: Effetto COVID sui consumi, a marzo -15% e calo record delle emissioni di CO2 - Indice ISPRED -8%

L'effetto COVID-19 impatta sul settore energetico nazionale sul fronte dei consumi, dei prezzi e delle emissioni CO2. È quanto emerge dall'Analisi trimestrale del sistema energetico italiano dell'ENEA che evidenzia una diminuzione del 7% rispetto al 2019 dei consumi di energia primaria e finale[1] nei primi tre mesi dell'anno, con un picco del -15% per il solo mese di marzo. Inoltre, ENEA stima un possibile calo del 20% nel secondo trimestre 2020 e di ben oltre il 10% per l'intero semestre, sia per i consumi primari che per quelli finali.

Nelle prime cinque settimane dall'inizio di marzo in poi, la domanda elettrica ha iniziato a contrarsi stabilizzandosi su un -20% a livello nazionale (-30% nelle regioni del Nord) rispetto allo stesso periodo del 2019. Anche i consumi di gas naturale si sono stabilizzati su un -30% dalla seconda metà di marzo mentre gasolio e benzina hanno segnato un -43% a marzo.

Ma non solo. Nel primo trimestre dell'anno le emissioni di CO2 hanno segnato una drastica  diminuzione (-10% circa) con la previsione di un -15% nel semestre. "Un calo senza precedenti - sottolinea Francesco Gracceva, l'esperto ENEA che ha curato l'Analisi - tenuto conto che nel  2019 si è registrato un -1,5%, grazie al phase out del carbone, favorito dai bassi prezzi del gas naturale e dal rialzo delle quotazioni dei permessi di emissione. Ciò nonostante, negli ultimi anni in Italia si sono ridotte meno dei principali paesi europei, pur a fronte di un andamento dell'economia meno positivo".

Sul fronte prezzi, l'Analisi ENEA evidenzia che il forte calo sui mercati all'ingrosso dei primi tre mesi dell'anno, accentuato dalla crisi sanitaria, ha già prodotto effetti rilevanti per i consumatori. "Nella media del I semestre 2020 il prezzo dell'elettricità sul mercato tutelato sarà inferiore del 13% rispetto al II semestre 2019, quello del gas del 9%, a fronte di ribassi della materia prima del 26% per l'elettricità e del 12% per il gas. Queste diminuzioni - spiega l'esperto - non hanno ancora recepito pienamente i cali dei prezzi all'ingrosso, che nel semestre potranno essere intorno al 30% per l'elettricità, del 20% per il gas".

L'emergenza coronavirus si innesta su un trend di consumi in calo: nel 2019, infatti, dopo due anni di leggeri aumenti, i consumi di energia primaria e finale sono diminuiti di oltre l'1% soprattutto a causa del calo della produzione industriale (-1,3% rispetto al 2018) e dei minori consumi di riscaldamento per le temperature più miti. Nella produzione elettrica è cresciuto il ruolo del gas (+9%) che è tornato ad essere la principale fonte di energia primaria (36% del mix); le fonti fossili sono rimaste stabili al 75%[2] nonostante il forte calo (-25%) del carbone, mentre le rinnovabili hanno visto l'incremento dell'eolico (+14%) e del fotovoltaico (+9%) mentre arretra l'idroelettrico (- 6%).

In questo scenario, la transizione del sistema energetico verso la decarbonizzazione segna il passo. L'indice ISPRED, elaborato da ENEA per monitorare questo passaggio, ha registrato nel 2019 un calo per il quarto anno consecutivo (-8%), a causa della sostanziale stazionarietà delle fonti rinnovabili e di un livello dei prezzi più elevato dell'anno precedente.

Questo numero dell'Analisi trimestrale torna a esaminare la situazione della competitività dell'Italia negli scambi internazionali delle tecnologie energetiche a basse emissioni di carbonio (fotovoltaico, veicoli elettrici e ibridi, accumulatori, solare termico, eolico). Dal 2015 al 2019 il saldo normalizzato italiano evidenzia una sempre maggiore dipendenza dalle importazioni: a fine 2019 l'indicatore si è collocato a -0,53, dunque un valore negativo piuttosto elevato. Particolarmente critico appare il posizionamento nella mobilità a basse emissioni (-0,97 per veicoli ibridi, -0,89 quelli elettrici), con un saldo negativo di 1,53 miliardi di dollari, un valore tale da incidere anche sulla bilancia commerciale del Paese.

Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 15 maggio 2020
News

Quattro famiglie Melchioni Ready

Oltre a migliaia di articoli di tutti i brand leader di mercato, Melchioni Ready propone quattro famiglie di prodotti a marchio Melchioni: Melchioni...

Efficienza energetica - Rummo, rinascere grazie al partner ICI Caldaie

Il Pastificio Rummo ha deciso di migliorare il percorso di ammodernamento dei propri impianti con la volontà di ridurre significativamente i consumi...

Bruciatori industriali - Da bruciatore a Smart- Burner Facile

Nel 2020 è già attiva la gamma nella fascia da 2 a 10 MW della serie "FACILE" equipaggiata di un nuovo sistema di regolazione automatica della...

BAE Systems conferisce ad Analog Devices il Premio Supplier of the Year

ADI fra i dodici migliori fornitori premiati. Il riconoscimento viene conferito valutando prestazioni e contributi per l'ottimizzazione della supply...

F1 Consulting and Services annuncia la piattaforma ARwire per la gestione di applicazioni di realtà aumentata e virtual

F1 Consulting and Services ha deciso di investire nel mondo delle applicazioni di realtà virtuale ed aumentata. I maggiori analisti di settori...

Efficienza dell'impianto solare superiore al 70% con moduli fotovoltaici Panasonic

I dati acquisiti negli anni dal portale Sunreport confermano elevata efficienza e basso decadimento nel tempo dei pannelli solari prodotti dalla...

FLIR presenta una termocamera ad alte prestazioni per applicazioni scientifiche e di tracciamento a lungo raggio

La nuova FLIR RS8500 combina un sensore termico midwave con un telescopio, per l'acquisizione di dati su obiettivi a lungo raggio e ad alta...

BRUGG: nuova denominazione, nuovo logo e nuovo indirizzo web

Il 2020 sarà ricordato per l'azienda leader nella fornitura di sistemi di tubazioni come l'anno in cui sono stati rinnovati il logo, l'indirizzo web...

REHAU firma il Global Compact delle Nazioni Unite

L'azienda prende attivamente parte alla più importante iniziativa a livello mondiale per una corporate governance responsabile, riconfermando il suo...

PLC Siemens: software Open Source per realizzare sistemi di supervisione

Due tecnologie Made in Italy, con le quali realizzare applicazioni di supervisione in connessione con i PLC Siemens.

I Transceiver isolati RS485 di Analog Devices con integrazione dell'alimentazione riducono i tempi di progettazione

Progettare sarà più veloce con la serie ADM2867E di Analog Devices: transceiver RS485 isolati con tecnologia iCoupler® rinforzata con DC/DC...