News

Energia mareomotrice: Orbital lancia O2, la turbina più potente al mondo

L'azienda scozzese ha lanciato il suo nuovo generatore a flusso di mare da 2 MW. La macchina sarà rimorchiata alle Isole Orcadi per la messa in servizio prima di essere collegata all'European Marine Energy Centre.



Il settore dell'energia mareomotrice ha da oggi un nuovo campione. Si tratta di O2, la turbina assiale creata dallo sviluppatore scozzese Orbital Marine Power. La macchina con i suoi 2 MW di potenza, è attualmente la più potente della sua categoria ad entrare in funzione. Ma per vederla all'opera è necessario attendere ancora qualche giorno.

O2 è stata messa in acqua ieri, nel porto di Dundee, trasferendola dalla banchina di Forth Ports nel fiume Tay attraverso una chiatta sommergibile. Da qui sarà rimorchiata fino alle Isole Orcadi per la messa in servizio e quindi il collegamento all'European Marine Energy Centre (EMEC). Parlando del lancio, il CEO di Orbital, Andrew Scott, ha dichiarato: "Si tratta di una pietra miliare per Orbital", ha affermato Andrew Scott, a.d. dell'azienda scozzese. "O2 è un notevole esempio di innovazione tecnologica 'pulita' britannica e la costruzione che abbiamo completato dimostra ciò che una catena di approvvigionamento nel Regno Unito può ottenere avendone l'opportunità; anche sotto le pressioni straordinarie di una pandemia".

La costruzione della turbina O2 -iniziata nella seconda metà del 2019, sotto la guida della TEXO Fabrication - si è affidata per lo più alle risorse made in UK. Dalla lavorazione dell'acciaio scozzese fino produzione delle ancore nel Galles e delle pale nel sud dell'Inghilterra.

Come funziona O2?
Il sistema sfrutta le correnti fluviali e di marea. L'impianto è costituito da uno scafo tubolare galleggiante in acciaio, ormeggiato tramite ancore al fondale. Due rotori subacquei sono connessi al corpo tramite altrettante braccia che possono esser sollevate in superficie in caso di manutenzione. Grazie allo sfruttamento delle energia mareomotrice, una singola turbina ha la capacità di generare elettricità a sufficienza per soddisfare la domanda di circa 2.000 case. Risparmiando ogni anno all'atmosfera circa 2.200 tonnellate di CO2.

"Il programma O2 ci ha dato un'opportunità significativa per dimostrare le nostre capacità multidisciplinari e il nostro approccio proattivo al lavoro", ha aggiunto Chris Smith, amministratore delegato di TEXO Group. "Crediamo fermamente che la transizione verso un ambiente a zero emissioni nette offrirà una serie di opportunità ai settori dell'ingegneria e della fabbricazione del Regno Unito".
orbital marine power - https://orbitalmarine.com/
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 28 aprile 2021
News

Componenti industriali nel settore dell'energia, dalle turbine a vapore ai package con turbine a gas

La NME srl si occupa di componenti industriali nel settore Energia, partendo dalle turbine a vapore HOWDEN TURBO, ex KK&K (assiali e radiali, a...

Ventilatori ATEX certificati solo per metà: come evitare incauti acquisti

Troppo spesso, chi acquista un ventilatore da installare all'interno di una zona classificata ATEX, pensa di potersi fidare ciecamente del simbolino...

Caldaie a biomassa per applicazioni residenziali, commerciali e industriali

Viessmann è specialista nell'ambito delle caldaie a biomassa per applicazioni residenziali, commerciali e industriali. La gamma soddisfa potenze fino...

I vantaggi economici della valorizzazione del biogas attraverso la cogenerazione

Gli incentivi riguardanti il biogas hanno ormai aperto la strada da molti anni allo sfruttamento intelligente degli scarti agricoli e zootecnici...

Aumenta la sicurezza e l'efficienza degli impianti

Guida all'identificazione degli impianti di generazione di energia a biomassa di BRADY. Velocizza la manutenzione in modo sicuro ed efficiente per...

Idromethan

Dopo oltre 15 anni di esperienza maturata nella progettazione e realizzazione di impianti a biogas, a seguito del sempre maggior interesse verso la...

La nuova ESCo che investe nel biometano

inewa è la nuova ESCo certificata UNI CEI 11352 e ISO 9001 nata nel luglio 2020 dall'unione di Kofler Energies Italia e Syneco Group con l'obiettivo...

Avviato impianto di cogenerazione da 250 kWe alimentato a biogas nel lodigiano

L'opportunità di generare reddito dai liquami e dai sottoprodotti aziendali sta spingendo le aziende agricole e di allevamento verso una visione...

Simulazione in laboratorio dei digestori

La prova batch è il metodo più riconosciuto per la determinazione del BMP, l'attività metanogenica specifica (SMA) e l'attività idrolitica...

La cogenerazione secondo Tessari

Grazie all'incentivazione, l'auto-produzione da biogas è in espansione, soprattutto nel comparto agricolo. Questi impianti non solo costituiscono un...

Cosa si intende per pressione relativa e come si misura

Si sente spesso parlare di pressione relativa, ma cosa si intende esattamente? E come si misura? Ecco le risposte alle domande più frequenti (FAQ)...