News

Eni annuncia la quinta scoperta a olio leggero nel Blocco 15/06 nell'offshore dell'Angola

Eni ha effettuato la quinta scoperta a olio nell'arco di un anno nel Blocco 15/06, nel deep offshore angolano. Questa scoperta segue quelle di Kalimba, Afoxé, Agogo e Ndungu. Le cinque scoperte sono stimate contenere complessivamente sino a 1.8 miliardi di barili di olio leggero in posto

La scoperta di Agidigbo rappresenta un nuovo successo della strategia di esplorazione incrementale di Eni

 

San Donato Milanese (MI), 3 giugno 2019 - Eni ha effettuato la quinta scoperta a olio nell'arco di un anno nel Blocco 15/06, nel deep offshore angolano. Il pozzo è stato perforato sul prospetto esplorativo di Agidigbo. La nuova scoperta è stimata contenere tra i 300 e i 400 milioni di olio in posto, con ulteriore potenziale.

 

Il pozzo Agidigbo-1 NFW è stato perforato dalla nave di perforazione West Gemini in una profondità d'acqua di 275 m e ha raggiunto una profondità totale di 3800 m. Agidigbo-1 NFW ha provato una singola colonna mineralizzata comprendente 60 m di gas al top del reservoir e 100 m di olio leggero. La mineralizzazione è contenuta in sabbie del Miocene Inferiore con buone proprietà petrofisiche. L'intero potenziale della scoperta verrà valutato con una campagna di delineazione che avverrà all'inizio del 2020.

 

Data la prossimità con gli impianti del West Hub, ad appena 10 km, la produzione di Agidigbo potrà essere velocizzata, ed estenderà il plateau produttivo della FPSO Armada Olombendo.

 

Questa è la quinta scoperta di natura commerciale effettuata da quando la JV del Blocco 15/06 ha rilanciato la sua campagna esplorativa un anno fa. Agidigbo segue le scoperte di Kalimba, Afoxé, Agogo e Ndungu; le cinque scoperte sono stimate contenere complessivamente sino a 1.8 miliardi di barili di olio leggero in posto con possibile upside. Queste ultime scoperte confermano il potenziale delle sequenze profonde nel blocco e l'efficacia delle capacità esplorative e tecnologiche che Eni sta utilizzando per sfruttare appieno il potenziale del Blocco 15/06.

La Joint Venture del Blocco 15/06 è formata da Eni (operatore, 36,8421%), Sonangol P&P (36.8421%) e SSI Fifteen Limited (26.3158%).

 

L'Angola è un Paese chiave per la strategia di crescita organica di Eni. L'azienda è presente nel Paese sin dal 1980, e ha oggi una produzione equity pari a 150.000 barili di olio equivalente/giorno. Nel Blocco 15/06 Eni opera i progetti di sviluppo West Hub e East Hub che producono attualmente 155.000 barili giorni di olio (100%). Eni è anche operatore del blocco onshore Cabinda Norte.

Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato da EIOM
Pubblicato il 03 giugno 2019
News

Nuova Brochure "Tecnologia di misura per l'industria del ferro e dell'acciaio"

E' ora disponibile una nuova brochure relativi al segmento di marcato dei materiali di base. L'acciaio è uno dei materiali più importanti per...

DreamSensorBoard: Element14 invita la sua Community a progettare le schede per sensori che hanno sempre sognato

La community di progettazione elettronica più grande al mondo, da oggi offre ai propri membri l'opportunità unica di progettare le schede per...

Analog Devices presenta un'innovativa soluzione per accelerare l'infrastruttura di rete wireless 5G a onde millimetric

Analog Devices, Inc. (ADI), azienda leader nel settore della tecnologia RF e microonde e nella progettazione di sistemi per l'infrastruttura 5G, ha...

19/06/2019 CONVEGNO FMB - DIGITRON: SMART PROCESS

FMB - ENGINEERING INNOVATION FOR ENTERPRISE SRL e DIGITRON ITALIA SRL sono lieti di comunicare il programma ufficiale del convegno che si terrà il...

Eni e Sonangol insieme per lo sviluppo di iniziative da fonti energetiche rinnovabili in Angola

Eni e Sonangol hanno firmato oggi a Luanda il Protocollo d'Intesa per la creazione di una nuova società pariteticamente controllata, Solenova Ltd,...

ENEL X E INTESA SANPAOLO SIGLANO UN ACCORDO SULLA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEI CONDOMINI

Roma, 7 giugno 2019 - Enel X, la business line del Gruppo Enel dedicata ai prodotti innovativi e soluzioni digitali, e Intesa Sanpaolo hanno siglato...

Maire Tecnimont rafforza la propria presenza in Russia e nell'area del Mar Caspio attraverso nuovi accordi allo SPIEF 2

Maire Tecnimont S.p.A. annuncia la firma di una serie di accordi siglati nel corso del Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo (SPIEF) 2019,...

Accordo Eni e Maire Tecnimont per implementare una nuova tecnologia che trasforma i rifiuti non riciclabili in idrogeno

San Donato Milanese, Milano, 10 giugno 2019 - Trasformare i rifiuti in nuova energia, idrogeno e metanolo. È l'obiettivo congiunto di Eni e Maire...

La nuova piattaforma con convertitori RF multi-canale, mixed-signal di Analog Devices, destinata a operatori di telefoni

Analog Devices, Inc. ha presentato una piattaforma "mixed-signal front-end" (MxFE?) RF data converter, che combina l'elaborazione ad alte prestazioni...

Termoresistenze Wika TR10 e TR40: sonde di temperatura industriali per applicazioni con forti vibrazioni

Nelle applicazioni industriali e commerciali si verificano spesso degli scuotimenti, ma dopo l'esposizione a vibrazioni significative i sensori della...

La serie ZAbluefin è certificata AMCA

Ziehl-Abegg è la prima azienda al mondo a certificare una serie di prodotti (ZAbluefin) in conformità al nuovo indice energetico per i ventilatori...