News

Gli elettrolizzatori per la produzione di idrogeno nel mercato del Demand Response

Si è recentemente svolto l'evento di presentazione del report dell'Energy&Strategy Group dal titolo "Hydrogen Innovation Report - Le sfide per la creazione di un mercato dell'idrogeno", durante il quale è stata fatta un'analisi sul percorso da intraprendere per arrivare ad una maturazione del mercato dell'idrogeno. Interessante l'intervento di EPQ, fra i principali operatori in Italia attivi nel mercato della flessibilità, che ha spiegato come gli impianti di produzione di idrogeno da fonte rinnovabile (cosiddetti elettrolizzatori), avranno un ruolo determinante nel mercato del "Demand Response" e della flessibilità, per dare equilibrio alla rete in un futuro sempre più dominato dalle energie rinnovabili. Durante l'incontro è emerso che nel futuro decarbonizzato per il quale stiamo lavorando l'idrogeno, in quanto vettore energetico che non genera emissioni CO2 durante la combustione, avrà un ruolo determinante, a condizione che sia prodotto da fonte rinnovabile e a costi competitivi. Per arrivare a questo obiettivo l'Europa ha definito un piano strategico di sviluppo che prevede tre fasi: nella prima, dal 2020 al 2024, è prevista l'installazione di una capacità produttiva di idrogeno da fonte rinnovabile pari a 6 GW, nella seconda, dal 2025 al 2030, si arriverà a 40 GW, e nella terza, dal 2031 al 2050, si arriverà alla diffusione dell'idrogeno su larga scala. In questo arco temporale anche le tecnologie di produzione di questo vettore energetico raggiungeranno la maturità. L'Italia, che non ha ancora una strategia per l'idrogeno ma solo delle linee guida, deve prendere parte a questa importante evoluzione e per farlo deve mettere a punto tutte le regole per favorire l'iniziativa privata, fondamentale per creare un reale mercato dell'idrogeno. Anche grazie al PNRR le imprese avranno la possibilità di accedere a finanziamenti e incentivi che favoriranno lo sviluppo di impianti di produzione di idrogeno. Interessante l'analisi messa a punto da EPQ, che ha elaborato un modello di simulazione per verificare il comportamento degli elettrolizzatori sui mercati della flessibilità, per valutare le opportunità che possono nascere dalla loro partecipazione al mercato dei servizi di dispacciamento e all'Interrompibilità elettrica, oltre ai vantaggi che ne possono trarre le imprese. Dalle simulazioni è emerso che queste infrastrutture di produzione hanno un'elevata capacità di modulazione, quindi la possibilità di rispondere molto rapidamente alle eventuali richieste di flessibilità per mettere in equilibrio la rete elettrica. Elemento distintivo di EPQ è la capacità di seguire con attenzione l'evoluzione regolatoria e del mercato andando a identificare le soluzioni di più immediata applicazione. Lo sviluppo dell'idrogeno è un percorso di lungo periodo, EPQ è comunque impegnata sin d'ora a studiare i vantaggi che ne possono trarre le imprese.
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 25 ottobre 2021
News

Nuovo misuratore clamp-on per aree pericolose

FLEXIM è un'azienda tedesca con anima tecnologico innovativa nata negli anni Settanta nell'ex Germania dell'Est. Dopo la caduta del muro di Berlino...

Vanguard: un rilevatore di gas tossici e infiammabili unico nel suo genere 100% WirelessHART

In un periodo in cui cresce l'attenzione per la sicurezza degli impianti e del personale e in cui la società sta stimolando le aziende verso un...

Ørsted, falck renewables, bluefloat energy e scottish association for marine science

Ørsted, falck renewables, bluefloat energy insieme a scottish association for marine science per studiare gli effetti ambientali dell'eolico...

Le 7 proposte del Coordinamento Free per l'Italia a 2030: il contributo dell'energia da biomasse

Nel corso del 2021 il Coordinamento Free ha promosso l'approfondimento di alcune tematiche legate alla transizione ecologica e alle opportunità...

Nasce DATASENSING: visione, sensori e dispositivi di sicurezza per l'industria 4.0

L'automazione industriale si basa sulla rilevazione della presenza, posizione o qualità di un oggetto, in qualsiasi settore produttivo e logistico....

Termostati smart per una temperatura intelligente

Un termostato smart permette un maggiore controllo del caldo e del freddo in casa, aiutando anche nei risparmi. Senza dimenticare, però, le buone...

Idrogeno verde, elettrolizzatori e fuel cell

La competenza di uno specialista in conversione di energia per una completa transizione energetica Da oltre 50 anni Danfoss Drives produce inverter...

Sensori utilizzati per misure di vibrazione, acustica, pressione, forza e urti

Questi sensori sono impiegati in svariate applicazioni in ambito testing, di ricerca e sviluppo e nelle applicazioni industriali, di automazione e...

La fabbricazione di autoveicoli si deve adattare a un mondo in continua evoluzione

Il report sponsorizzato da ABB evidenzia le sfide che attendono le case automobilistiche con l'accelerazione della transizione ai veicoli elettrici,...

Industrial Edge: la soluzione Siemens che porta l'IT nell'ambiente di produzione

Siemens Industrial Edge colma il divario tra local e cloud computing e consente lo scambio di dati ad alta frequenza a livello di campo. Il sistema...

I nuovi servizi di Schneider Electric individuano i rischi operativi e creano resilienza aziendale

I nuovi piani di assistenza EcoStruxure forniscono pacchetti di servizi personalizzati per assicurarsi una solida resilienza aziendale Un'offerta che...