News

Hitachi Construction Machinery ha completato il prototipo di dumper elettrico basato sull'innovativa tecnologia delle batterie ABB

in collaborazione con mcTER News

Il passaggio dai dumper con motori diesel a quelli con motore elettrico contribuirà a ridurre le emission di gas serra nelle attività minerarie.

Il dumper con cassone ribaltabile sarà alimentato in salita da un pantografo e durante la discesa recupererà energia dalla frenata rigenerativa.

Il prototipo del dumper elettrico sarà sottoposto al test finale in una miniera di rame e oro in Zambia. La collaborazione tra Hitachi Construction Machinery e la divisione Traction di ABB per creare un dumper completamente elettrico per operazioni minerarie pesanti ha raggiunto una fase cruciale grazie al completamento del primo prototipo. Quest'ultimo, che è già stato sottoposto ai primi test in fabbrica, è stato spedito il 20 gennaio 2024 nella miniera di rame e oro di Kansanshi, in Zambia, dove la fase dimostrativa e di test finale verranno eseguite al più tardi a metà del 2024.

Il progetto di sviluppo del prototipo è iniziato nel 2021, con l'obiettivo di soddisfare la crescente domanda di dumper elettrici nel settore minerario e contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra. Utilizzando l'innovativa tecnologia delle batterie di ABB e i convertitori DC/DC ad alta efficienza energetica, i camion Hitachi Construction Machinery sono stati trasformati da diesel a completamente elettrici. Questi autocarri con cassone ribaltabile utilizzano un nuovo sistema elettrico di bordo che trae energia tramite un pantografo per alimentare direttamente il motore e caricare un sistema di accumulo dell'energia a batterie. Durante la guida in discesa, inoltre, il sistema di frenata rigenerativa carica la batteria stessa, riducendo così la potenza di ricarica quando il camion è collegato col pantografo. Questo permette al truck di rimanere in funzionamento continuo senza interruzioni di ricarica, mantenendo così un'elevata produttività, mentre un sofisticato sistema di gestione termica ed energetica della batteria ne massimizza la durata.

Quando è in movimento sui terreni pianeggianti, l'autocarro elettrico funzionerà con la batteria interna. Durante il percorso in salita, invece, trarrà energia dall'alimentazione esterna dal pantografo. Viaggiando in discesa, il camion utilizzerà l'energia recuperata dalla frenata rigenerativa per ricaricare la batteria. Si crea così un circolo virtuoso che riduce l'energia utilizzata dal dumper.

Fabiana Cavalcante, Responsabile Mobile e-Power, ABB Traction, ha dichiarato: "Siamo lieti di constatare che la nostra collaborazione con Hitachi Construction Machinery abbia raggiunto questo momento cruciale. Il progetto non solo aiuta ad affrontare le problematiche legate all'elettrificazione di questi autocarri, ma contribuisce anche a rendere possibile un mondo a basse emissioni di carbonio attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra. Non vediamo l'ora che il prototipo dimostri le sue reali capacità nella miniera di rame e oro dello Zambia".

Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 02 febbraio 2024
News

Energia: ENEA guida l'efficienza nelle imprese in Europa

ENEA coordinerà dieci agenzie dell'energia di altrettanti Paesi UE per fornire supporto a istituzioni, industrie e imprese nel processo di attuazione...

I leader dell'UE siglano un accordo provvisorio sul pionieristico quadro di certificazione per la rimozione del carbonio

Bruxelles - Le istituzioni dell'UE hanno raggiunto oggi un accordo politico provvisorio su un regolamento che istituisce un quadro di certificazione...

VIII White Paper di Repower: il 2024 anno cruciale per la mobilità sostenibile e i veicoli elettrici, tra ostacoli, consapevolezza e innovazione

Il White Paper di Repower, giunto all'ottava edizione, fotografa il settore della mobilità sostenibile, le sue prospettive, le innovazioni che lo...

Come evitare il fermo macchina attraverso un approccio di sistema

Nell'ultimo periodo si sta diffondendo in Italia e nel mondo una tecnica particolarmente interessante, ideata non solo per individuare per tempo un...

Un centro di alta formazione nell'accordo Siemens e Università degli Studi dell'Aquila

L'accordo di collaborazione tra Siemens e UnivAQ è stato presentato oggi durante il workshop "Siemens SCE TEST CENTER: un'opportunità per gli...

60 anni di Immergas

Una sola candelina sulla grande torta per 60 anni di storia. Immergas ha celebrato nel suo principale polo produttivo a Lentigione di Brescello il...

L'efficienza energetica a portata di mano.

ENOGIA risponde alle grandi sfide della transizione ecologica ed energetica grazie alla sua tecnologia unica e brevettata di microturbine compatte,...

La soluzione robotizzata avanzata Finishing Cell 01

La FC 01 è una soluzione robotizzata avanzata che permette di eseguire operazioni di finitura su fusioni di medie-piccole dimensioni. Il sistema è...

TERNA: nel 2023 autorizzate infrastrutture per oltre tre miliardi di euro di investimenti

Nuovo record per Terna: +20% rispetto al valore complessivo del 2022; tra i principali interventi autorizzati nel 2023 il ramo ovest del Tyrrhenian...

Accordo in Europa per lo stoccaggio di idrogeno su larga scala

Firmato il primo accordo in Europa per lo stoccaggio di idrogeno su larga scala con la società olandese di infrastrutture energetiche Gasunie - un...

Strumentazione Rittmeyer

Strumenti di misura ad alta precisione per applicazioni di controllo dell'energia idroelettrica e dell'acqua