News

Progetto Europeo SmartNet: la tecnologia Siemens per la rete elettrica del futuro

Tre anni e mezzo di sviluppi, test e sperimentazione in Valle Aurina (Alto Adige) per il progetto pilota che dimostra come realizzare uno scambio evoluto di dati e informazioni tra gli operatori delle reti di distribuzione e trasmissione.

Le soluzioni tecnologiche Siemens strategiche per una transizione energetica flessibile, sicura e sostenibile


Si chiude con successo il progetto europeo SmartNet, finanziato nell'ambito del programma Horizon 2020 e coordinato da RSE (Ricerca sul Sistema Energetico), alla guida di un consorzio di 22 partner, provenienti da 9 paesi europei.

 

Nel pieno della trasformazione digitale, la rete elettrica si evolve mettendo in evidenza da un lato la crescita della generazione di energia da fonti rinnovabili e delle risorse energetiche distribuite e dall'altro la progressiva uscita di scena dei grandi impianti di generazione a combustibile fossile e gas connessi alla rete di trasmissione: un trend positivo che muove nella direzione di una transizione energetica sostenibile ma che costringe l'intera infrastruttura a identificare nuove soluzioni per garantire la sicurezza e la stabilità della rete, sempre più flessibile e complessa.

 

In tre anni e mezzo di sperimentazione, il Progetto europeo SmartNet ha ricercato le modalità più efficaci di interazione tra il gestore della rete di trasmissione (TSO) e il gestore della rete di distribuzione (DSO), funzionali allo scambio di informazioni per il monitoraggio e l'acquisizione di servizi ancillari (strategici per il bilanciamento della rete, la regolazione della tensione e la gestione delle congestioni) da parte di nuove risorse energetiche distribuite connesse alla rete di distribuzione.

Il progetto finanziato dall'Unione Europea ha messo a confronto diversi schemi di integrazione; tre dei quali sono stati testati "fisicamente" sul territorio europeo in Italia, Danimarca e Spagna.

 

Il pilota italiano - grazie al know-how tecnologico Siemens e alla collaborazione con i partner di progetto RSE, Selta, Edyna e Terna - si è concentrato sullo sviluppo di funzionalità evolute e sull'acquisizione di nuove informazioni necessarie a garantire, in una zona critica come la Valle Aurina in Alto Adige, il coordinamento tra Terna (gestore della rete di trasmissione), ed Edyna (società di distribuzione elettrica locale, affiliata Alperia).

 

Nello specifico, Siemens ha fornito le due soluzioni HVRS (High Voltage Regulation System) e MVRS (Medium Voltage Regulation System) - nate, nella fase progettuale, in collaborazione con il Politecnico di Milano con il nome di ISOLDE e INGRID - in grado di svolgere il ruolo di "smart transmission and distribution systems" con lo scopo di coordinate e gestire le flessibilità generate dalle risorse energetiche distribuite (come per esempio gli impianti fotovoltaici su tetto, i cogeneratori, il mini eolico, etc) affiancate alla generazione direttamente connessa alla rete di trasmissione.

 

In particolare, l'High Voltage Regulation System ha avuto come obiettivo quello di gestire e controllare alcuni generatori connessi alla rete di trasmissione mentre il Medium Voltage Regulation System ha gestito, monitorato e controllato la generazione distribuita immessa nella rete di distribuzione sperimentando il concetto di aggregazione "tecnica". 

Redazione - Siemens - https://new.siemens.com/it/it.html
Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato da EIOM
Pubblicato il 30 luglio 2019
News

Termocoppie con protezione in zaffiro per i reattori di gassificazione

La sfida: i "reattori di gassificazione"; Vantaggi di una termocoppia con guaina di protezione in zaffiro; Costruzione speciale di una termocoppia...

Antos a ISE Industrial Software Exhibition

Antos presenterà BRAVO MANUFACTURING è il sistema MES per l'Industria 4.0 specializzato nel controllo in tempo reale dei processi produttivi e...

MeasureWare di Analog Devices rivoluziona le misure di precisione e aiuta a interpretare meglio il mondo che ci circonda

Analog Devices, Inc. (ADI) annuncia il lancio di MeasureWare, una suite di misura plug & play che include hardware e strumenti di sviluppo software...

Novità 2G Italia a mcTER Verona

2G Italia presenta la nuova versione della g-box 50 plus possiede un nuovo motore con una cilindrata maggiorata che consente al cogeneratore di...

Convegno CEI: "Soluzioni e metodi per la disponibilità degli impianti elettrici "

Progettare un impianto ad alta disponibilità significa valutare in modo appropriato la disponibilità e l'affidabilità dell'energia elettrica, in...

Farnell amplia la propria linecard con i potenziometri e sensori senza contatto avanzati Amphenol PIHER

Farnell, il Distributore di prodotti per lo sviluppo, ha ampliato la propria linecard con l'aggiunta della gamma Amphenol PIHER di sensori e motori...

EGO ritira l'energia fotovoltaica prodotta dal portafoglio impianti di 34MW di ABN AMRO Energy Transition Fund

EGO ha recentemente siglato un accordo con ABN AMRO Energy Transition Fund per il ritiro dell'energia prodotta dai loro asset fotovoltaici in...

La misura di forza per la prevenzione di sovraccarichi e danni per le macchine da lavoro mobili

Nelle macchine da lavoro mobili, le condizioni di sovraccarico, specialmente su bracci di gru, paranchi e sollevatori, possono causare seri problemi...

Dal Gruppo Maire Tecnimont una innovazione green nuovi Bio Lubrificanti dal recupero di grassi residui

NextChem, la società del Gruppo Maire Tecnimont dedicata alla Transizione Energetica, realizzerà per So.G.I.S. un impianto per trasformare grassi...

Novità Adgenera a SAVE Veronafiere

In occasione della fiera SAVE presenteremo prodotti e soluzioni su: sviluppo di elettronica custom, supporto efficace alla Ricerca & Sviluppo,...

Automazione Industriale: ottimizzazione dell'Intralogistica.

All'interno dell'automazione industriale, la funzione di trasporto dei prodotti gioca un ruolo determinante nelle performance globali...