News

Progetto Europeo SmartNet: la tecnologia Siemens per la rete elettrica del futuro

Tre anni e mezzo di sviluppi, test e sperimentazione in Valle Aurina (Alto Adige) per il progetto pilota che dimostra come realizzare uno scambio evoluto di dati e informazioni tra gli operatori delle reti di distribuzione e trasmissione.

Le soluzioni tecnologiche Siemens strategiche per una transizione energetica flessibile, sicura e sostenibile


Si chiude con successo il progetto europeo SmartNet, finanziato nell'ambito del programma Horizon 2020 e coordinato da RSE (Ricerca sul Sistema Energetico), alla guida di un consorzio di 22 partner, provenienti da 9 paesi europei.

 

Nel pieno della trasformazione digitale, la rete elettrica si evolve mettendo in evidenza da un lato la crescita della generazione di energia da fonti rinnovabili e delle risorse energetiche distribuite e dall'altro la progressiva uscita di scena dei grandi impianti di generazione a combustibile fossile e gas connessi alla rete di trasmissione: un trend positivo che muove nella direzione di una transizione energetica sostenibile ma che costringe l'intera infrastruttura a identificare nuove soluzioni per garantire la sicurezza e la stabilità della rete, sempre più flessibile e complessa.

 

In tre anni e mezzo di sperimentazione, il Progetto europeo SmartNet ha ricercato le modalità più efficaci di interazione tra il gestore della rete di trasmissione (TSO) e il gestore della rete di distribuzione (DSO), funzionali allo scambio di informazioni per il monitoraggio e l'acquisizione di servizi ancillari (strategici per il bilanciamento della rete, la regolazione della tensione e la gestione delle congestioni) da parte di nuove risorse energetiche distribuite connesse alla rete di distribuzione.

Il progetto finanziato dall'Unione Europea ha messo a confronto diversi schemi di integrazione; tre dei quali sono stati testati "fisicamente" sul territorio europeo in Italia, Danimarca e Spagna.

 

Il pilota italiano - grazie al know-how tecnologico Siemens e alla collaborazione con i partner di progetto RSE, Selta, Edyna e Terna - si è concentrato sullo sviluppo di funzionalità evolute e sull'acquisizione di nuove informazioni necessarie a garantire, in una zona critica come la Valle Aurina in Alto Adige, il coordinamento tra Terna (gestore della rete di trasmissione), ed Edyna (società di distribuzione elettrica locale, affiliata Alperia).

 

Nello specifico, Siemens ha fornito le due soluzioni HVRS (High Voltage Regulation System) e MVRS (Medium Voltage Regulation System) - nate, nella fase progettuale, in collaborazione con il Politecnico di Milano con il nome di ISOLDE e INGRID - in grado di svolgere il ruolo di "smart transmission and distribution systems" con lo scopo di coordinate e gestire le flessibilità generate dalle risorse energetiche distribuite (come per esempio gli impianti fotovoltaici su tetto, i cogeneratori, il mini eolico, etc) affiancate alla generazione direttamente connessa alla rete di trasmissione.

 

In particolare, l'High Voltage Regulation System ha avuto come obiettivo quello di gestire e controllare alcuni generatori connessi alla rete di trasmissione mentre il Medium Voltage Regulation System ha gestito, monitorato e controllato la generazione distribuita immessa nella rete di distribuzione sperimentando il concetto di aggregazione "tecnica". 

Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
Pubblicato il 30 luglio 2019
News

Il fotovoltaico a 360°: nasce SMA 360°, la nuova app dedicata agli specialisti del fotovoltaico

Maps, Home School, Social media, Internet banking: le applicazioni per smartphone e tablet ci hanno semplificato la vita quotidiana. Per questo SMA ha...

Come ridurre i costi dell'energia investendo in soluzioni energetiche finanziate

Le opportunità offerte dall'energia a 'investimento zero'. L'attuale panorama economico sta portando ad una rinnovata attenzione all'efficienza e...

Un nuovo modello da incasso per comfort domestico e acqua calda

Chaffoteaux presenta la nuova Arianext M Flex In Link, una pompa di calore da incasso che mette in primo piano l'efficienza energetica ma rende...

Cogenerazione a gas naturale per un'azienda ospedaliera di Novi Ligure

Grazie alla collaborazione dello studio di progettazione e le competenze aziendali nel progettare impianti ad hoc, gli specialisti di MTM Energia...

Farnell consegne rapide per dispositivi di protezione individuale (DPI) e prodotti per l'igiene per combattere COVID-19

Un regolare rifornimento del magazzino e servizi online ottimizzati permettono ai clienti di ordinare prodotti essenziali molto richiesti, come...

GM-1000: computer industriale ultra compatto e rugged basato su GPU

Il nuovo sistema embedded estremamente innovativo, sviluppato dalla rappresentata Cincoze Ltd. GM-1000, è un computer rugged basato sull'ottava e...

Quattro famiglie Melchioni Ready

Oltre a migliaia di articoli di tutti i brand leader di mercato, Melchioni Ready propone quattro famiglie di prodotti a marchio Melchioni: Melchioni...

Efficienza energetica - Rummo, rinascere grazie al partner ICI Caldaie

Il Pastificio Rummo ha deciso di migliorare il percorso di ammodernamento dei propri impianti con la volontà di ridurre significativamente i consumi...

Bruciatori industriali - Da bruciatore a Smart- Burner Facile

Nel 2020 è già attiva la gamma nella fascia da 2 a 10 MW della serie "FACILE" equipaggiata di un nuovo sistema di regolazione automatica della...

BAE Systems conferisce ad Analog Devices il Premio Supplier of the Year

ADI fra i dodici migliori fornitori premiati. Il riconoscimento viene conferito valutando prestazioni e contributi per l'ottimizzazione della supply...

F1 Consulting and Services annuncia la piattaforma ARwire per la gestione di applicazioni di realtà aumentata e virtual

F1 Consulting and Services ha deciso di investire nel mondo delle applicazioni di realtà virtuale ed aumentata. I maggiori analisti di settori...